MotoGP

MotoGP 2020, Valentino Rossi contento a metà in vista del motomondiale

Dopo i testi, il dottore si sente bene con la moto ma lamenta un po' gli stessi problemi di usura della gomma sulla lunga distanza dello scorso anno

È un Valentino Rossi ottimista a metà quello che conclude i test ufficiali in Qatar in vista della stagione 2020 della MotoGP, il cui inizio è in programma in Qatar tra pochissime settimane. “Oggi (l’ultimo giorno di test) siamo un po’ preoccupati, non per la posizione, sfortunatamente sono caduto con la seconda gomma e credo che posso migliorare il giro secco – ha detto il Dottore, come riporta MotoGP.com.

Lo sono di più per il ritmo. Abbiamo fatto alcuni long run però soffriamo con le gomme, una situazione molto simile all’anno scorso. Però adesso che il Test si è concluso, vedremo che cosa succederà durante il Gran Premio. In gara la situazione è sempre diversa, vedremo” sentenzia prima di parlare delle sensazioni avute con la sua M1.

“Mi sento bene con la moto. Sono abbastanza veloce, soprattutto nei primi cinque o sei giri il mio ritmo è buono. Sfortunatamente, non è abbastanza per cercare di vincere. In questi Test invernali Rins, Viñales e Quartararo sono stati molto veloci però oggi lo sono stati anche Franco Morbidelli e Marquez nella parte finale. Però non siamo molto lontani. Le sensazioni sono molto buone”, conclude il nove volte campione del mondo.

Il motomondiale, lo ricordiamo, prenderà il via il prossimo 8 marzo con la consueta gara in notturna a Losail, in Qatar, e si concluderà il 15 novembre con la gara di chiusura a Valencia, in Spagna.