Prova su Strada

Cupra Leon 2.0 TSI 300 CV: la prova della VZ Carbon

di Marco Coletto -

Abbiamo provato la Cupra Leon 2.0 TSI 300 CV. La variante più cattiva della compatta sportiva spagnola monta un motore grintoso, elastico e relativamente poco assetato di carburante ma nelle curve esistono rivali più agili. L'allestimento "top" VZ Carbon? Ricco ma molto costoso

Appeal Un brand giovane che sfida apertamente i "vecchi" marchi premium.
Contenuti tecnologici Tanti sistemi di assistenza alla guida, un raffinato cambio automatico a doppia frizione e un touchscreen che controlla troppe funzioni (avremmo gradito più comandi fisici).
Piacere di guida Incollata all'asfalto ma meno agile delle concorrenti. Potrebbe essere una Gran Turismo compatta, se solo avesse sospensioni più morbide.
Stile Riprende in chiave "racing" le forme della Seat Leon, una delle "segmento C" più sexy in circolazione.

Per chi non si accontenta. Potrebbe essere questo lo slogan della Cupra Leon 2.0 TSI 300 CV VZ Carbon.

In poche parole la famiglia della variante più “cattiva” della compatta spagnola – sviluppata sullo stesso pianale della Formentor – si è arricchita con una versione speciale esagerata nel prezzo (51.450 euro, 6.250 euro più della VZ “standard”), nel look e nei contenuti.

Nella nostra prova su strada abbiamo testato la Cupra Leon 2.0 TSI 300 CV VZ Carbon: scopriamo insieme i pregi e i difetti della grintosa “segmento C” iberica a trazione anteriore.

Cupra Leon VZ: cosa offre di più la Carbon

Facile distinguere esteticamente una Carbon da una Cupra Leon VZ “normale”: fuori troviamo gli inserti in rame per i cerchi in legaminigonne in alluminio e diversi elementi (spoiler posteriore e gusci degli specchietti retrovisori) in fibra di carbonio.

Dentro spiccano invece i sedili in pelle CUP Bucket Sabelt posizionati più in basso e il volante Cupra Racing.

title

Cupra Leon 2.0 TSI 300 CV VZ Carbon: ricca ma cara

La Cupra Leon 2.0 TSI 300 CV VZ Carbon protagonista della nostra prova su strada ha un prezzo molto alto (51.450 euro) e una dotazione di serie ricca:

  • Braccialetto Cupra in fibra di carbonio
  • Cover chiave in fibra di carbonio

Audio – Navigazione

  • Virtual Cockpit
  • DAB Digital Audio Broadcasting
  • Sistema di navigazione Plus da 12″ (display touch 12″ a colori/6 altoparlanti/MP3-WMA/connettività 2 USB tipo C/Bluetooth con funzione streaming audio e telefono/controllo vocale/navigatore/cartografia Europa parziale)
  • 4 USB tipo C 2 nella fila anteriore e 2 nella fila posteriore

Cerchi – Pneumatici – Assetti

  • Cerchi Cupra Performance 30/4 da 19″ forgiati con inserti in color rame
  • Ruota di scorta da 18″

Carrozzeria – Esterni

  • Spoiler al tetto in fibra di carbonio
  • Cover specchietti esterni in fibra di carbonio
  • Cupra Side Skirt colore Dark Aluminium
  • Fari Full LED con illuminazione Coast-to-coast, Welcome light e proiezione “Cupra” sotto gli specchietti retrovisori esterni
  • Fari fendinebbia LED con funzione cornering
  • Logo Cupra sulla griglia frontale e sul portellone posteriore
  • Paraurti e spoiler posteriore sportivi
  • Vetri posteriori oscurati
  • Cornice finestrini in colore nero lucido
  • Terminali di scarico visibili
  • Battitacco illuminati design Cupra (portiere anteriori)
  • Bocchette della ventilazione con dettagli in color rame

Comfort – Interni

  • Sedili anteriori sportivi avvolgenti CUP Bucket in Pelle nera Sabelt
  • Volante racing con pulsante di avviamento e selettore della modalità di guida Cupra
  • Winter Pack
  • Alzacristalli elettrici anteriori e posteriori
  • Climatronic tri-zona con sistema Air-care
  • Volante multifunzione riscaldato in pelle con design Cupra e leve del cambio
  • Kessy Advanced (sistema di accesso e avviamento senza chiave)
  • Bracciolo anteriore con portaoggetti integrato
  • Bracciolo posteriore
  • Sedili posteriori abbattibili e ripiegabili 1/3 e 2/3
  • Illuminazione ambientale a LED Smart Wraparound (cruscotto e portiere anteriori)
  • Illuminazione interna a LED
  • Cupra Drive Profile
  • Cruise Control
  • Limitatore di velocità
  • Freno di stazionamento elettrico
  • Prese da 12 V anteriore e nel vano bagagli
  • Cielo abitacolo nero
  • Sospensioni sportive Cupra con controllo dinamico dell’assetto DCC, sterzo progressivo, Sport HMI
  • Sensori di parcheggio posteriori

Connettività

  • Full Link wireless
  • Cupra Connect (Safety & Service, accesso remoto, Online infotainment, Infotainment Apps)

