Formula E

Nuova livrea per la Formula E di Nissan

Svelata la nuova veste della vettura ispirata al Giappone, realizzata per la sesta stagione del campionato su strada per veicoli 100% elettrici

 In vista della prossima stagione della Formula E, Nissan presenta la nuova livrea della sua auto da corsa, in una versione inedita che rende omaggio al Giappone, pronta per sfidare i concorrenti sulle strade di tutto il mondo.

I motivi, di colore nero bianco e rosso si ispirano ai tessuti dei kimono giapponesi, simboli tradizionale di longevità e fortuna. Questi temi saranno ripresi anche su Nissan Leaf Nismo RC, il veicolo ad alte prestazioni con doppio motore elettrico che si sviluppa dalla gamma di Nissan Leaf.

L’inizio della nostra seconda stagione in Formula E è sempre più imminente e il team di progettazione Nissan ha proposto una nuova caratterizzazione estetica, che celebra le componenti chiave del nostro DNA: la tradizione giapponese e l’innovazione tecnologica”, ha affermato Alfonso Albaisa, Senior Vice President for Global Design di Nissan. “I colori iconici di Nissan racing – rosso, nero e bianco – sono stati stratificati in diagonale, richiamando il kimono e donando alla vettura un distintivo effetto dinamico.

Nissan ha coinvolto circa 40 esperti tra i propri designer, provenienti dai principali paesi di tutto il mondo, invitandoli a proporre dei concept creativi.

Mentre sul fronte delle competizioni, i piloti Sebastien Buemi e Oliver Rowland torneranno al volante per il team Nissan e.dams. Ancora una volta, saranno i testimonial insieme alle vetture delle potenzialità delle tecnologie a zero emissioni di Nissan, diffondendo nel mondo la visione Nissan Intelligent Mobility. La squadra utilizzerà le competizioni anche come piattaforma di apprendimento per sviluppare le auto elettriche future per i clienti.

Tra i risultati più significativi dell’esordio di Nissan nella precedente stagione si annoverano: il secondo posto conquistato nel campionato, sei podi (nelle ultime cinque gare), sei pole position (il numero più alto tra tutti i team) e 16 qualificazioni complessive alla super pole con Buemi e Rowland, che hanno consentito a Nissan e.dams di posizionarsi come migliore team nelle qualificazioni. Nissan e.dams ha concluso in crescendo la stagione con la vittoria durante la gara conclusiva di New York.

Per la sesta stagione, Nissan ha sviluppato un nuovo propulsore, in linea con gli aggiornamenti del regolamento di gara, che sostituirà il doppio motore elettrico.

A volte la seconda stagione è più difficile della prima”, ha affermato Michael Carcamo, Global Motorsports Director di Nissan. “Con un importante cambiamento come il passaggio al motore singolo, siamo stati molto impegnati durante la pausa. Applicheremo tutto quello che abbiamo appreso nell’edizione precedente per migliorarele nostre performance, con un’attenzione ancora maggiore per la batteria e la gestione dell’energia.”

Il team Nissan e.dams ha avuto modo di scaldare i motori la settimana scorsa, in occasione delle prove pre-stagionali di Valencia, in Spagna, posizionandosi nella top 10 di ogni sessione durante i tre giorni di test.

Lo scorso anno siamo stati molto felici di classificarci secondi come team”, ha spiegato Buemi, l’uomo dei record di tutti i tempi in Formula E con il numero più alto di pole position, giri più veloci e vittorie. “Quest’anno l’obiettivo è lottare per il titolo.”

Rowland, che l’anno scorso è stato il miglior esordiente in Formula E con tre pole position e due podi, fa eco all’entusiasmo del collega.

Sono molto grato a Nissan per aver investito su di me l’anno scorso, nonostante fossi un esordiente con un inizio un po’ tardivo”, ha spiegato Rowland. “Per fortuna, è andata bene per tutti e non vedo l’ora di tornare al volante, per raggiungere risultati ancora migliori”.     

La sesta stagione del campionato di Formula E inizierà il prossimo mese in Arabia Saudita. Sono previste 14 gare in 12 città, con una due giorni finale a Londra. Tra le nuove località che faranno da teatro alla competizione per questa stagione ci sono Seul, Giacarta e il circuito di Londra, che attraversa il centro conferenze Excel London.