Formula 1

Mondiale F1 2019 – GP Italia a Monza: gli orari TV su Sky e TV8

di Marco Coletto -

Gli orari TV (in diretta su Sky e TV8) del GP d’Italia a Monza, quattordicesima tappa del Mondiale F1 2019

Il GP d’Italia a Monza – quattordicesima tappa del Mondiale F1 2019 – sarà trasmesso in diretta su Sky e TV8 (di seguito troverete gli orari TV).

Formula 1

F1 2019 - Ancora Leclerc: Ferrari torna regina a Monza

Uno strepitoso Charles Leclerc ha vinto il GP d’Italia riportando la Ferrari sul gradino più alto di Monza dopo nove anni

La Ferrari e Charles Leclerc – reduci dal trionfo in Belgio – sono i favoriti della corsa lombarda (che rimarrà nel calendario iridato almeno fino al 2024) secondo i bookmaker ma a nostro avviso la pioggia prevista per domenica potrebbe regalare qualche sorpresa e premiare i piloti con maggiore esperienza.

F1 2019 – GP Italia: cosa aspettarsi

Il circuito di Monza – sede del GP d’Italia – è un tracciato molto veloce che mette a dura prova i motori e gli pneumatici. La Ferrari non vince qui dal 2010 mentre la Mercedes è imbattuta su questa pista dal 2014.

Sorpassare è molto difficile e partire bene è molto importante: dal 2003 a oggi solo due piloti (Rubens Barrichello nel 2009 e Lewis Hamilton lo scorso anno) sono stati capaci di salire sul gradino più alto del podio senza scattare dalla prima fila. Di seguito troverete il calendario del Gran Premio d’Italia, gli orari TV su Sky e TV8 e il nostro pronostico.

F1 2019 - Monza, il calendario e gli orari TV su Sky e TV8
Venerdì 6 settembre 2019
Prove libere 111:00-12:30 (diretta su Sky Sport F1)
Prove libere 215:00-16:30 (diretta su Sky Sport F1)
Sabato 7 settembre 2019
Prove libere 312:00-13:00 (diretta su Sky Sport F1 e TV8)
Qualifiche15:00-16:00 (diretta su Sky Sport F1 e TV8)
Domenica 8 settembre 2019
Gara15:10 (diretta su Sky Sport F1 e TV8)
F1 - I numeri del GP d'Italia
LUNGHEZZA CIRCUITO5.793 m
GIRI53
RECORD IN PROVAKimi Räikkönen (Ferrari SF71H) – 1’19”119 – 2018
RECORD IN GARARubens Barrichello (Ferrari F2004) – 1’21”046 – 2004
RECORD DISTANZAMichael Schumacher (Ferrari F2003 GA) – 1h14’19”838 – 2003

F1 – Il pronostico del GP d’Italia 2019

title

1° Lewis Hamilton (Mercedes)

Lewis Hamilton adora Monza: cinque vittorie (quattro negli ultimi 5 anni), sette podi e sei pole position.

Il campione del mondo in carica – reduce da due successi e tre podi totali negli ultimi quattro Gran Premi – ha secondo noi tutte le carte in regola per consolidare nel GP d’Italia il primato nel Mondiale F1 2019.

title

2° Sebastian Vettel (Ferrari)

I precedenti a Monza di Sebastian Vettel? Tre vittorie (l’ultima, però, sei anni fa), sei podi totali e tre pole position.

Il pilota tedesco non sta vivendo un buon periodo (a secco di vittorie da oltre un anno e con soli due piazzamenti in “top 3” nelle ultime sei gare) ma a nostro avviso può approfittare della pioggia, dell’esperienza nel Circus e delle prestazioni della sua Ferrari per tentare il colpaccio nel tracciato di casa del Cavallino.

title

3° Valtteri Bottas (Mercedes)

Valtteri Bottas ha portato a casa due podi nelle ultime due edizioni del GP d’Italia ma non è mai scattato dalla prima fila.

Ringalluzzito dal ritorno sul podio in Belgio, proverà a sfruttare la velocità della sua Mercedes e la penalizzazione in griglia rimediata da Verstappen per allungare nel Mondiale F1 2019 sul rivale olandese.

title

Da tenere d’occhio: Max Verstappen (Red Bull)

Max Verstappen non ha mai amato particolarmente Monza: il suo miglior piazzamento in Italia è un misero quinto posto ottenuto lo scorso anno.

Il driver olandese – desideroso di riscatto dopo l’uscita di pista in Belgio che ha messo fine a una striscia positiva di 21 GP consecutivi in “top 5” – partirà oltretutto dal fondo della griglia per la sostituzione del motore ma può cercare una rimonta approfittando delle condizioni climatiche sfavorevoli.

title

La squadra da seguire: Mercedes

Il palmarès della Mercedes a Monza è impressionante: undici GP disputati e sette vittorie. Le frecce d’argento sono imbattute nel GP d’Italia negli ultimi cinque anni (periodo nel quale la scuderia tedesca ha piazzato entrambe le monoposto sul podio) e hanno oltretutto conquistato sei pole position.

Il team teutonico sta vivendo un periodo di flessione (“solo” due trionfi negli ultimi cinque Gran Premi) ma la conquista dell’ennesimo Mondiale è a un passo.