Primo contatto

Mercedes classe S: guidare il futuro

di Marco Coletto -

Abbiamo guidato la nuova Mercedes classe S: la settima generazione dell'ammiraglia della Stella è un concentrato di tecnologia che anticipa molte cose che vedremo in futuro sugli altri modelli della Casa tedesca (e non solo)

La classe S non è solo la Mercedes più esclusiva in commercio ma è anche un concentrato di tecnologia che anticipa numerosi elementi stilistici e, soprattutto, tecnici che vedremo nei prossimi anni su altri modelli della Stella (e non solo). La settima generazione – disponibile con due lunghezze di passo e offerta a trazione posterioreintegrale – è ordinabile da pochi giorni mentre per vederla nelle concessionarie bisognerà attendere dicembre.

Nel nostro primo contatto abbiamo avuto modo di guidare la Mercedes S 500 4Matic EQ-Boost Premium Plus Lunga a quattro ruote motrici, quella che per il momento è la versione più potente e costosa (in attesa delle AMG) dell’ammiraglia tedesca, la più venduta al mondo nel suo segmento. Scopriamo insieme i pregi e i difetti della raffinatissima “berlinona” mild hybrid benzina di Stoccarda.

Mercedes classe S: la gamma motori

La gamma motori della Mercedes classe S – per il momento – è composta da quattro unità sovralimentate a sei cilindri in linea:

  • un 3.0 turbo mild hybrid benzina a sei cilindri in linea da 389 CV
  • un 3.0 turbo mild hybrid benzina a sei cilindri in linea da 457 CV
  • un 2.9 turbodiesel a sei cilindri in linea da 286 CV
  • un 2.9 biturbodiesel a sei cilindri in linea da 330 CV

Più avanti vedremo un 4.0 V8 biturbo mild hybrid benzina e un 3.0 turbo ibrido plug-in benzina a sei cilindri con un’autonomia di 100 km in modalità elettrica.

title

Mercedes classe S: spazio e tecnologia

La nuova Mercedes classe S offre ancora più spazio dell’antenata, soprattutto nella zona dei gomiti (+ 3,8 cm per il conducente e + 2,3 cm per i passeggeri posteriori) e della testa (+ 1,6 cm). Anche il bagagliaio è più grande rispetto a prima: 550 litri contro 530.

L’ammiraglia teutonica è stata progettata soprattutto per coccolare i passeggeri posteriori ma anche il guidatore può beneficiare di un mare di comfort (le finiture sono curatissime) e di tecnologia. Qualche esempio? La seconda generazione del sistema di infotainment MBUX (Mercedes-Benz User Experience), fino a cinque schermi (alcuni OLED) e uno scenografico display 3D per il conducente che regala un effetto di profondità senza bisogno di indossare occhiali speciali (ci sono delle telecamere che tracciano i movimenti oculari).

Da non sottovalutare, inoltre, i comandi gestuali che interpretano i movimenti della testa, delle mani e il linguaggio corporeo (ad esempio basta guardare dietro di sé in direzione del lunotto per aprire la tendina avvolgibile parasole), l’head-up display con contenuti a realtà aumentata (con una superficie di visualizzazione che corrisponde a un monitor con diagonale di 77″ e un sistema che durante la navigazione proietta sulla carreggiata frecce di svolta animate che consentono di capire meglio dove svoltare) e l’assistenza al parcheggio con attivazione a distanza che permette alla vettura di entrare e uscire da autosilos dotati di infrastrutture specifiche in modo completamente automatico senza conducente.

title

Mercedes classe S: la sicurezza

La settima evoluzione della Mercedes classe S è ricca di soluzioni che garantiscono la massima sicurezza al guidatore e ai passeggeri: l’airbag posteriore frontale (una novità assoluta) è in grado di ridurre le sollecitazioni a carico della testa e del collo di chi occupa i sedili posteriori esterni con le cinture allacciate e l’assetto E-Active Body Control (nuova funzione del Pre-Safe impulse side) tra le altre cose è capace – in caso di impatto imminente con un’altra vettura – di sollevare la carrozzeria di ben 8 cm in poche frazioni di secondo in modo da deviare le sollecitazioni sulle strutture resistenti della sezione inferiore dell’auto.

