Primo contatto

Nuova Fiat 500 Cabrio: solo elettrica (per ora)

di Marco Coletto -

Abbiamo guidato la nuova Fiat 500 Cabrio: la variante con tetto in tela della terza generazione della citycar torinese, per il momento disponibile solo elettrica, ha una buona autonomia ed è divertente da guidare. La praticità non è il massimo (e la dotazione di serie va integrata)

La nuova Fiat 500 è disponibile in ben tre varianti di carrozzeria – “normale”, 3+1 (con una piccola portiera posteriore sul lato destro che si apre controvento per agevolare l’accesso ai sedili dietro) e Cabrio (con capote in tela e montanti fissi) – ma per il momento è offerta solo con l’alimentazione elettrica. Due i motori acquistabili sulla terza generazione della citycar torinese: 95 o 118 CV.

La prima 500 prodotta in Italia dopo 45 anni (le versioni della seconda serie – quelle benzina, GPL e mild hybrid benzina – sono assemblate in Polonia dal 2007) vede la luce nello stabilimento torinese di Mirafiori: un ritorno a casa per un’auto simbolo del “made in Italy“.

Nel nostro primo contatto abbiamo avuto modo di guidare la nuova Fiat 500 Cabrio 118 CV nell’allestimento intermedio Icon: scopriamo insieme i pregi e i difetti del “cinquino” a batteria.

Nuova Fiat 500: autonomia, batteria e ricarica

La nuova Fiat 500 elettrica protagonista del nostro primo contatto monta una grande batteria da 42 kWh posizionata sotto il pianale: una soluzione intelligente che non toglie spazio al bagagliaio e che abbassa il baricentro garantendo un eccellente piacere di guida. Attenzione, però: la versione “base” Action, disponibile solo nella variante “chiusa”, oltre a essere meno potente (95 CV anziché 118) ha anche accumulatori più piccoli (23,8 kWh) e un’autonomia inferiore (185 km contro 320).

La Casa piemontese dichiara per la Nuova Fiat 500 Cabrio Icon da noi guidata una percorrenza compresa tra 300 e 303 km (valore che sale a 320 km per il “cinquino” senza tetto in tela). Dati molto interessanti che tolgono molta ansia al guidatore: nella realtà a seconda della velocità, dello stile di guida e dell’uso o meno di accessori come il climatizzatore e la radio si oscilla tra 250 e 300 km.

La ricarica della nuova Fiat 500 può essere effettuata anche con un sistema fast charge da 85 kW (solo 50 kW per la Action) che consente di portare la batteria da 0 all’80% in 35 minuti e di guadagnare 50 km in circa 5 minuti. Per il “pieno” domestico durante la notte si può usare il cavo Mode 2 da 3 kW offerto di serie ma pagando si può optare per soluzioni più rapide utilizzando il cavo trifase Mode 3 da 11 kW (300 euro) e la wallbox di Mopar (399 euro).

title

Fiat Nuova 500 Cabrio: il motore elettrico e le tre modalità di guida

La Fiat Nuova 500 Cabrio ospita sotto il cofano un motore elettrico da 118 CV che permette alla citycar torinese di raggiungere una velocità massima di 150 km/h e di accelerare da 0 a 100 chilometri orari in 9 secondi. Un propulsore vivace in grado di regalare tanta vivacità e una spinta immediata: chissà come potrebbe andare forte una Abarth 500 elettrica se già questa va così bene…

Tre le modalità di guida, selezionabili attraverso l’e-Mode selectorNormalRange (ideale per la città, attiva la funzione “one pedal” che garantisce un’elevato recupero di energia quando si rilascia il pedale dell’acceleratore) e Sherpa. Quest’ultima è fortemente consigliata quando l’autonomia è al minimo in quanto fa di tutto per portare la vettura a casa o alla colonnina più vicina limitando la velocità massima a 80 km/h, rendendo più soft la risposta dell’acceleratore e disattivando il climatizzatore e i sedili riscaldabili.

Nuova Fiat 500: la gamma motori

La gamma motori della nuova Fiat 500 è composta, per il momento, da due unità elettriche:

  • un motore elettrico da 95 CV
  • un motore elettrico da 118 CV
title

Fiat 500 elettrica: la praticità non è il suo forte

Chi acquista una Fiat 500 non lo fa di certo per la praticità: la terza generazione (quella elettrica) ha un abitacolo costruito con cura più largo di quello della seconda serie – quella ancora venduta con i motori benzina, GPL e mild hybrid benzina – e il passo è aumentato di 2 cm ma i sedili dietro continuano a essere più adatti a dei bambini. Senza contare l’accessibilità non eccelsa: i sedili anteriori non hanno memoria e quando si abbattono per far sedere i passeggeri posteriori non tornano nella posizione di partenza. Anche il bagagliaio è piccino, come sempre.

Il posto guida può invece vantare un sedile comodo, una posizione di seduta ampiamente configurabile e un pratico vano portaoggetti sotto il display dell’infotainment. Per uscire dalla vettura bisogna premere un pulsante (in caso di emergenza c’è una maniglia tradizionale posizionata nella parte bassa del pannello porta) mentre per entrare ci sono le maniglie elettriche con sistema “e-latch“: basta sfiorare il tasto nascosto per sbloccare la vettura.

