Prova su Strada

Ford Fiesta ST 200, atto secondo

di Francesco Neri -

I venti cavalli in più ha donato alla Fiesta ST200 una nuova grinta, anche se proprio non le mancava

Pagella
Città 7/10
Fuori città 10/10
Autostrada 6/10
Vita a bordo 7/10
Prezzo e costi 7/10
Sicurezza 8/10
verdetto
7.5/10

La Ford Fiesta ST200 non sarà la più comoda e versatile delle compatte ma è eccitante come un concentrato di caffeina. I cavalli extra sono finiti tutti nella zona alta del contagiri, mentre l’assetto senza compromessi è rimasto lo stesso della Fiesta ST da 182 CV. È coinvolgente ed emozionante come poche altre auto a trazione anteriore, anzi, come poche altre auto in assoluto.

Se volete un’auto fighetta da parcheggiare davanti al bar per far invidia agli amici, è meglio che cerchiate altrove. La Ford Fiesta ST 200 è una sportiva dura e pura, più di quanto suggerisca il suo look. Fin dai primi metri ci si accorge di quanto sia estrema: gli ammortizzatori rigidi vi fanno sentire ogni minimo sassolino e lo sterzo vi trasmette ogni singola informazione. Ma andiamo con ordine.
Aperta la portiera, il primo impatto non è fantastico: il sistema di infotainment è un po augé e gli interni, seppur curati, non riescono a mascherare l’età della Fiesta . I sedili Recaro avvolgenti però sono un bel vedere e l’assenza di un tasto sport fornisce indizio importante: la Fiesta ST200 non ha una doppia anima, è tesa e nervosa ogni secondo.

title
7
/10

Città

Frizione e cambio della Ford Fiesta ST200 non affaticano, una buona notizia. È anche una vettura molto agile nel traffico e facile da parcheggiare (ci sono pure sensori e retrocamera posteriore). Il motore, poi, è elastico e ricco di coppia in ogni marcia, caratteristica fondamentale nell’uso in città, ma non è proprio dei più silenziosi. Il vero punto debole è l’assetto a dir poco marmoreo, ma il gioco vale la candela.

title "Assomiglia ad un compasso, con l’avantreno che si conficca nell’asfalto e il posteriore che scivola come e quanto volete voi"
10
/10

Fuori città

Esco dalla città, trovo un po’ di asfalto libero, e quando finalmente riesco a far sfogare la Fiesta ST200 ogni mio dubbio su di lei scompare in una nuvola di fumo.
Il motore ha giusto un accenno di turbo lag, ma dopo i 3.000 si accende come una miccia. A 4.000 giri si ha il massimo del vigore, ma il 1.6 tira non molla nemmeno 6.000 giri, roba che pochi motori turbo sanno fare. La Fiesta ST da 182 CV aveva già un bel motore e non aveva certo bisogno di potenza in più, ma più cavalli, tutto sommato, non fanno mai male. Il tutto accompagnato da un sound rauco, ricco di decibel e per niente artificiale.
Il cambio, un po’ gommoso da freddo, diventa man mano più preciso negli innesti, offrendo una piacevole consistenza meccanica tra una cambiata e l’altra. È elettrizzante strapazzarla e lanciarla in curva: lo sterzo vi racconta tutto ed è così preciso e regolabile che ad ogni minimo angolo dei vostri polsi corrisponde un aggiustamento minimo di traiettoria. Ma quello che più stupisce della Fiesta è l’incredibile rapidità nell’inserimento in curva. Assomiglia ad un compasso, con l’avantreno che si conficca nell’asfalto e il posteriore che scivola come e quanto volete voi, senza farvi prendere infarti e senza farvi rischiare incontri ravvicinati con il guard rail.
Le Bridgestone 205/40 “17 sono così progressive anche sul bagnato che decido di osare un po’.
Affronto una curva in terza e provoco il posteriore con un colpetto di sterzo e rilasciando il gas. Il retrotreno parte in modo così lineare e naturale che non devo quasi controsterzare, semplicemente accelero e mi lancio verso il rettilineo. Basta questo per capire quanto sia straordinaria la messa a punto della Fiesta ST200. Lo si percepisce anche dal modo in cui frena: niente pedale morbido e ABS invasivo, anzi, sembrano quasi freni da corsa. Provo ad azzardare un po’ la staccata e, nonostante sia sul bagnato e in discesa, i freni della ST200 limano così in fretta velocità che mi ritrovo addirittura corto rispetto alla curva, e di ABS nemmeno l’ombra.

title
6
/10

Autostrada

Chiaramente la Ford Fiesta ST non è l’auto più adatta per andare al mare. A 130 km/h il motore ronza a 3.300 giri e l’assetto rigido non vi aiuta a rilassarvi. Tuttavia il cruise control di facile utilizzo e l’impianto stereo potente rendono i lunghi viaggi fattibili. Anche se i consumi…

title
7
/10

Vita a bordo

La Fiesta ha qualche annetto alle spalle, e nemmeno gli interni molto curati della ST200 riescono a nasconderlo. Lo schermo del sistema di infotainment è piccolo e lontano, mentre i tasti sulla plancia sono davvero tanti. I sedili Recaro invece sono un bel vedere e sono anche più comodi di quanto ricordassi. I passeggeri posteriori stanno “giusti” mentre il bagagliaio da 290 litri è buono come profondità ma ha un accesso difficile.

7
/10

Prezzo e costi

Il prezzo di listino di 25.000 euro per la Ford Fiesta ST200 è in linea con quello delle rivali, che però dispongono anche di una versione più estrema. Le più vicine sono la Renault Clio RS (24.450 euro, 26.550 la Trophy) e la Peugeot 208 GTI (22.800 euro, 26.200 nella versione più spinta By Peugeot Sport). La Ford come prezzo si posiziona nel mezzo, ma come indole è decisamente tra le estreme. Il 1.6 turbo è capace anche di bere poco, all’occorrenza: la Casa dichiara un consumo di 6,2 l/100 km nel ciclo combinato.

title
8
/10

Sicurezza

La Ford Fiesta ST200 sfoggia le 5 stelle Euro NCAP per la sicurezza, mentre la frenata e la tenuta di strada sono eccellenti.

I nostri rilevamenti
DIMENSIONI
Lunghezza397 cm
Larghezza171 cm
Altezza150 cm
Bagagliaio290 litri
Peso1170 kg
TECNICA
Motore4 cilindri turbo benzina
Cilindrata1597 cc
Potenza200 CV a 5.700 giri
Coppia290 Nm
TrasmissioneManuale a 6 rapporti
TrazioneAnteriore
PRESTAZIONI
0-100 km/h6,7 secondi
Velocità massima227 km7h
Consumi6,2 l/100 km
Prezzo 25.000 euro