Formula 1

Mondiale F1 2022 – GP Bahrein a Sakhir: gli orari TV su Sky e TV8

di Marco Coletto -

Gli orari TV (in diretta su Sky e in differita su TV8) del GP del Bahrein a Sakhir, prima tappa del Mondiale F1 2022

Credits: Lars Baron/Getty Images

La F1 è tornata: il GP del BahreinSakhir  – prima tappa del Mondiale 2022 nonché primo appuntamento iridato in notturna – sarà trasmesso in diretta su Sky e in differita su TV8 (di seguito troverete gli orari TV).

Quest’anno assisteremo nuovamente al duello Verstappen/Hamilton o la Ferrari riuscirà a ritagliarsi uno spazio tra Mercedes e Red Bull? Lo scopriremo domenica…

F1 2022 – GP Bahrein: cosa aspettarsi

Il circuito di Sakhir – sede del GP del Bahrein, prima gara del Mondiale F1 2022 – è un tracciato molto usurante per gli pneumatici. Partire bene qui è fondamentale: nelle precedenti 17 edizioni ha sempre vinto un pilota scattato dalle prime due file della griglia.

Di seguito troverete il calendario del Gran Premio del Bahrein, gli orari TV su SkyTV8 e il nostro pronostico.

F1 2022 - Sakhir, il calendario e gli orari TV su Sky e TV8

Venerdì 18 marzo 2022

13:00-14:00Prove libere 1 (diretta su Sky Sport F1)
16:00-17:00Prove libere 2 (diretta su Sky Sport F1)

Sabato 19 marzo 2022

13:00-14:00Prove libere 3 (diretta su Sky Sport F1)
16:00-17:00Qualifiche (diretta su Sky Sport F1, differita alle 21:30 su TV8)

Domenica 20 marzo 2022

16:00Gara (diretta su Sky Sport F1, differita alle 21:30 su TV8)
F1 - I numeri del GP del Bahrein
LUNGHEZZA CIRCUITO5.412 m
GIRI57
RECORD IN PROVALewis Hamilton (Mercedes F1 W11) – 1’27”264 – 2020
RECORD IN GARAPedro de la Rosa (McLaren MP4-20) – 1’31”447 – 2005
RECORD DISTANZAFernando Alonso (Renault R25) – 1h29’18”531 – 2005

F1 – Il pronostico del GP del Bahrein 2022

1° Lewis Hamilton (Mercedes)


Lewis Hamilton è il favorito del GP del Bahrein secondo i bookmaker (e anche secondo noi): il pilota britannico adora Sakhir e in questa corsa ha portato a casa cinque vittorie (tre negli ultimi 3 anni), dieci podi (otto negli ultimi 8 anni) e tre pole position.

Ha perso il Mondiale 2021 all’ultima gara ma è anche reduce da tre vittorie e sei piazzamenti in “top 3” negli ultimi sei appuntamenti iridati.

2° Max Verstappen (Red Bull)


Max Verstappen, a differenza di Hamilton, non ama Sakhir e non è mai salito sul gradino più alto del podio del GP del Bahrein (una pole lo scorso anno e due secondi posti nelle ultime due edizioni).

Il campione del mondo in carica ha chiuso però la stagione con tre vittorie e otto podi complessivi nelle ultime otto gare del Mondiale F1 e la sua Red Bull sembra la monoposto più in forma (almeno stando a quanto visto nei test invernali).

3° Valtteri Bottas (Alfa Romeo)

Più un desiderio che un pronostico quello di tornare a vedere un’Alfa Romeo sul podio in F1. Nei test invernali la monoposto del Biscione si è rivelata veloce ma non molto affidabile: staremo a vedere…

Il nuovo acquisto Valtteri Bottas – reduce da un finale della stagione 2021 non entusiasmante (due piazzamenti in “top 3” nelle ultime sei corse) – non ha mai vinto il GP del Bahrein: quattro podi e una pole position.

Da tenere d'occhio: Sebastian Vettel (Aston Martin)

Domenica capiremo cosa vuole fare da grande l’Aston Martin: la scuderia britannica non ha brillato nei test invernali e ha deluso anche nel finale della scorsa stagione, con Sebastian Vettel andato a punti una sola volta negli ultimi quattro Gran Premi.

I precedenti del pilota tedesco nel GP del Bahrein sono però molto interessanti: quattro vittorie, cinque podi complessivi e tre pole position.

La squadra da seguire: Mercedes

La Mercedes resta la monoposto da battere nonostante dei test invernali non del tutto convincenti: otto Mondiali Costruttori consecutivi e sedici gare di seguito con almeno una monoposto in “top 3”.

I precedenti delle frecce d’argento nel GP del Bahrein? Pazzeschi: sei successi, sei pole position e da otto anni consecutivi con almeno una vettura in “top 3”.

Leggi l'articolo su Icon Wheels