Primo contatto

Nuova Range Rover: il lusso che ama il fuoristrada. Cinquant’anni da leader

di Alessandro Pasi -

La storia della monumentale Range Rover, il primo grande Suv di lusso nato nel 1970, è arrivata a un nuovo capitolo, il quinto per la precisione. Un'auto che mantiene con caparbietà le linee che la fanno riconoscere ovunque,

Una forma che è rimasta sostanzialmente inalterata nelle linee che la definiscono anche cinquant’anni dopo. Così è la monumentale Range Rover, primo grande Suv di lusso nato nel 1970, arrivato a un nuovo capitolo, il quinto per la precisione. Certo di strada – e in tutti i sensi – la Range Rover ne ha fatta davvero tanta. Pensiamo alle caratteristiche tecniche: la prima, con carrozzeria a tre porte (! La cinque porte arriverà nel 1981), aveva un motore a otto cilindri a V di derivazione americana, per la precisione dalla Buick, unito a un cambio a quattro marce e alla trazione integrale permanente con tanto di differenziale centrale bloccabile per superare le situazioni più difficili. In quell’anno di Range Rover ne furono prodotte soltanto 86 e nessuno avrebbe immaginato che quella vettura non solamente sarebbe stata un successo commerciale di lì a poco tempo, ma che avrebbe inaugurato un nuovo segmento di mercato, quello dei fuoristrada premium, capaci di andare ovunque, ma col comfort che soltanto una vettura inglese di nobili tradizioni è in grado di garantire.

La nuova Range Rover – abbiamo detto – mantiene con caparbietà, come il Defender, le linee che lo fanno riconoscere ovunque, ma con un lavoro di affinamento delle superfici di grande qualità, basti guardare esternamente il frontale tondeggiante con superfici ricurve o la linea di cintura dove sparisce il gradino tra la portiera e il cristallo laterale così che l’insieme risulta omogeneo e privo di soluzioni di continuità. Un gran lavoro che rende la Range Rover veramente distintiva, non la appesantisce e la caratterizza come una vettura quasi da rappresentanza, non inferiore per status a tante berline. Non a caso resta una delle macchine adorate dalla famiglia reale inglese.

All’interno (e ricordiamo che si può avere in versione Lunga, con lo chassis che consente di avere sette posti) il lavoro per rendere il tutto simile a una lounge di una First Class raggiunge i suoi obiettivi: lo spazio è tanto, dietro il salotto è meraviglioso, tanto che potrebbe essere la prima Range in cui nessuno vuol guidare, litigandosi l’alloggio posteriore (se no c’è sempre l’opzione driver…).

Oltre alla pelle meravigliosamente trattata dagli inglesi, si può scegliere un rivestimento che agli inserti in legno si unisce con materiali ecostostenibili di altissima qualità la combinazione di Ultrafabrics e il misto lana Kvadrat. E in tutti i casi il livello di personalizzazione è totale, ogni capriccio può essere esaudito da una sezione a ciò dedicata, la Special Vehicles Operation. La cura dei passeggeri, visto che siamo al supetop di gamma, è estesa e non tralascia il minimo dettaglio: per esempio c’è un sistema di cancellazione attiva del rumore prodotto nell’auto con altoparlanti inseriti nei poggiatesta. Per i comandi vocali c’è Amazon Alexa, così da poter richiedere musica, navigazione, aggiornamenti sul traffico, numeri di telefono… insomma come nella domotica casalinga. E in più, visto che siamo in era Covid, l’abitacolo è protetto dal Cabin Air Purification Pro che filtra particelle fino a PM2.5 e con la tecnologia nanoe TM X contribuisce a ridurre significativamente odori, batteri e allergeni, tra cui pure il virus SARS-CoV-2.

Per quanto riguarda i motori (posto che la versione elettrica non arriverà prima del 2024) si può godere con propulsori molto performanti oppure per chi ha la coscienza più green scegliere powertrain ibridi plug in: Il nuovo benzina V8 biturbo da 530 CV accelera da 0 a 100 km/h in 4,6 secondi con il Dynamic Launch attivato, con le caratteristiche prestazioni della Range Rover V8. Non interessa? Ecco i nuovi ibridi plug-in da 510 CV e 440 CV che offrono un’autonomia in modalità elettrica estesa fino a 100 km ed emissioni di CO2 inferiori a 30 g/km per una guida più serena ed efficiente.

La nuova Range Rover è già ordinabile e configurabile con un listino che parte da 124.300 euro.