Prova su Strada

Mazda MX-30: elettrochic

di Marco Coletto -

Abbiamo provato la Mazda MX-30: la prima elettrica della storia della Casa nipponica è una SUV compatta ecologica ed elegante che costringe a troppe rinunce (abitabilità e autonomia soprattutto)

Appeal Conquista per il look fuori dagli schemi ma l'autonomia di soli 200 km può scoraggiare molti potenziali clienti.
Contenuti tecnologici Un motore elettrico sotto il cofano e un mare di ADAS che aiutano durante la guida.
Piacere di guida La Mazda MX-30 predilige le andature rilassate nonostante un motore in grado di offrire una buona spinta quando sollecitato.
Stile Il design è riuscito ed è impreziosito dalle originali piccole porte posteriori ad apertura controvento e dall'assenza del montante centrale.


Mazda è una Casa automobilistica che ha sempre pensato fuori dagli schemi e lo ha dimostrato concretamente ancora una volta con la sua prima elettrica: la MX-30, una SUV compatta ecologica ed elegante caratterizzata da un design originale (niente montante centrale e piccole porte posteriori che si aprono controvento) e da un’autonomia di soli 200 km.

Nella nostra prova su strada abbiamo testato la Mazda MX-30 (già analizzata lo scorso anno in occasione di un primo contatto) nel lussuosissimo allestimento 100th Anniversary, creato nel 2020 per celebrare i 100 anni del marchio di Hiroshima. Scopriamo insieme i suoi pregidifetti.

Mazda MX-30: autonomia e ricarica

Il principale punto debole della Mazda MX-30 è senza dubbio l’autonomia: 200 km dichiarati ottenibili esclusivamente guidando in città o fuori dai centri urbani adottando però uno stile di guida morigerato. Una scelta voluta quella della Casa asiatica, che ha optato per una piccola batteria da 35,5 kWh per ridurre le emissioni di CO2 nell’intero ciclo di vita della vettura (contando quindi anche lo smaltimento a fine vita) e per mantenere contenuto il peso complessivo.

Per quanto riguarda la ricarica ci vogliono 3 ore per portare gli accumulatori dal 20% all’80% con l’alimentazione in CA e poco più di mezz’ora in modalità CC.

title

Mazda MX-30 100th Anniversary: prezzo alto, dotazione ricca

La Mazda MX-30 100th Anniversary ha un prezzo piuttosto alto (41.800 euro) abbinato però a una dotazione di serie molto ricca:

Esterni

  • Cerchi in lega da 18″ con coprimozzo centrale con logo 100th Anniversary
  • Fari anteriori a matrice di LED con fari diurni a LED e lavafari
  • Retrovisori esterni regolabili, riscaldabili e ripiegabili elettricamente (anche fotocromatici lato guida)
  • Vetri posteriori scuri
  • Montanti centrali Nero Lucido, cornice superiore e tetto carrozzeria di colore Burgundy Red con placca satinata “Mazda” sul montante posteriore
  • Vernice metallizzata Ceramic Metallic
  • Badge esterno 100th Anniversary

Interni

  • Rivestimenti interni “Industrial Vintage” (Burgundy Red/Black)
  • Finiture interno White
  • Sedile guidatore regolabile elettricamente
  • Sedili anteriori riscaldabili elettricamente
  • Memorie per regolazione sedile guidatore, retrovisori esterni e Head Up Display
  • Poggiatesta sedili anteriori con logo 100th Anniversary goffrato
  • Plancia centrale portaoggetti rivestita in sughero
  • Bracciolo centrale anteriore e posteriore
  • Plancia centrale rivestita con cuciture a vista
  • Sedile posteriore 60:40
  • Volante rivestito in pelle
  • Volante riscaldabile elettricamente
  • Pavimento e tappetini di colore Burgundy Red con badge 100th Anniversary
  • Alette parasole con illuminazione
  • Abitacolo con illuminazione a LED

Comfort

  • Climatizzatore automatico
  • Sistema infotainment Mazda Connect con display centrale 8,8″
  • HMI Commander
  • Strumentazione centrale digitale con display da 7″
  • Head Up Display
  • Plancia centrale con comandi a sfioro
  • Smart Key con logo 100th Anniversary goffrato
  • Sbrinatore parabrezza anteriore
  • Retrovisore interno fotocromatico “frameless” senza cornice
  • Sensori luce/pioggia
  • Chiusura centralizzata automatica in movimento (ADL)
  • Vetri elettrici anteriori
  • Presa 2xUSB e presa corrente 150W
  • Impianto audio Mazda Harmonic Acoustics con radio digitale DAB, 8 altoparlanti
  • Connessione Bluetooth
  • Interfacce Carplay/Android Auto
  • Impianto audio Bose 12 altoparlanti
  • Navigatore satellitare
  • Videocamera posteriore
  • Sensori di parcheggio anteriori e posteriori
  • Sistema antifurto perimetrico
  • Monitor 360°
  • 100th Anniversary Box (modellino scala 1:43 Mazda 360 Coupé + Mazda Photobook)

