Formula 1

Mondiale F1 2019 – GP Messico: gli orari TV su Sky e TV8

di Marco Coletto -

Gli orari TV (in diretta su Sky e in differita su TV8) del GP del Messico, diciottesima tappa del Mondiale F1 2019

Il GP del Messico a Città del Messico – diciottesima tappa del Mondiale F1 2019 – sarà trasmesso in diretta su Sky e in differita su TV8 (di seguito troverete gli orari TV).

Formula 1

F1 2019 – Hamilton conquista il GP del Messico (ma non ancora il Mondiale)

Lewis Hamilton ha vinto con la Mercedes il GP del Messico ma non ancora il Mondiale F1 2019 (gli basterà conquistare 4 punti domenica prossima negli USA)

Lewis Hamilton domenica può aggiudicarsi il sesto titolo iridato con tre gare di anticipo ma dovrà fare 14 punti più del compagno Valtteri Bottas, un’impresa non semplice. Il pilota britannico dovrà innanzitutto vincere, sperare in un piazzamento fuori dal podio da parte del finlandese e ottenere il punto bonus del giro veloce in caso di quarta piazza del coéquipier scandinavo.

F1 2019 – GP Messico: cosa aspettarsi

Il circuito di Città del Messico non sembra molto adatto alle Mercedes a causa dei due lunghi rettilinei favorevoli alle Ferrari e dell’altitudine (oltre 2.000 metri) che potrebbe premiare le Red Bull. Va detto, però, che la pioggia prevista per domenica potrebbe scombussolare la corsa.

Dal 2015 (anno in cui il GP del Messico è tornato nel calendario del Mondiale F1) chi vince qui non conquista il titolo a fine stagione e negli ultimi trent’anni – per un totale di otto edizioni – solo Alain Prost nel 1990 (ultimo trionfo Ferrari) è stato capace di trionfare da queste parti senza scattare dalla prima fila. Di seguito troverete il calendario del Gran Premio del Messico, gli orari TV su Sky e TV8 e il nostro pronostico.

F1 2019 – Città del Messico, il calendario e gli orari TV su Sky e TV8
Venerdì 25 ottobre 2019
Prove libere 117:00-18:30 (diretta su Sky Sport F1)
Prove libere 221:00-22:30 (diretta su Sky Sport F1)
Sabato 26 ottobre 2019
Prove libere 317:00-18:00 (diretta su Sky Sport F1)
Qualifiche20:00-21:00 (diretta su Sky Sport F1, differita alle 21:15 su TV8)
Domenica 27 ottobre 2019
Gara20:10 (diretta su Sky Sport F1, differita alle 21:30 su TV8)
F1 – I numeri del GP del Messico
LUNGHEZZA CIRCUITO4.304 m
GIRI71
RECORD IN PROVADaniel Ricciardo (Red Bull RB14) – 1’14”759 – 2018
RECORD IN GARAValtteri Bottas (Mercedes F1 W09 EQ Power +) – 1’18”741 – 2018
RECORD DISTANZAMax Verstappen (Red Bull RB13) – 1h36’26”552 – 2017

F1 – Il pronostico del GP del Messico 2019

title

1° Lewis Hamilton (Mercedes)

Lewis Hamilton ha vinto solo una volta il GP del Messico (nel 2016, anno dell’ultimo podio e dell’ultima pole) e secondo noi non festeggerà qui il sesto Mondiale F1.

Reduce da cinque piazzamenti in “top 3” nelle ultime sei corse, guida una Mercedes che non ama particolarmente questo tracciato. In condizioni normali non lo considereremmo favorito ma con la pioggia sì.

title

2° Valtteri Bottas (Mercedes)

A Valtteri Bottas basta un podio per continuare a “sperare” nel Mondiale F1 2019 (saldamente nelle mani del compagno di scuderia) e a nostro avviso riuscirà a ottenere un posto in “top 3” in Messico. Qui non ha mai trionfato e non ha mai conquistato la prima fila in griglia ma può vantare un secondo e un terzo posto.

Dopo aver vinto in Giappone e dopo aver portato a casa quattro podi negli ultimi cinque GP vuole (e può) proseguire questa striscia di risultati importanti. A patto che piova: in caso contrario prepariamoci a vedere una Mercedes inferiore alla Ferrari.

title

3° Max Verstappen (Red Bull)

Max Verstappen è temuto da tutti: nelle ultime due edizioni del GP del Messico il pilota olandese ha infatti portato a casa due vittorie e due prime file in griglia.

Il giovane talento della Red Bull vuole riconquistare un podio che manca da un mese e ha tutte le carte in regola per riuscirci.

title

Da tenere d'occhio: Sebastian Vettel (Ferrari)

Secondo i bookmaker Leclerc è il favorito del GP del Messico ma secondo noi Sebastian Vettel farà meglio: il driver tedesco ha molta più esperienza (fondamentale su questo tracciato) e sulla pioggia è più veloce.

Il quattro volte campione del mondo è in un ottimo stato di forma – due podi nelle ultime tre gare – mentre per quanto riguarda i precedenti a Città del Messico segnaliamo un secondo posto lo scorso anno e una pole position due anni fa.

title

La squadra da seguire: Mercedes

Dopo due vittorie e il sesto Mondiale F1 Costruttori in tasca la Mercedes ha già la certezza di aver conquistato anche il titolo iridato Piloti, resta solo da capire con chi (vi diamo un suggerimento: Hamilton).

Le frecce d’argento non vincono in Messico e non ottengono la prima fila in griglia da due anni ma potrebbero sfruttare la pioggia per dominare anche su un circuito poco “amico”.