Il Giro d’Italia 2019-2020 sposa l’ibrido di Toyota

Siglata la partnership che prevede le ibride del marchio giapponese al seguito della Corsa Rosa per i prossimi due anni

Il Giro d’Italia per i prossimi due anni (2019-2020) sarà supportato dal marchio Toyota, che oltre a fornire le auto per le gare metterà a disposizione le proprie vetture per tutte le manifestazioni “a pedali” di RCS Sport. Questa appena siglata è una partnership che permetterà anche di salvaguardare ulteriormente l’ambiente: saranno infatti utilizzate solo auto ibride come la Toyota Rav 4 Hybrid e la Corolla Touring Sport Hybrid.

“Siamo onorati di poter essere partner del 102esimo Giro d’Italia. Il Giro è parte della storia sportiva del nostro paese e da sempre palcoscenico di emozionanti imprese sportive, ma anche una vetrina per le bellezze naturali ed artistiche del nostro paese. Un patrimonio che è necessario preservare anche grazie a soluzioni di mobilità sostenibile ed a ridotto impatto ambientale. Siamo molto lieti quindi di poter offrire la nostra flotta di RAV4 e Corolla TS per accompagnare la carovana del Giro. Si tratta di vetture equipaggiate con l’ultima evoluzione della tecnologia Full Hybrid Toyota, giunta alla quarta generazione, in grado coniugare al meglio prestazioni con alta efficienza energetica ed emissioni di climalteranti ed inquinanti estremamente ridotte. Le Toyota hanno un cuore ibrido, capace di trasmettere l’amore infinito che esprime il Giro d’Italia”, ha dichiarato l’Amministratore Delegato di Toyota Italia, Mauro Caruccio.