Formula E

Formula E: il team NIO

Alla scoperta della scuderia inglese di Formula E

NIO è stata la prima scuderia (inglese) di Formula E ad aggiudicarsi il titolo piloti con Nelson Piquet Jr.

NIO in Formula E: la storia

Nella prima stagione della Formula E (2014-2015), oltre a vincere il titolo, Piquet conquista il primo gradino del podio anche a Long Beach e a Mosca. Durante la stagione la scuderia cambia nome in NEXTEV TCR Formula E Team. Nella stagione 2015-2016 vengono confermati i piloti Piquet e Turvey. Ma a causa della scarsa competitività della monoposto (la Spark-NEXTEV TCR FormulaE 001) durante tutta la stagione il team riesce solo ad andare a punti in pochi Gran Premi. Per la terza stagione della Formula E (2016-2017), la scuderia cambia di nuovo nome in NextEV NIO Formula E Team e chiude al sesto posto della classifica generale costruttori con 48 punti.

NIO in Formula E: la monoposto

La monoposto del Team NIO in Formula E si chiama 003. È spinta da un motore elettrico da 200 KW di potenza massima e pesa 880 Kg, di cui 350 kg delle batterie. Scatta da 0 a 100 miglia orarie (96 km/h) in 3 secondi netti e raggiunge la velocità massima di 225 km/h.

NIO in Formula E: i piloti

Per la prossima stagione del Campionato di Formula E, la quarta, il team si chiamerà NIO Formula E Team e accanto al confermato Oliver Turvey viene schierato l’italiano Luca Filippi.

Oliver Turvey (Inghilterra)

Il pilota inglese vanta in Formula E 2 vittorie e 5 podi. Il debutto sulle monoposto lo ha fatto nella Formula Renault inglese per poi partecipare, in seguito, alla Formula BMW UK. Nel 2009 ha preso parte alla Formula 1 come tester per McLaren. Negli anni 2013, 2014 e 2015 ha partecipato alla 24 ore di Le Mans con il team Iota Sport, giungendo rispettivamente 7°, 1° e 2° nella categoria LMP2.

Luca Filippi (Italia)

Nato a Savigliano, l’italiano Luca Filippi, classe 1985, ha debuttato con le monoposto nel 2003 con la Formula Renault 2000, dove si è mostrato da subito uno dei piloti più promettenti. Nel 2005 ha vinto la Formula 3000 italiana e a fine hanno ha fatto la sua presenza nella Formula 1 con la scuderia Minardi. Ha corso anche nella GP2 Asias Series e nella IndyCar. Quest’anno farà il suo debutto in Formula E.