Formula 1

Jack Aitken, il “vecchio” debuttante

di Marco Coletto -

La lunga strada verso la F1 di Jack Aitken: il pilota britannico – più vecchio di Max Verstappen e Leclerc - ha debuttato nel Circus solo lo scorso anno


Jack Aitken è un pilota anomalo di questi tempi: in una F1 che punta sempre di più sui giovani il driver britannico – più vecchio di Max Verstappen e Leclerc – ha esordito nel Circus solo lo scorso anno.

Scopriamo insieme la lunga strada verso la Formula 1 dell’uomo chiamato a sostituire George Russell alla Williams nel GP di Sakhir 2020.

Jack Aitken: la biografia

Jack Aitken nasce il 23 settembre 1995 a Londra (Regno Unito) e debutta con i kart nel 2002, ottenendo come miglior risultato in questa categoria il terzo posto nel campionato britannico Super 1 Rotax Mini Max 2010 vinto da Russell.

Il passaggio alle monoposto

Aitken inizia a cimentarsi con le monoposto nel 2012 e l’anno seguente inizia a farsi notare nell’ambiente del motorsport grazie al secondo posto nel campionato nordeuropeo di Formula Renault 2.0.

Le prime soddisfazioni

Jack Aitken nel 2015 conquista due titoli in Formula Renault 2.0 (europeo e Alps, due edizioni – a dire il vero – povere di talenti) e si aggiudica anche la serie invernale statunitense Pro Mazda Championship.

Il pilota britannico debutta in GP3 nel 2016 e arriva secondo dietro a Russell nel 2017.

title
Credits: Mark Thompson/Getty Images

La F2 e la F1

Jack Aitken viene promosso in F2 nel 2018 (senza brillare particolarmente) e due anni dopo ha modo di debuttare in F1 per correre il GP di Sakhir 2020 al volante della Williams al posto di Russell, chiamato a sua volta dalla Mercedes per sostituire Lewis Hamilton positivo al coronavirus.

Una buona corsa terminata tagliando il traguardo in 16° posizione: un risultato migliore di quello del compagno canadese Nicholas Latifi, costretto al ritiro.