Formula 1

Mondiale F1 2019, GP Cina a Shanghai: gli orari TV su Sky e TV8

di Marco Coletto -

Gli orari TV (in diretta su Sky e in differita su TV8) del GP di Cina a Shanghai, terza tappa del Mondiale F1 2019 e 1.000° GP della storia del Circus

Il GP della Cina a Shanghai – terza tappa del Mondiale F1 2019 – sarà trasmesso in diretta su Sky e in differita su TV8 (di seguito troverete gli orari TV).

Formula 1

F1 2019: doppietta Mercedes in Cina, vittoria di Hamilton

Anche nel GP di Cina a Shanghai – terza tappa del Mondiale F1 2019 – la Mercedes ha realizzato una doppietta: primo Hamilton, secondo Bottas

Domenica assisteremo al 1.000 GP della storia della Formula 1: un evento unico nel quale le Mercedes cercheranno di ottenere la terza doppietta stagionale (anche se le Ferrari faranno di tutto per impedirlo).

F1 2019 – GP Cina: cosa aspettarsi

Il circuito di Shanghai – sede del GP della Cina – è un tracciato veloce che premia le scuderie abili nella strategia: la Ferrari non vince qui da ben sei anni.

Partire bene è importante: negli ultimi cinque anni chi è scattato dalla pole position ha vinto in quattro occasioni. Di seguito troverete il calendario del Gran Premio di Formula 1, gli orari TV su Sky e TV8 e il nostro pronostico.

F1 2019 - Shanghai, il calendario e gli orari TV su Sky e TV8
Venerdì 12 aprile 2019
04:00-05:30Prove libere 1 (diretta su Sky Sport F1)
08;00-09:30Prove libere 2 (diretta su Sky Sport F1)
Sabato 13 aprile 2019
05:00-06:00Prove libere 3 (diretta su Sky Sport F1)
08:00-09:00Qualifiche (diretta su Sky Sport F1, differita alle 15:00 su TV8)
Domenica 14 aprile 2019
08:10Gara (diretta su Sky Sport F1, differita alle 15:00 su TV8)
F1 - I numeri del GP della Cina
LUNGHEZZA CIRCUITO5.451 m
GIRI56
RECORD IN PROVASebastian Vettel (Ferrari SF71H) – 1’31”095 – 2018
RECORD IN GARAMichael Schumacher (Ferrari F2004) – 1’32”238 – 2004
RECORD DISTANZARubens Barrichello (Ferrari F2004) – 1h29’12”420 – 2004

F1 – Il pronostico del GP di Cina 2019

title CREDITS: Photo by Ker Robertson/Getty Images

1° Lewis Hamilton (Mercedes)

Lewis Hamilton ama molto il GP della Cina: cinque vittorie a Shanghai (tre negli ultimi cinque anni), otto podi totali e sei pole position.

Il campione del mondo in carica, inoltre, è in uno stato di forma eccellente: tre successi negli ultimi quattro GP disputati.

title CREDITS: Photo by Lars Baron/Getty Images

2° Sebastian Vettel (Ferrari)

Shanghai non è la pista preferita di Sebastian Vettel: il pilota tedesco può vantare un solo successo nel GP di Cina (dieci anni fa, oltretutto), cinque podi e quattro pole (l’ultima lo scorso anno).

Il pilota Ferrari ha un disperato bisogno di riscatto: non vince da oltre sette mesi, non ha ancora conquistato un podio quest’anno e nella classifica del Mondiale F1 2019 è addirittura dietro al più giovane compagno Leclerc.

title CREDITS: Photo by Charles Coates/Getty Images

3° Valtteri Bottas (Mercedes)

Valtteri Bottas ha iniziato alla grande il Mondiale F1 2019: leader del campionato con un primo e un secondo posto. Senza dimenticare i 14 GP consecutivi in “top 5”.

Il driver finlandese, però, non ha mai vinto il GP della Cina (miglior risultato un secondo posto lo scorso anno) e – cosa più importante – non è mai scattato dalla prima fila a Shanghai.

title CREDITS: Photo by Lars Baron/Getty Images

Da tenere d'occhio: Max Verstappen (Red Bull)

Undici GP consecutivi in “top 5” e sei podi negli ultimi sette GP: Max Verstappen ha trovato una continuità impressionante.

I precedenti del pilota olandese nel GP della Cina? Non eccezionali: zero vittorie, un solo podio nel 2017 (3°) e qualifiche deludenti.

title CREDITS: Photo by Lars Baron/Getty Images

La squadra da seguire: Mercedes

La Mercedes ha tutte le carte in regola per essere la squadra da battere a Shanghai: in nove edizioni del GP della Cina la scuderia tedesca è riuscita a portare almeno una monoposto sul podio in otto occasioni. Senza dimenticare le cinque vittorie e le sei pole position.

Le frecce d’argento hanno dominato – anche grazie a sfortune altrui – l’inizio del Mondiale F1 2019 con due doppiette nelle prime due prove iridate ma un tris sembra davvero improbabile.