Primo contatto

Volkswagen T-Roc restyling: come prima, più di prima

di Marco Coletto -

Abbiamo guidato la Volkswagen T-Roc restyling: il lifting ha regalato alla SUV compatta tedesca - l'auto straniera più amata dagli italiani nonché una delle crossover più riuscite del segmento - un frontale leggermente rivisto e interni completamente ridisegnati dicendo finalmente addio alla plastica dura nella parte superiore della plancia. I motori sono solo benzina e diesel, ancora niente mild hybrid

Auto che vince non si cambia. O si cambia poco. Nel realizzare il restyling della T-Roc – la straniera più amata dagli italiani – i tecnici Volkswagen hanno apportato alcune lievi modifiche al design esterno mentre hanno completamente stravolto la plancia per mettere a tacere le critiche relative alle plastiche dure nella parte superiore: ora ci sono materiali “soft”, sempre ottimamente assemblati. Sarebbe stato perfetto anche inserire nella gamma motori mild hybrid (i propulsori sono ancora solo benzina e diesel), richiestissimi dalla clientela.

Nel nostro primo contatto abbiamo avuto modo di guidare la Volkswagen T-Roc restyling con il motore 1.5 TSI e il cambio automatico DSG a doppia frizione nell’allestimento al “top” R-Line: scopriamo insieme i (tanti) pregi e i (pochi) difetti della SUV compatta tedesca, una delle migliori proposte della categoria.

Volkswagen T-Roc: cosa è cambiato con il restyling

Il restyling ha portato alla Volkswagen T-Roc qualche cambiamento al look, una plancia più moderna e con materiali più pregiati, fari a LED (optional sulla versione “base” Life, 1.030 euro), il sistema di infotainment MIB3 e un nuovo volante multifunzione (con comandi poco intuitivi, a dire il vero, specialmente quelli touch montati di serie dalla versione R-Line protagonista del nostro primo contatto).

Per quanto riguarda il resto la crossover di Wolfsburg è rimasta la stessa. Una Sport Utility con dimensioni esterne da B-SUV e contenuti da “segmento C” (a cominciare dal pianale) caratterizzata da una gamma completissima: trazione anteriore o integrale e due varianti di carrozzeria (“normale” e Cabrio).

Volkswagen T-Roc restyling: come va il motore 1.5 TSI

Il motore 1.5 turbo benzina TSI da 150 CV e 250 Nm di coppia montato dalla Volkswagen T-Roc restyling protagonista del nostro primo contatto è un propulsore silenzioso e vivace (“0-100” in 8,6 secondi) abbinato a un cambio automatico DSG (doppia frizione) a 7 rapporti rapido nei passaggi marcia. Un’unità contraddistinta da una tecnologia che a basso carico spegne automaticamente due cilindri e da consumi sensibili allo stile di guida: la Casa di Wolfsburg dichiara percorrenze comprese tra 14,9 e 16,1 km/l e durante il nostro test abbiamo oscillato tra gli 11 e i 14 a seconda di quanto abbiamo premuto il pedale dell’acceleratore.

Volkswagen T-Roc restyling: i motori

La gamma motori della Volkswagen T-Roc restyling è composta da cinque unità sovralimentate:

  • un 1.0 tre cilindri turbo benzina TSI da 110 CV
  • un 1.5 turbo benzina TSI da 150 CV
  • un 2.0 turbo benzina TSI da 300 CV
  • un 2.0 turbodiesel TDI da 115 CV
  • un 2.0 turbodiesel TDI da 150 CV

Volkswagen T-Roc restyling: prezzo nella media, dotazione ricca

La Volkswagen T-Roc 1.5 TSI DSG R-Line protagonista del nostro primo contatto ha un prezzo (34.850 euro) in linea con quanto offerto dalle rivali e una dotazione di serie ricca:

Esterni

  • Cerchi in lega Valencia 7J x 17″ con pneumatici 215/55 con resistenza al rotolamento super ottimizzata
  • Cristalli posteriori e lunotto oscurati
  • Gruppi ottici anteriori con tecnologia LED
  • Gruppi ottici posteriori a LED
  • Indicatori di direzione laterali integrati negli specchietti retrovisori esterni
  • Luci diurne a LED
  • Mancorrenti cromati
  • Modanature cromate
  • Proiezione LED specchietto
  • Vetri atermici

Interni

  • Bocchette di aerazione posteriori
  • Bracciolo centrale anteriore con vano portaoggetti regolabile in altezza e lunghezza
  • Dashpad e inserti in “Lava Stone Black”
  • Listelli battitacco con logo “R-Line”
  • Luci ambiente bianche
  • Luci interne LED nel vano piedi
  • Pomello del cambio in pelle
  • Schienale passeggero anteriore completamente abbattibile
  • Sedili anteriori comfort sport con regolazione in altezza
  • Sedili in tessuto in Nero Titanio/Antracite
  • Sei altoparlanti
  • Specchietto retrovisore interno schermabile automaticamente
  • Supporto lombare sedili anteriori
  • Pedaliera in acciaio spazzolato
  • Rivestimento porte in similpelle con cuciture decorative
  • Tappetini anteriori e posteriori
  • Volante sportivo in pelle multifunzione con comandi touch e palette al volante