Nuova Fiat 500: il design

Lo stile della terza generazione della Fiat 500 riprende le forme riuscite della seconda serie – ancora in commercio – del 2007: i cambiamenti più rilevanti riguardano il logo 500 frontale al posto dello stemma della Casa torinese, la linea di taglio che divide il faro anteriore e la maniglia della portiera a filo superficie con un vano per l’apertura elettrica.

Dentro spiccano invece la fascia plancia larga e i vani portaoggetti sotto lo schermo dell’infotainment e tra i due sedili anteriori.

title

Fiat Nuova 500 Cabrio: prezzo, dotazione di serie e optional

prezzi della Fiat Nuova 500 Cabrio elettrica partono da 32.900 euro mentre la versione Icon protagonista del nostro primo contatto costa 34.400 euro. Una cifra alta ma adeguata ai contenuti tecnologici offerti (senza dimenticare il valore aggiunto di possedere un’icona come il “cinquino”, perdipiù scoperto). La dotazione di serie comprende:

Tech

  • Radio NAV 10,25″
  • Auto A/C
  • Sensori pioggia
  • Passive entry
  • Wearable key
  • Fast charge 85 kW
  • Uconnect Services
  • CarPlay/Android Auto
  • Digital Audio Broadcast
  • Porta USB su console centrale
  • Sistema di precondizionamento abitacolo
  • 4 altoparlanti
  • E-call
  • Freno di stazionamento elettrico
  • Selettore modalità di guida (Normal, Range, Sherpa)

ADAS

  • Traffic sign information
  • Cruise Control
  • Attention Assist
  • Lane control + Intelligent Speed Assist
  • Autonomous emergency braking

Comfort

  • Finestrini elettrici richiudibili da remoto
  • Tasca retroschienale sedile passeggero
  • Sedile guida regolabile 4 vie manuale
  • Cavo ricarica mode 2
  • Console centrale con vano portaoggetti

Style

  • Cerchi in lega da 16″
  • Volante Soft touch e pomello cambio in ecopelle
  • Capotte apribile da remoto
  • Lampade alogene + DRL LED
  • Fanali posteriori LED
  • Specchietti elettrici in tinta carrozzeria
  • Maniglia porta E-Latch

Va detto, però, che troppi accessori sono optional, alcuni insospettabili. Qualche esempio? I retrovisori elettrici con sbrinamento (100 euro) il sedile posteriore sdoppiato 50/50 con appoggiatesta (200 euro) e i sensori di parcheggio posteriori (350 euro). Anche la “guida autonoma livello 2″ (in pratica il cruise control adattivo impreziosito dal sistema Lane Centering che mantiene la posizione al centro della corsia) si paga a parte: 1.500 euro in abbinamento al pacchetto Fiat Co-Driver Icon che comprende anche la telecamera 360°, il monitoraggio angolo cieco Urban Blind Spot, la telecamera posteriore in alta risoluzione con griglie dinamiche, 6 altoparlanti e i retrovisori elettrici con sbrinamento.

title

Nuova Fiat 500: le novità in cinque punti

  • Solo elettrica (per il momento)
  • Nuova versione 3+1
  • Ritorno della produzione in Italia
  • Niente stemma Fiat sul frontale
  • Passo più lungo di 2 cm
title

Dove l’abbiamo guidata

Abbiamo guidato la nuova Fiat 500Torino in un percorso molto variegato che ci ha permesso in poco più di 40 chilometri di affrontare tantissime situazioni: autostrada (a 130 km/h), città e extraurbano sulle divertenti strade collinari del capoluogo piemontese.

Alle alte velocità il “cinquino” si è rivelato stabile e silenzioso, sulle sconnessioni pronunciate le sospensioni (dalla taratura tendente al rigido ma mai fastidiosa) si sono comportate tutto sommato bene e nelle curve ci siamo ritrovati con una vettura agile e piacevole da guidare caratterizzata da un comportamento stradale tanto divertente quanto rassicurante e da uno sterzo sensibile e preciso raro da trovare tra le auto elettriche. I freni sono potenti e in modalità “one pedal” la reazione al rilascio dell’acceleratore è meno brusca e molto più naturale di altre vetture dotate di questo sistema.

NON TUTTI SANNO CHE – Il 4 luglio 2021 la pista del Lingotto si trasformerà in Sky Drive, un parco pubblico ispirato all’High Line Park di New York. 27 mila metri quadrati tra percorsi pedonali, passi carrabili e giardini.

title

Dove vorremmo guidarla

L’ottima organizzazione dell’evento da parte di Fiat ci ha consentito di guidare la nuova 500 in qualsiasi situazione: abbiamo avuto anche l’onore di fare un giro sulla mitica pista sul tetto del Lingotto con le due curve sopraelevate.

Scheda tecnica
Lunghezza3,63 metri
Larghezza1,68 metri
Altezza1,53 metri
Acc. 0-1009,0 s
Capacità batteria42 kWh
Caratteristiche motoremotore elettrico da 118 CV
Prezzo34.400 euro

Le concorrenti

Opel Corsa-e GS Line La Nuova 500 non ha rivali dirette e per questo abbiamo scelto modelli con prezzi simili ma più versatili in quanto dotati di cinque porte. Come la variante elettrica della Corsa.
Peugeot e-208 Allure La versione a emissioni zero dell'Auto dell'Anno 2020 ha un design aggressivo ed è costruita con cura.
Renault Zoe R135 Zen Il punto di forza della piccola EV francese? L'autonomia: quasi 400 km.
Smart EQ forfour Prime La citycar elettrica tedesca percorre poca strada con un "pieno" di energia: poco più di 150 km.