Tra le altre “chicche” tecnologiche presenti a bordo della berlinona teutonica (molte di queste aggiornabili “over the air”, cioè sfruttando una connessione wi-fi senza bisogno di recarsi in officina) troviamo inoltre il sistema Digital Light (che offre nuove funzioni ai fari come la proiezione di segni di demarcazione o simboli utili sulla carreggiata) e il Drive PilotQuest’ultima tecnologia arriverà nel 2021 e sarà in grado di guidare in modo semi-autonomo fino a 60 km/h in presenza di un volume di traffico elevato o in coda su alcuni tratti autostradali in Germania: quando la vettura si avvicina alla fine del tratto di strada adatto (quando cioè si sta entrando in galleria, quando cambia il meteo o quando la coda si dissolve) il guidatore viene invitato a riprendere il controllo del veicolo e se il pilota non assume il controllo nemmeno dopo ripetuti inviti il dispositivo frena il mezzo eseguendo un arresto di emergenza e rallentando l’auto in modo adeguato fino all’arresto completo. Contemporaneamente si attivano il lampeggio d’emergenza e – a vettura ferma – il sistema di chiamata d’emergenza Mercedes-Benz mentre si sbloccano le porte e i finestrini per facilitare l’ingresso in auto da parte di eventuali soccorritori.

title

Mercedes classe S: il design

Lo stile della settima generazione della Mercedes classe S è contraddistinto da forme aerodinamiche, da sbalzi anteriori corti e dal passo lungo. Il frontale presenta una mascherina voluminosa mentre la fiancata – con meno linee caratteristiche rispetto a prima – è impreziosita dalle maniglie delle porte a filo della carrozzeria che fuoriescono elettricamente quando il guidatore si avvicina.

Nell’abitacolo ipertecnologico e confortevole troneggia invece un ampio display centrale verticale semplicissimo da gestire.

 

title

Mercedes classe S: prezzo e dotazione di serie

La Mercedes S 500 4Matic EQ-Boost Premium Plus Lunga oggetto del nostro primo contatto ha un prezzo alto (159.671 euro) abbinato a una dotazione di serie che comprende:

Pacchetti

  • Premium Plus package

Cerchi

  • Cerchi in lega da 48,3 cm (19″) a razze/doppie razze ottimizzati dal punto di vista aerodinamico, verniciati in nero e torniti con finitura a specchio, con pneumatici ant. 255/45 R19 su 8,5J x 19 ET31,5, post. 285/40 R19 su 10J x 19 ET48,1

Fari

  • Digital Light
  • Luci ambient con la proiezione del logo

Tetto

  • Tetto Panorama scorrevole elettrico in cristallo con chiusura Comfort e chiusura automatica in caso di pioggia, tendina avvolgibile parasole elettrica, funzione automatica antischiacciamento e funzione di chiusura PRE-SAFE

Interni

  • Illuminazione di atmosfera attiva
  • Protezione vettura Urban Guard Plus
  • Pacchetto Energizing vano anteriore
  • Consolle centrale effetto vetro nero
  • Pacchetto per il vano bagagli
  • Spegnimento automatico airbag lato passeggero
  • Soglie d’ingresso illuminate con scritta “Mercedes-Benz”

Display

  • Display del guidatore 3D
  • Display centrale OLED con diagonale dello schermo di 12,8″

Audio

  • Surround Sound System Burmester 3D con 15 altoparlanti e una potenza complessiva di 710 watt
  • Autoradio digitale

Sedili

  • Riscaldamento sedili posteriori
  • Sedili riscaldabili per lato guida e passeggero
  • Pacchetto Memory

Sicurezza e comfort

  • Intelligent Parking Pilot
  • Pacchetto parcheggio con funzioni di parcheggio con attivazione a distanza (utilizzo gratuito del servizio per 3 anni dall’attivazione)
  • Retrovisore interno e retrovisore esterno lato guida con dispositivo anti abbagliamento automatico
  • Airmatic
  • Pacchetto parcheggio con telecamera a 360°

Esterni

  • Magic Vision Control con spazzole del tergicristallo riscaldate

Serbatoio

  • Serbatoio del carburante da 76 litri

Pneumatici

  • Kit di riparazione pneumatici Tirefit con compressore di gonfiaggio pneumatici

Telematica

  • Funzioni avanzate MBUX
  • Sistema multimediale MBUX
  • Pacchetto USB Plus
  • Predisposizione per radio digitale
  • Sistema di ricarica wireless per dispositivi mobili anteriore

Navigazione

  • Navigazione Premium MBUX

Telefonia

  • Integrazione per smartphone Android Auto e Apple CarPlay

Volante

  • Volante multifunzione in pelle Nappa

Equipaggiamenti

  • Base package

Climatizzazione

  • Climatizzatore automatico Comfortmatic

Mercedes me connect. Servizi digitali

  • Servizi con Accesso Remoto Premium
  • Modulo di comunicazione (LTE Advanced) per l’utilizzo dei servizi Mercedes mke connect (durata illimitata)