Sicurezza

  • ACC – Adaptive Cruise Control
  • Airbag per conducente e passeggero (lato passeggero disattivabile)
  • Airbag a tendina per i passeggeri anteriori e posteriori
  • Appoggiatesta anteriori regolabili
  • Controllo elettronico stabilità (ESC), ABS, ASR (sistema controllo trazione), EDS, MSR
  • Dispositivo antiavviamento elettronico
  • Emergency Call
  • Fatigue Detection
  • Freni a disco anteriori e posteriori
  • Freno di stazionamento elettronico Auto Hold
  • Front Assist con frenata di emergenza City Emergency brake e riconoscimento pedoni
  • Park Assist – Sistema di parcheggio automatico
  • Park Pilot – Sensori di parcheggio anteriori e posteriori
  • Predisposizione Isofix
  • Sistema di assistenza mantenimento della corsia “Lane Assist”
  • Spia di controllo della pressione pneumatici
  • Spia e segnale acustico cinture di sicurezza anteriori e posteriori non allacciate
  • Triangolo d’emergenza e kit primo soccorso

Equipaggiamento funzionale

  • 2 ingressi USB-C anteriori
  • 2 ingressi USB-C nella 2a fila con sola funzione di ricarica
  • Alette parasole con specchietti di cortesia illuminati
  • Alzacristalli elettrici anteriori e posteriori
  • App-Connect con funzione wireless disponibile per CarPlay (Apple), Android Auto (Google)
  • Attrezzi di bordo
  • Cassetto portaoggetti sotto sedile anteriore destro
  • Chiusura centralizzata con telecomando
  • Climatizzatore manuale con filtro antiallergeni
  • Digital Cockpit Pro da 10,25″
  • Funzione Coming Home e Leaving Home
  • Hill Start assist
  • Light Assist
  • Luci di lettura a LED anteriori e posteriori
  • Piano di copertura vano bagagli regolabile in altezza ed estraibile
  • Predisposizione per telefono cellulare con Bluetooth
  • Radio “Ready2Discover” con display touchscreen 8″ (predisposizione per la navigazione)
  • Ready for We Connect e We Connect Plus (3 anni)
  • Ricezione radio digitale DAB+
  • Sensore pioggia
  • Servosterzo elettromeccanico in funzione della velocità
  • Sistema Start/Stop con recupero dell’energia in frenata
  • Sospensioni sportive
  • Specchietti retrovisori esterni regolabili, riscaldabili e richiudibili elettricamente
  • Streaming & Internet (volume dati disponibile a pagamento)
  • Tire Mobility Set (kit riparazione gomma)
  • Tecnologia OCU (Online Connectivity Unit)
  • Volante regolabile in altezza e profondità

Volkswagen T-Roc restyling: le novità in 5 punti

  • Modifiche design esterno
  • Interni completamente rivisti
  • Fari a LED
  • Sistema di infotainment MIB 3
  • Nuovo volante multifunzione
Scheda tecnica
Caratteristiche motoreturbo benzina, 4 cilindri, 1,498 cc, 150 CV e 250 Nm di coppia
Cambioautomatico a doppia frizione a 7 rapporti
Velocità max205 km/h
Acc. 0-100 km/h8,6 s
Consumo14,9-16,1 km/l
Bagagliaio445/1.290 litri
Prezzo34.850 euro

Dove l’abbiamo guidata

Nel nostro primo contatto abbiamo guidato la Volkswagen T-Roc 1.5 TSI DSG R-Line tra VeronaMontagnana (Padova): un percorso molto vario (autostrada, tratti urbani ed extraurbani, senza trascurare le curve dei Colli Berici) nel quale la Sport Utility compatta di Wolfsburg si è confermata una delle proposte più coinvolgenti della categoria. Merito del peso contenuto, di un assetto tendente al rigido, di un impianto frenante molto potente e di uno sterzo sensibile al punto giusto: in poche parole sembra di guidare una “segmento C” tradizionale con un baricentro leggermente più alto.

Una SUV piccola fuori (per chi avesse comunque bisogno di aiuti in fase di manovra la dotazione comprende i sensori anteriori e posteriori e persino il sistema di parcheggio automatico Park Pilot) ma con un bagagliaio ampio e sfruttabile (445 litri che diventano 1.290 quando si abbatte il divano). L’abitabilità è buona per una Sport Utility lunga poco più di 4,20 metri, anche se va detto che agli stessi prezzi la concorrenza offre spesso proposte più ingombranti ma anche più generose di centimetri per le gambe e le spalle di chi si accomoda dietro.

NON TUTTI SANNO CHE – Nel paese di Pojana Maggiore (Vicenza) e più precisamente nella frazione di Cagnano è presente – nel cortile dell’azienda Laserjet (specializzata in lavorazioni delle lamiere) – una copia della Tour Eiffel alta 38 metri realizzata nel 1999. Nel caso ve lo stiate chiedendo anche questa versione in scala si illumina di notte…

Dove vorremmo guidarla

Abbiamo potuto guidare la Volkswagen T-Roc praticamente ovunque. Avremmo solo voluto una versione mild hybrid benzina: una tipologia di alimentazione che avrebbe arricchito ulteriormente la gamma e soddisfatto i clienti intimoriti dai futuri blocchi del traffico.

Le concorrenti

Citroën C5 Aircross PureTech 130 EAT8 Feel
Per chi cerca la versatilità: l'abitacolo è spaziosissimo.
Cupra Formentor 1.5 TSI DSG
Per chi cerca la sportività: linee filanti che tolgono un po' di centimetri alla testa dei passeggeri posteriori e alle valigie. Motore e cambio sono gli stessi della T-Roc.
Peugeot 3008 PureTech Turbo 130 EAT8 Active Pack
Meno potente della T-Roc (il motore è lo stesso della Citroën C5 Aircross) e con una dotazione di serie povera.
Volkswagen Tiguan 1.5 TSI 150 CV DSG Life
Il motore e il cambio sono gli stessi della T-Roc ma il prezzo, il peso e i consumi sono più alti. Colpa delle dimensioni esterne generose (oltre quattro metri e mezzo di lunghezza), che hanno però permesso di ricavare un ampio bagagliaio.
Leggi l'articolo su Icon Wheels