Sicurezza – Tecnologia

  • Safe & Driving Pack XL
  • 7 airbag (2 frontali, 2 laterali, 2 tendina, 1 centrale)
  • Front Assist con sistema di frenata di emergenza e rilevamento pedoni e ciclisti
  • Lane Assist
  • Sistema di rilevamento stanchezza
  • Sistema E-Call (chiamata di emergenza)
  • Avvisatore acustico mancato allacciamento cintura di sicurezza
  • ABS (sistema di frenata antibloccaggio)
  • ESP (controllo elettronico della stabilità)
  • Differenziale autobloccante elettronico
  • Sistema di controllo della pressione pneumatici
  • Sistema ancoraggio Isofix x 2 (i-Size) + Top Tether x2 nei sedili posteriori
  • Convenience Pack (funzione automatica coming & leaving home, specchietto interno antiabbagliamento, sensore luci e pioggia
title

A chi si rivolge

A chi vuole un mezzo sportivo e raffinato al tempo stesso, a chi predilige la strada alla pista e a chi vuole distinguersi dalla massa.

title

Alla guida: primo impatto

La vernice nera della Cupra Leon 2.0 TSI 300 CV VZ Carbon protagonista della nostra prova su strada nasconde gli elementi in alluminio e fibra di carbonio ma al tempo stesso rende più eleganti le forme della compatta sportiva spagnola. Si sale a bordo e ci si ritrova in un ambiente curato penalizzato esclusivamente dai troppi pulsanti sul volante e dai troppo pochi comandi fisici sulla console centrale: per gestire la maggior parte delle funzioni bisogna necessariamente passare dal touchscreen mentre per regolare la temperatura del climatizzatore ci sono pulsanti a sfioramento non molto intuitivi.

Alti e bassi anche per quanto riguarda la versatilità: se è vero che i passeggeri posteriori hanno tanti centimetri a disposizione delle gambe è altrettanto vero che in tre dietro si sta stretti e che il bagagliaio potrebbe essere più capiente. La posizione di seduta bassa unita alle dimensioni esterne ingombranti (4,40 metri di lunghezza) non aiuta nelle manovre e la dotazione di serie comprende solo i sensori di parcheggio posteriori: l’utile sistema Vision Plus con videocamera e Park Assist è optional e costa 560 euro.

Si accende il motore (un 2.0 turbo benzina TSI da 300 CV dal sound meno brutale di quello che ci si aspetterebbe), si parte e basta poco tempo per prendere confidenza con un propulsore non molto ricco di coppia ma capace di erogarla in modo eccellente. La spinta è forte già intorno ai 2.000 giri e le prestazioni sono ottime: 5,7 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h. Il Cupra Drive Profile consente di selezionare modalità di guida più o meno “racing” ma le sospensioni sportive con controllo dinamico dell’assetto mantengono sempre una taratura un po’ troppo rigida anche quando si vorrebbe un briciolo di comfort.

title

Alla guida: valutazione finale

Troppo cattiva per essere una Gran Turismo, troppo poco agile per essere una belva da pista come la sua unica vera rivale (la Renault Mégane R.S.). La Cupra Leon 2.0 TSI 300 CV è incollata all’asfalto e può vantare un eccellente pacchetto sterzo (diretto), cambio (un automatico DSG a doppia frizione a sette rapporti rapido e fluido nei passaggi marcia) e freni (potenti ed efficaci) ma nelle curve è meno “affilata” della francese. Ottimi, in compenso, i consumi: la Casa iberica dichiara una percorrenza di 13,5 km/l e se si guida in modo normale si può stare tranquillamente sopra quota 10. Un valore niente male per una compatta “racing” a benzina con 300 cavalli sotto il cofano.

Attendiamo con ansia la versione a trazione integrale, già disponibile sulla variante station wagon Sportstourer (che oltretutto ha 10 CV in più).

title

Cosa dice di te

Ami le compatte sportive, ne hai già avute in passato ma ora hai messo la testa a posto: sei affamato di prestazioni ma adesso cerchi anche un mezzo meno estremo e più sfruttabile nell’uso quotidiano.

Scheda tecnica
Motoreturbo benzina, 4 cilindri in linea, 1.984 cc
Potenza221 kW (300 CV) a 5.300 giri
Coppia400 Nm a 2.000 giri
Emissioni CO2168 g/km
Velocità max250 km/h
Acc. 0-100 km/h5,7 secondi
Lunghezza/larghezza/altezza4,40/1,80/1,44 m
Capacità bagagliaio380/n.d. litri
Peso in ordine di marcia1.500 kg
Prezzo 51.450 euro

Le concorrenti

Audi S3 Sportback Costa più o meno come la Cupra Leon ma può vantare 10 cavalli in più e la trazione integrale.
BMW M135i La variante più cattiva della serie 1 - a quattro ruote motrici - è spaziosa, comoda e piacevole da guidare.
Mercedes A 35 AMG Trazione integrale, un giusto mix tra divertimento e comfort e un sistema di infotainment all'avanguardia: questi i principali punti di forza della compatta sportiva tedesca.
Renault Mégane R.S. Trophy L'unica vera rivale della Cupra Leon (trazione anteriore) ha un prezzo più abbordabile ed è molto più agile nelle curve. Il motore, però, è poco reattivo ai bassi regimi e consuma parecchia benzina.