Tecnologia e sicurezza

  • Hill Hold Assist
  • DSC + e-GVC Plus
  • Airbag anteriori frontali e laterali, airbag a tendina
  • Airbag ginocchia guidatore
  • Riconoscimento stanchezza guidatore (DAA)
  • Sensori pressione pneumatici (TPMS)
  • Frenata automatica di emergenza in città con rilevamento pedoni (SCBS)
  • Sistema mantenimento carreggiata (LAS)
  • Sistema monitoraggio angoli ciechi (BSM) con riconoscimento pericoli posteriori
  • Riconoscimento segnali stradali (TSR)
  • Frenata automatica di emergenza (SBS)
  • Sistema di frenata automatica negli incroci (TAT)
  • Cruise control adattivo (MRCC) con Intelligent Speed Assist (ISA)
  • Controllo automatico fari abbaglianti (HBC)
  • Sistema di chiamata di emergenza e-Call
  • Sistema di riconoscimento stanchezza del guidatore (DAA)
  • Sistema monitoraggio stanchezza guidatore con fotocamera
  • Cruise & Traffic Support (CTS)
  • Sistema di monitoraggio anteriore in uscita dal parcheggio (FCTA)
  • Frenata di emergenza posteriore con rilevamento pedoni (rear SCBS)
  • Frenata di emergenza posteriore in uscita dal parcheggio (RCTB)
  • Cavo di ricarica domestica Mode 2 Type 2 (per ricarica con presa casalinga)
  • Cavo di ricarica Mode 2 Type 3 (per ricarica con wallbox e colonnine)
title

A chi si rivolge

A chi vuole un’auto elettrica diversa dalle altre, a chi percorre pochi chilometri al giorno, a chi ha tempo (e voglia) di ricaricare spesso la vettura e a chi non ha particolari necessità in fatto di spazio: l’abitacolo – che presenta finiture curatissime – è carente di centimetri per i passeggeri posteriori mentre il bagagliaio, non molto grande in configurazione a cinque posti, se la cava meglio quando si abbattono i sedili dietro.

title

Alla guida: primo impatto

Quando ci si accomoda a bordo della Mazda MX-30 è impossibile non apprezzare le finiture estremamente curate: l’abitacolo ha un’atmosfera chic e presenta alcuni materiali ecologici come le fibre realizzate con bottiglie di plastica riciclata utilizzate per i rivestimenti delle porte e il sughero proveniente dalla produzione di tappi per bottiglie.

Dopo aver premuto il pulsante di accensione si parte e ci si ritrova a guidare una vettura vivace (“0-100” in 9,7 secondi) spinta da un motore elettrico potente (145 CV) ma non molto ricco di coppia (270 Nm) contraddistinto da un’erogazione volutamente “soft”: la tradizionale spinta “brutale” delle vetture a emissioni zero arriva solo quando si pigia a fondo sul pedale dell’acceleratore. Nonostante le dimensioni esterne ingombranti (4,40 metri di lunghezza non sono pochi da gestire in città) e un peso non piuma – le batterie, per quanto piccole, incidono – la SUV compatta del Sol Levante gratifica alla guida: non è agile nelle curve ma si riscatta con uno sterzo diretto, con un impianto frenante potente ed efficace e con il sistema e-GVC Plus che ottimizza il trasferimento di carico tra anteriore e posteriore. Avremmo gradito solo sospensioni un po’ meno rigide.

title

Alla guida: valutazione finale

Guidare una Mazda MX-30 regala parecchie soddisfazioni ma trasmette anche molta ansia: abbiamo ritirato la vettura con la batteria al 90% e un’autonomia di 147 km ed è stato uno shock ritrovarsi dopo soli 3 chilometri percorsi con la scritta “115 km” sul cruscotto relativa alla percorrenza residua. Per fortuna la situazione è tornata alla normalità gradualmente: dopo 47 km avevamo gli accumulatori al 62% e 97 km di autonomia e dopo 80 km il computer di bordo segnava il 39% di carica e 63 chilometri ancora a disposizione.

title

Cosa dice di te

Hai un animo ecologista, sei un estimatore degli oggetti costruiti con cura e ami distinguerti dalla massa.

Scheda tecnica
Motoreelettrico
Batteria35,5 kWh
Potenza107 kW (145 CV)
Coppia270 Nm
Autonomia200 km (WLTP)
Trazioneanteriore
Peso a vuoto senza conducente1.645 kg
Acc. 0-100 km/h9,7 s
Velocità max140 km/h
Prezzo 41.800 euro

Le concorrenti

Kia e-Soul 39,2 kWh Design orientato verso la praticità e un abitacolo spazioso.
Kia e-Niro 39,2 kWh L'unica vera rivale della MX-30 è più pratica e offre più autonomia ma perde in vivacità e finiture.
Opel Mokka-e Ultimate Più corta di 25 cm rispetto alla Mazda ma altrettanto "stilosa". Oltre 300 km di autonomia.
Peugeot e-2008 GT Look aggressivo e oltre 300 km di autonomia per la piccola SUV elettrica francese.