Primo contatto

Maserati Levante my 2018, il test nel deserto di Dubai (VIDEO)

di Francesco Irace -

Abbiamo provato il nuovo SUV tra le dune degli Emirati Arabi.

Niente rivoluzioni o stravolgimenti. Il nuovo Maserati Levante my 2018 si rinnova soprattutto dentro, nella tecnologia, debuttando in abbinamento a due nuovi allestimenti: GranLusso e GranSport. La SUV del Tridente dal lancio (metà 2016) ad oggi è diventata la vettura del marchio più venduta, riscuotendo un grosso successo (nell’odine) in Cina, in America e in Europa. L’abbiamo provata su strada e tra le dune del deserto di Dubai. Ma andiamo con ordine.

title

Maserati Levante: le novità per il 2018

La Maserati Levante my 2018 adotta un nuovo sterzo elettro assistito che non solo migliora l’handling e il comfort, ma permette soprattutto al pacchetto tecnologico in dotazione di accogliere i nuovi sistemi di ausilio alla guida.

Disponibili come optional, i nuovi sistemi ADAS sono Highway Assist, Lane Keeping Assist, Active Blind Spot Assist e Traffic Sign Recognition, che vanno a sommarsi ai già presenti sistemi Surround View e i sistemi Adaptive Cruise Control (ACC) con funzione Stop&Go, Forward Collision Warning Plus (FCW Plus), Advanced Brake Assist (ABA) e Lane Departure Warning (LDW).

Nello specifico Highway Assist funiziona in autostrada fino a 145 km/h con l’adaptive Cruise control attivato mantenendo la vettura nella corsia di marcia adeguandone la velocità. Il lane keeping assist corregge la traiettoria se si fuoriesce dalla corsia. L’active blind Spot Assist monitora i punti ciechi, intervenendo all’occorrenza per evitare possibili collisioni. E l’ultimo legge la segnaletica e impedisce al guidatore di viaggiare a velocità troppo sostenute.

I due nuovi allestimenti sono invece GranLusso e GranSport. Il primo esalta il carattere elegante della vettura, con cerchi da 19”, finiture specifiche, modanature in tinta, interni firmati Ermenegildo Zegna, sedili comfort e non solo. Il secondo, invece, tira fuori il carattere racing dalla levante, puntando su finiture black, badge, pinze freno rosso, cerchi da 20’’, sedili sportivi, paddle al volante e pedaliera in acciaio. Non cambia il sistema di infotainment basato su uno schermo touch screen da 8,4’’, compatibile con le funzioni di mirroring per smartphone sia Apple CarPlay che Android e con l’assistente personale SIRI (funzionalità Apple®).

title

Telaio in alluminio, sospensioni pneumatiche e trazione integrale

Realizzata nello stabilimento Mirafiori di Torino, la Maserati Levante è dotata di un telaio in alluminio derivato dalla piattaforma della Ghibli/Quattroporte, e monta di serie sospensioni pneumatiche e trazione integrale intelligente Q4.

In base alla modalità di guida selezionata (Norma, ICE, SPort; OFfRoad), cambia la risposta di motore, trasmissione, sospensioni ed elettronica. Inoltre, sulla gamma MY18 il cambio automatico ZF a otto rapporti è stato ulteriormente calibrato per tempi di cambiata più brevi. I motori disponibili sono 4: due benzina da 350 CV e 430 CV, e due diesel da 250 e 275 CV. Sono tutti V6 da 3.0 litri. I prezzi variano dai 72.995 euro della diesel da 250 CV agli oltre 100 mila della benzina da 430 CV negli allestimenti GranLusso o GranSport (che conservano gli stessi identici prezzi nelle varie motorizzazioni).

L’anima adventure che non ti aspetti

Quello che non ti aspetti è che una vettura che, oltre che della sportività, fa del lusso, dell’eleganza e del comfort, si trasformi in una perfetta adventure e affronti le dune del deserto di Dubai con una gran disinvoltura. Per destreggiarci tra la sabbia “rossa” degli Emirati Arabi ci siamo affidati semplicemente alla trazione integrale intelligente, alla modalità di guida off-road, surfando con gomme rigorosamente estive e affrontando i saliscendi a colpi di gas e controsterzate. Insomma, ora i clienti attuali e futuri della Maserati Levante sono consapevoli che possono spingersi probabilmente oltre il previsto…