Primo contatto

Nuova Bentley Bentayga EWB: viaggiare in superlimo

di Francesca Vercesi -

Bentley ha svelato la Bentayga EWB, inedita versione ‘extended wheelbase’ del Suv Bentayga (le consegne inizieranno nell’ultimo trimestre dell’anno) con ambizioni e obiettivi che si spingono oltre all’arricchimento dell’offerta nella nicchia delle sport utility di altissima gamma

Diciotto centimetri in più, 2.500 inedite modifiche, comfort assoluto e raffinati dettagli tecnici hanno trasformato un luxury Suv in ammiraglia. Bentley ha così svelato la Bentayga EWB, inedita versione ‘extended wheelbase’ del Suv Bentayga (le consegne inizieranno nell’ultimo trimestre dell’anno) con ambizioni e obiettivi che si spingono oltre all’arricchimento dell’offerta nella nicchia delle sport utility di altissima gamma. Quella che può definirsi una limousine inglese a ruote alte si presenta con un modello a passo allungato (lo spazio in più è tutto nella parte posteriore dell’abitacolo) che sarà in vendita a un prezzo intorno alle 300mila sterline. Disponibile al momento solo con un V8 a benzina biturbo da 550 cv. Ma arriverà sul mercato anche l’ibrido (che in versione Bentayga ha raggiunto il 20% delle vendite). Diversi l’assetto, lo stile e un dettaglio che appare subito: la griglia a lamelle verticali. Bentley Bentayga EWB allarga così la gamma del Suv di lusso che dal 2015 è il benchmark della categoria: eleganza, prestazioni e comfort sempre ai massimi livelli. Bentley Bentayga negli ultimi sette anni ha dimostrato la sua leadership nel segmento dei “fuoristrada” di gran lusso, sapendo fondere in una sola vettura le doti del fuoristrada alle prestazioni da record, la tecnologia ibrida alla capacità di offrire soluzioni cucite su misura come un abito di alta sartoria.

Per Bentley quello appena arrivato è un nuovo “grand touring Suv” ma per molti osservatori, soprattutto inglesi, è l’erede dell’ammiraglia Mulsanne, a sua volta erede naturale dell’Arnage, sulla cui base è nata l’auto personale della Regina Elisabetta II d’Inghilterra. Sul modello EWB le Casa di Crewe ha voluto infatti riproporre la stessa “esperienza nella parte posteriore dell’abitacolo”.

E ora Bentley prevede che il modello EWB sarà responsabile fino al 45% di tutte le vendite di Bentayga a pieno regime, cioè nel 2023.

Bentayga Extended Wheelbase, lo ribadiscono in Bentley, ha il potenziale per alzare il tetto del segmento top soprattutto nell’ambito di nuove tipologie di clienti, più giovani e più dinamici. In un recente sondaggio, i proprietari hanno anche confermato che l’82% di loro utilizza quotidianamente i propri Suv di lusso, il 74% nelle città e negli ambienti urbani.

I dettagli della nuova EWB

La nuova ammiraglia, che ha un comfort ancora più alto rispetto agli altri modelli di casa Bentley, introduce anche un nuovo sistema di sterzo posteriore che riduce il raggio di sterzata e migliora la stabilità alle alte velocità, una soluzione apparsa per la prima volta sulla berlina Flying Spur nel 2019 e, più di recente sulla Continental GT. C’è anche una nuova sospensione posteriore che assicura che un comportamento su strada che mantenga lo standard del modello da cui deriva. Inoltre la EWB introduce moltissime nuove opzioni che portano addirittura a 24 miliardi di combinazioni possibile per gli interni, attingendo dal catalogo di inserti e rivestimenti, ma la cifra raggiunge il trilione optando per tessuti e colorazioni realizzati su misura per i clienti più esigenti. Il brand inglese offre tre diverse opzioni per i sedili posteriori: una lussuosa disposizione a due posti, un classico sedile dietro per tre persone e un ulteriore combinazione 4+1, che mette un piccolo sedile rialzato tra due sedili posteriori più grandi.

È equipaggiata con un collaudato V8 biturbo da 4 litri in grado di coniugare coppia e potenza con consumi più bassi possibile. Le prestazioni sono da supercar: il V8 eroga 542 CV e 770 Nm per una velocità massima di 290 km/h e un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 4,6 secondi.

Lo spazio in cabina è molto più ampio rispetto a qualsiasi altro concorrente di lusso, con un’enfasi sul benessere e l’infotainment che non fa rimpiangere i viaggi aerei in business class.

Priorità al benessere

È presente un esclusivo il sistema di climatizzazione del sedile posteriore a regolazione posturale avanzata, unito all’abitacolo più spazioso. Gli interni sono favolosi. Non a caso la Casa inglese ha definito ‘Bentley Airline Seat Specification’ il suo pacchetto di soluzioni per il comfort dei passeggeri. A cominciare dai sedili, i più avanzati mai montati su un’auto, con ben ventidue possibilità di regolazione posturale e il sofisticato sistema di rilevamento e regolazione automatica del clima. Nel dettaglio, con il Seat Auto Climate la tecnologia del sedile a climatizzazione automatica rileva la temperatura di chi è seduto e l’umidità della superficie, determinando se scaldare, ventilare o combinare entrambe le funzioni per offrire il miglior benessere termico a chi occupa la seduta. Contemporaneamente, il sistema di regolazione posturale effettua delle microregolazioni reagendo alle differenti pressioni in sei zone del sedile. Il sistema può praticare fino a 177 cambiamenti di pressione in tre ore, migliorando il comfort e riducendo al minimo la fatica durante il viaggio. In modalità relax il sedile si può reclinare fino a 40 gradi, mentre il sedile del passeggero viene spostato in avanti per aumentare lo spazio per le gambe. C’è poi un elegante poggiapiedi in pelle che si protende dallo schienale anteriore. Nella posizione business, invece, il sedile dispone lo schienale in posizione verticale per rendere più confortevole lavorare in movimento.

Ultime novità

Ci sono i pannelli delle portiere posteriori completamente ridisegnati e dotati di 22 LED del sistema Bentley Diamond Illumination e una plancia ancora più curata con finiture sottili la metà rispetto a quelle delle altre Bentley (e create con una speciale tecnologia alla base anche del concept EXP 100 GT del 2019). Inoltre, sulla plancia è presente un rivestimento in legno con laminatura in acciaio spessa appena 0,07 mm. Le proporzioni e la linea dell’auto sono praticamente identiche al modello base, ma, in virtù del passo aumentato di 18 cm, la lunghezza totale è passata da 5,14 a 5,32 m. La EWB si riconosce per la griglia Vertical Vane con inserti cromati verticali e finiture nere, oltre ai cerchi in lega a 10 razze da 22” con un design esclusivo.

Leggi l'articolo su Icon Wheels