Formula 1

Mondiale F1 2014 – I numeri dei piloti (e i motivi della scelta)

di Marco Coletto -

Il Circus copia la MotoGP: dall'1 di Vettel (che però ha prenotato il 5) al 99 di Sutil

A partire dal Mondiale F1 2014 i piloti avranno i numeri fissi come in MotoGP: saranno quindi più riconoscibili (grazie anche ad un maggiore spazio che verrà destinato alle cifre sulle carrozzerie delle monoposto) e potranno gestire con più facilità rispetto agli anni precedenti (quando il numero dipendeva dalla posizione in classifica della scuderia) il merchandising a loro dedicato.

Di seguito troverete i numeri scelti da tutti i driver in gara nel Circus e i motivi della loro decisione. È successo che più corridori abbiano optato per la stessa cifra: in quel caso il diritto di prelazione è andato al pilota posizionato meglio in classifica nel 2013.

I numeri dei piloti del Mondiale F1 2014

1 – Sebastian Vettel (Germania) (Red Bull)

Sebastian Vettel avrà il numero 1 in quanto ha conquistato il Mondiale 2013. Nelle stagioni nelle quali non sarà campione iridato in carica correrà con il numero 5: lo aveva già nel 2010, anno del suo primo titolo.

3 – Daniel Ricciardo (Australia) (Red Bull)

Daniel Ricciardo ha scelto questo numero per due motivi: era quello adottato dal suo primo kart e inoltre apparteneva al suo idolo d’infanzia, il pilota di NASCAR Dale Earnhardt.

4 – Max Chilton (Regno Unito) (Marussia)

La scelta di Max Chilton riguarda esclusivamente il marketing: con questo numero il pilota britannico potrà infatti vendere il merchandising a lui legato con la sigla M4X.

6 – Nico Rosberg (Germania) (Mercedes)

Il padre di Nico Rosberg – Keke – diventò campione del mondo nel 1982 con questo numero.

7 – Kimi Räikkönen (Finlandia) (Ferrari)

Kimi Räikkönen aveva questo numero lo scorso anno e ha dichiarato di non avere motivi per cambiarlo.

8 – Romain Grosjean (Francia) (Lotus)

La moglie di Romain Grosjean è nata l’8 dicembre e la loro relazione è iniziata nel 2008.

9 – Marcus Ericsson (Svezia) (Caterham)

Marcus Ericsson non ha comunicato i motivi della sua scelta. Va detto che nel 2009 il driver svedese è diventato campione giapponese di F3.

10 – Kamui Kobayashi (Giappone) (Caterham)

Kamui Kobayashi avrebbe voluto il 4 – prenotato da Chilton – e quindi ha optato per il numero con cui ha debuttato in F1 nel Mondiale 2009 con la Toyota.

11 – Sergio Pérez (Messico) (Force India)

Sergio Pérez è sempre stato legato a questo numero per molteplici ragioni. Questa cifra si trova anche nel suo indirizzo e-mail privato.

13 – Pastor Maldonado (Venezuela) (Lotus)

Questo numero è considerato sfortunato in molti Paesi del mondo ma non nella nazione di Pastor Maldonado. Il driver sudamericano aveva chiesto inizialmente il 3 (preso da Ricciardo).

14 – Fernando Alonso (Spagna) (Ferrari)

Questo numero è stato quello con cui Fernando Alonso ha debuttato nel mondo del motorsport.

17 – Jules Bianchi (Francia) (Marussia)

Jules Bianchi puntava al 7 (preso da Räikkönen), al 27 (prenotato da Hülkenberg) e al 77 (nelle mani di Bottas). Questo numero è in pratica un ripiego per il pilota transalpino.

19 – Felipe Massa (Brasile) (Williams)

Felipe Massa usava questo numero quando correva con i kart da ragazzino.

20 – Kevin Magnussen (Danimarca) (McLaren)

Con questo numero Kevin Magnussen ha conquistato il campionato Formula Renault 3.5 nel 2013.

21 – Esteban Gutiérrez (Messico) (Sauber)

Si tratta del numero fortunato di Esteban Gutiérrez.

22 – Jenson Button (Regno Unito) (McLaren)

Jenson Button divenne campione del mondo F1 nel 2009 con questo numero.

25 – Jean-Éric Vergne (Francia) (Toro Rosso)

Jean-Éric Vergne è nato il 25 aprile.

26 – Daniil Kvyat (Russia) (Toro Rosso)

Daniil Kvyat è nato il 26 aprile.

27 – Nico Hülkenberg (Germania) (Force India)

Nico Hülkenberg non ha spiegato le ragioni della scelta di questo numero mitico per i tifosi della Ferrari. Resta il fatto che il driver tedesco era uno dei candidati principali a rimpiazzare Massa sulla Rossa.

44 – Lewis Hamilton (Regno Unito) (Mercedes)

Lewis Hamilton divenne campione britannico di kart con questo numero.

77 – Valtteri Bottas (Finlandia) (Williams)

La scelta di Valtteri Bottas è dettata da ragioni di marketing. Con questo numero il pilota finlandese potrà infatti vendere il merchandising a lui legato con la sigla BO77AS.

99 – Adrian Sutil (Germania) (Sauber)

Non sembra esserci nessuna ragione particolare nella scelta di Adrian Sutil.

Archivio

Il nome della nuova Ferrari si sceglie online

F14 T, F14 Maranello, F14 Scuderia, F166 Turbo e F616: queste le nomination

Archivio

Caterham F1: la tigre (sdentata) della Malesia

Il peggior team del 2013 è anche l'unico a non avere ancora comunicato i propri piloti per il 2014

Archivio

Rush, il trailer ufficiale del film sulla F1

Il lungometraggio diretto da Ron Howard racconterà il duello Lauda-Hunt del 1976