Sistemi di assistenza alla guida

  • Pacchetto di sistemi di assistenza alla guida costituito da sistema di assistenza attivo alla regolazione della distanza Distronic, sistema di assistenza attivo al rilevamento automatico del limite di velocità, sistema di assistenza in coda attivo, sistema di assistenza allo sterzo attivo, sistema di assistenza attiva al cambio di corsia, sistema di assistenza attiva nella frenata di emergenza, sistema di assistenza alla frenata attivo, sistema di sterzata automatica, sistema antisbandamento attivo, Blind Spot Assist attivo nonché Pre-Safe Plus e Pre-Safe impulse side

Sistemi di chiusura/antifurto

  • Chiusura servoassistita per le porte
  • Keyless-Go con maniglie delle porte a filo

Vernici pastello

  • Nero
title

Mercedes classe S: le novità in cinque punti

  • Sistema MBUX di seconda generazione
  • Airbag posteriore frontale
  • Asse posteriore sterzante
  • Assetto E-Active Body Control
  • Digital Light
Scheda tecnica
Lunghezza5,29 metri
Larghezza1,95 metri
Altezza1,50 metri
Acc. 0-100 km/h4,9 s
Bagagliaio550 litri
Caratteristiche motoreturbo mild hybrid benzina, 6 cilindri in linea, 2.999 cc, 457 CV
Prezzo159.671 euro

Dove l’abbiamo guidata

Abbiamo guidato la nuova Mercedes classe S tra Stoccarda Immendingen (centro prove Daimler) in un percorso composto soprattutto da tratti autostradali (alcuni privi di limiti di velocità) e da strade extraurbane intervallate da qualche paesino. La Casa della Stella dichiara per la S 500 Lunga protagonista del nostro primo contatto una percorrenza compresa tra 11,9 e 12,8 km/l: nella realtà con uno stile di guida medio è possibile stare sopra quota 10.

Sulle Autobahn – quando possibile – abbiamo portato l’ammiraglia tedesca fino alla velocità massima (250 km/h autolimitati) apprezzando il grande comfort (offerto da sospensioni in grado di offrire una risposta adeguata in qualsiasi situazione) e l’eccellente stabilità nei curvoni veloci anche se avremmo gradito una risposta più graduale del cruise control adattivo nelle fasi di rallentamento. Nonostante le dimensioni esterne generose (quasi 5,30 metri di lunghezza), la S 500 si è rivelata abbastanza agile: merito di uno sterzo sensibile, di un cambio automatico (convertitore di coppia) a 9 rapporti in grado di regalare passaggi marcia fluidi e di un motore corposo a qualsiasi regime. Nei parcheggi, infine, è impossibile non apprezzare l’asse posteriore sterzante (fino a 10 gradi): una soluzione che agevola le manovre in città riducendo fino a due metri il diametro di volta.

NON TUTTI SANNO CHE – L’aeroporto di Stoccarda è intitolato a Manfred Rommel, amatissimo sindaco della città teutonica tra il 1974 e il 1996 nonché figlio di Erwin Rommel.

title

Dove vorremmo guidarla

Avremmo voluto guidare la Mercedes classe S su una strada di montagna (magari con un asfalto non perfetto) per apprezzare fino in fondo l’E-Active Body Control: questo sistema – basato sulle sospensioni pneumatiche Airmatic con regolazione adattiva dell’ammortizzazione ADS+ di serie – opera con tensione a 48V e offre una regolazione del livello per tutte le ruote che mantiene costante l’assetto del veicolo indipendentemente dal carico. Degne di nota le funzioni Road Surface Scan (che grazie a una telecamera stereoscopica che rileva continuamente la superficie del piano stradale davanti alla vettura regola i montanti telescopici in modo da ridurre nettamente i movimenti della carrozzeria quando l’auto passa sopra le asperità del manto stradale) e Curve (inclinazione dinamica in curva: piega l’auto per un massimo di 3° riducendo le forze trasversali che agiscono sugli occupanti).

Le concorrenti

Audi A8 L 60 TFSI Mild hybrid benzina come la classe S ma prezzi sensibilmente più contenuti e un motore V8 sotto il cofano.
BMW M760Li La BMW serie 7 più esclusiva costa più della classe S del nostro test ma può vantare un raffinato motore V12 a benzina.
Jaguar XJ LWB Autobiography Eleganza inglese, design particolare e un motore turbodiesel da soli 300 CV sotto il cofano.
Maserati Quattroporte V6 430 CV Gransport L'ammiraglia del Tridente è rivolta a chi cerca le emozioni: si acquista più con il cuore che con la ragione.