Primo contatto

Opel Astra 2020: restyling ecologico e a basse emissioni

di Claudio Mastroianni -

La signorina di casa Opel si rinfresca il trucco ma punta soprattutto su emissioni contenute e motori migliorati. Metà carriera o nuova carriera?

Che vita difficile ha avuto, l’Astra: vittima di una competizione imposta dall’esterno – la stampa ha sempre provato un certo piacere sadico nel costruire una rivalità con la Golf, neanche fossero la Cuccarini e la Parisi dell’automotive – la compatta di Opel ha sembrato non riuscire mai a soddisfare le aspettative.

Di chi, poi, non è dato a saperlo, perché l’Opel Astra è un’auto che non è mai dispiaciuta veramente a nessuno, vuoi per lo stile equilibrato, vuoi per i contenuti tecnologici di buon livello. Ma un po’ come quelle ragazze carine ma moderate, l’Astra sta simpatica a tutti ma non è mai finita “in copertina”, sgomitata via da auto con décolleté più generosi o modelli androgini dai zigomi pronunciati.

Con questo facelift della quinta generazione, l’Opel Astra prova a dare una svolta. Mettendo su un vestitino francese (Opel è entrata in orbita PSA, con l’acquisizione del brand da parte del Gruppo), rifacendosi il trucco e ricordando al mondo che ehi, anche lei è in età da marito. Ed è un buon partito.

Opel Astra, restyling 2020: il design

Certo, l’Opel Astra è e rimane un’auto fedele a se stessa, e la cosa si sente soprattutto in questo restyling di metà carriera.

Non è il momento dei cambiamenti, quindi ecco pochi, pochissimi ritocchi al frontale con una nuova cromatura “ad ali di gabbiano” che taglia a metà la mascherina, e un sottile listello cromato nell’alloggiamento dei fendinebbia, per aumentare – a detta di Opel stessa – la percezione della qualità del prodotto.

Per il resto, la compatta di casa Opel è sostanzialmente immutata. A cambiare, di più, è sotto la pelle.

Opel Astra: le dimensioni
Opel Astra
Lunghezza4,37 metri
Larghezza2,04 metri
Altezza1,48 metri
Bagagliaio370-1.210 litri
Opel Astra ST
Lunghezza4,70 metri
Larghezza2,04 metri
Altezza1,51 metri
Bagagliaio540-1.630 litri

Opel Astra, restyling 2020: i motori

Il parco motori della Opel Astra, infatti, è completamente rinnovato (e già in grado di rispettare i futuri standard Euro 6D).

Realizzati completamente in alluminio, sono tutti tricilindrici dalle prestazioni piacevoli, quasi inaspettate (se si pensa ad esempio alla gradevolezza del 1.2 da 130CV in abbinata alla versione Sports Tourer).

  • Quattro i motori a benzina: un 1.2 Turbo in 3 step di potenza (110CV, 130CV, 145CV) con cambio manuale a 6 rapporti, e un 1.4 Turbo da 145CV abbinabile a un cambio automatico CVT a 7 rapporti
  • Tre le motorizzazioni diesel: un 1.5 Turbo in 2 step di potenza (105CV e 122CV) con cambio manuale a 6 rapporti, e un 1.5 Turbo da 122CV abbinato a un nuovo cambio automatico a 9 rapporti

Opel Astra, restyling 2020: le novità in 5 punti

  • Questo restyling dell’Opel Astra punta tutto sull’abbassamento delle emissioni: 5 fra i motori disponibili (3 benzina e 2 diesel, tutti quelli con cambio manuale) scendono sotto la soglia dei 100 g di CO2 prodotto per Km percorso
  • Migliora anche l’aerodinamicità: il coefficiente aerodinamico scende a 0,26 per la versione berlina e anche per la versione station wagon SportsTourer, che la posizione al vertice della sua categoria
  • Come per i segmenti superiori, ora il sistema audio è fornito da Bose, garantendo una maggiore qualità del sonoro
  • Negli interni aggiornamenti al sistema di infotainment e al quadro strumenti, ora disponibile anche in versione digitale con schermo da 8 pollici
  • In Germania, il modello d’attacco partirà da 19.990 euro. Per l’Italia si è scelto un approccio diverso, con modelli più accessoriati e lussuosi e un prezzo d’attacco di 23.800 euro.

 

Opel Astra Restyling 2020: dove l’abbiamo guidata

Per questa prova Opel ha deciso di giocare in casa, portandoci nella Francoforte dove – fra meno di una settimana – la nuova Astra sarà presentata al consueto Salone.

Da lì ci siamo mossi verso Oberusel e il Parco Naturale del Taunus, che – dopo un breve tratto autostradale – ci ha regalato un percorso nel verde boschivo e in leggera salita.

Opel Astra Restyling 2020: dove ci piacerebbe guidarla

Di venerdì, dopo una lunga settimana in ufficio nel nostro stressante ruolo dirigenziale, prenderemmo l’Opel Astra – magari in versione Sportstourer – per correre a fare un weekend in campagna, con la nostra famiglia, carichi di bagagli e giochi. Siamo family man, ci vuole un po’ di quality time con loro.

Opel Astra Restyling 2020: le concorrenti

Volkswagen Golf La rivale storica è ormai a fine carriera: la Golf 8 dovrebbe essere presentata a brevissimo, forse già il prossimo mese. Buoni affari in vista?
Renault Megane L'unica francese "non di famiglia" è una segmento C valida, elegante e di contenuto. Ma per scendere sotto i 100 grammi di CO2 c'è solo il diesel energyDCI.
Toyota Corolla Un'alternativa "eco" per contrastare le basse emissioni di CO2 dell'Astra con la tecnologia ibrida. Ma il prezzo di listino, salvo promozioni, è molto più alto.
Skoda Octavia Wagon Un'altra auto spaziosa, razionale, "tedesca". L'Octavia ha dimensioni simili all'Astra SportsTourer, ma con un design ancora più misurato. Less is better?