Sport

Lamborghini Urus ST-X Concept

di Junio Gulinelli -

Presentato il prototipo che anticipa la vettura del futuro monomarca che inizierà nel 2020

La nuova Lamborghini Urus ST-X Concept nasce per le competizioni. Presentata dalla Casa emiliana in occasione della World Final di Vallelunga, insieme alla Alston SC18, è stata introdotta come la prima vera “super SUV” al mondo.

In questa configurazione inedita sfoggia la livrea da corsa e anticipa la nascita di un nuovo monomarca per il Motorsport che accenderà il primo semaforo verde nel 2020. Il calendario includerà gran premi in Europa e in Medio Oriente e la protagonista naturalmente sarà lei: la maxi SUV sportiva del Toro.

Aerodinamica da pista e 25% del peso in meno

A livello estetico il prototipo della Urus ST-X sfoggia un kit aerodinamico da pista, con appendici in fibra di carbonio, con nuove prese d’aria frontali e un grosso alettone posteriore. All’interno compare un roll bar di sicurezza integrato nel telaio e il classico sistema antincendio per l’omologazione FIA. Il contatto con l’asfalto avviene attraverso le grandi ruote con cerchi da 21 pollici, avvolti da pneumatici Pirelli da competizione.

Rispetto alla versione di serie la Lamborghini Urus ST-X Concept perde il 25% del peso mentre sotto al cofano non ci sono novità: pulsa il noto V8 da 4.0 litri Tain-Turbo con 650 CV e 850 Nm di coppia, abbinato alla trasmissione automatica ad otto rapporti e alla trazione integrale.

Foto

Lamborghini Urus

La super Sport Utility di Sant'Agata Bolognese. Immagini, informazioni, prezzi