Formula 1

F1 2021: Verstappen campione del mondo ad Abu Dhabi all’ultimo giro

di Marco Coletto -

Max Verstappen ha vinto il Mondiale F1 2021 e il GP di Abu Dhabi con un sorpasso all'ultimo giro su Hamilton. La Mercedes ha invece portato a casa l'ottavo titolo iridato Costruttori consecutivo


Max Verstappen ha vinto con la Red Bull il Mondiale F1 2021 Piloti e il GP di Abu Dhabi a Yas Marina grazie a un sorpasso all’ultimo giro su Lewis Hamilton. La Mercedes si è invece dovuta “accontentare” dell’ottavo titolo iridato Costruttori consecutivo.

La corsa mediorientale ha chiuso una stagione emozionante, caratterizzata dal duello tra due driver talentuosi che avrebbero meritato entrambi di conquistare il campionato del mondo e da una direzione gara spesso inadeguata capace di scontentare entrambi i contendenti in egual misura.

Il 2021 della Ferrari è stato indubbiamente più convincente del 2020 (ci voleva poco): la Scuderia di Maranello ha terminato l’anno con il terzo posto nel campionato Costruttori e Carlos Sainz Jr. grazie alla terza piazza di oggi si è preso il quinto posto assoluto nella graduatoria riservata ai piloti. Solo decimo negli Emirati, invece, Charles Leclerc (7° assoluto nel Mondiale).

Mondiale F1 2021 – GP Abu Dhabi: le pagelle

title
10
/10

Max Verstappen (Red Bull)


Max Verstappen ha vinto il Mondiale F1 2021 e il GP di Abu Dhabi grazie a un miracolo (Latifi a muro e safety-car) ma le occasioni bisogna anche saperle sfruttare e il driver olandese – capace di portare a casa tre vittorie e cinque secondi posti negli ultimi otto appuntamenti iridati – lo ha fatto alla grande.

Dopo una pessima partenza il neocampione del mondo ha tentato di passare poco dopo Hamilton ma è rimasto dietro Lewis (autore di un taglio di chicane). Dopo un inizio gara piuttosto sofferto (problemi con le gomme, difficoltà nel superare Sainz Jr. dopo il pit-stop) è riuscito a riprendere il sette volte iridato grazie al grande lavoro da scudiero del compagno Pérez.

Al 36° giro ha nuovamente cambiato gli pneumatici in occasione della Virtual Safety Car entrata in scena dopo il ritiro di Giovinazzi ma non è bastato a raggiungere Hamilton. La svolta è arrivata alla 53° tornata: Latifi a muro, safety-car entrata in pista e uscita prima dell’inizio dell’ultimo giro. Il driver olandese ha avuto a disposizione un giro con gomme freschissime a disposizione per superare un Lewis con coperture usate e ci è riuscito abbastanza agevolmente dopo cinque curve.

title
9
/10

Lewis Hamilton (Mercedes)

Quando mancavano cinque giri al termine del GP di Abu Dhabi Lewis Hamilton era a un passo dalla conquista dell’ottavo titolo iridato F1: il driver britannico, autore di una partenza fenomenale e di un taglio di chicane nel duello con Verstappen, ha duellato con Pérez (mantenuto in pista dalla Red Bull per rallentarlo) ma è riuscito a passarlo e nonostante la Virtual Safety Car del 36° giro è stato in grado di mantenere un discreto vantaggio su Max fino alla 53° tornata nonostante le gomme più consumate rispetto a quelle dell’olandese.

Poi la sfortuna si è accanita sul sette volte campione del mondo: l’incidente di Latifi ha favorito Verstappen (secondo, ha potuto fermarsi ancora una volta per cambiare le gomme) e Hamilton si è ritrovato all’ultimo giro a doversi difendere con pneumatici usurati dagli attacchi del rivale. Sono bastate cinque curve per perdere il comando della corsa. E il campionato.

title
6
/10

Valtteri Bottas (Mercedes)

La Mercedes avrebbe avuto bisogno di Valtteri Bottas nel GP di Abu DhabiYas Marina ma il pilota finlandese, all’ultima corsa con la Stella dopo cinque stagioni, è rimasto nell’ombra: sesto in qualifica e in gara.

Il driver nordico non ha brillato nel finale di stagione: solo due podi nelle ultime sei gare del Mondiale F1 2021.

title
8
/10

Sergio Pérez (Red Bull)


Sergio Pérez ha fatto per Verstappen a Yas Marina quello che Bottas non ha fatto per Hamilton: lo ha aiutato nel momento decisivo.

Il pilota messicano è scattato quarto, ha soffiato subito la terza piazza a Norris ed è rimasto in pista con gli pneumatici finiti per rallentare (riuscendoci) Hamilton. Tornato terzo al 31° giro, ha effettuato – come il compagno di scuderia – due pit-stop (uno al 36° giro dopo la VSC post-ritiro di Giovinazzi e l’altro dopo il crash di Latifi) ma si è ritirato poco dopo.

title
10
/10

Red Bull

La Red Bull oggi è stata grande in tutto: nella vittoria, nella gestione della strategia e nella fortuna.

Il team austriaco – all’ottava corsa consecutiva con almeno una monoposto sul podio – è tornata a vincere il Mondiale F1 Piloti dopo otto anni di digiuno.

Mondiale F1 2021 – I risultati del GP di Abu Dhabi

Prove libere 1

1 Max Verstappen (Red Bull) 1:25.009
2 Valtteri Bottas (Mercedes) 1:25.205
3 Lewis Hamilton (Mercedes) 1:25.355
4 Sergio Pérez (Red Bull) 1:25.363
5 Yuki Tsunoda (AlphaTauri) 1:25.378

Prove libere 2

1 Lewis Hamilton (Mercedes) 1:23.691
2 Esteban Ocon (Alpine) 1:24.034
3 Valtteri Bottas (Mercedes) 1:24.083
4 Max Verstappen (Red Bull) 1:24.332
5 Sergio Pérez (Red Bull) 1:24.400

Prove libere 3

1 Lewis Hamilton (Mercedes) 1:23.274
2 Max Verstappen (Red Bull) 1:23.488
3 Valtteri Bottas (Mercedes) 1:24.025
4 Sergio Pérez (Red Bull) 1:24.047
5 Lando Norris (McLaren) 1:24.106

Qualifiche

1 Max Verstappen (Red Bull) 1:22.109
2 Lewis Hamilton (Mercedes) 1:22.480
3 Lando Norris (McLaren) 1:22.931
4 Sergio Pérez (Red Bull) 1:22.947
5 Carlos Sainz Jr. (Ferrari) 1:22.992

Le classifiche
La classifica del GP di Abu Dhabi 2021
Max Verstappen (Red Bull)1h30:17.345
Lewis Hamilton (Mercedes)+ 2,3 s
Carlos Sainz Jr. (Ferrari)+ 5,2 s
Yuki Tsunoda (AlphaTauri)+ 5,7 s
Pierre Gasly (AlphaTauri)+ 6,5 s
Classifica Mondiale Piloti
Max Verstappen (Red Bull)395,5 punti (Campione del mondo)
Lewis Hamilton (Mercedes)387,5 punti
Valtteri Bottas (Mercedes)226 punti
Sergio Pérez (Red Bull)190 punti
Carlos Sainz Jr. (Ferrari)164,5 punti
Classifica Mondiale Costruttori
Mercedes613,5 punti (Campione del mondo)
Red Bull-Honda585,5 punti
Ferrari323,5 punti
McLaren-Mercedes275 punti
Alpine-Renault155 punti