Primo contatto

Dacia Sandero Stepway 2017 1.5 dci, le impressioni di guida

di Francesco Irace -

Cresce nella dotazione, migliora il look e mantiene invariato il suo prezzo

Pagella
verdetto
0/10

È un’auto economica ma sempre più completa e accattivante. È perfetta per l’uso cittadino ma non solo: perché nei suoi 4 metri circa di lunghezza è in grado di offrire tanto spazio a passeggeri e bagagli. È migliorata anche nelle rifiniture rispetto al modello precedente e abbinata al 1.5 dci da 90 CV si rivela davvero efficiente e versatile. Non si tratta di accontentarsi: piuttosto non è facile trovare di meglio a prezzi così contenuti. 

Migliorare la dotazione di serie, affinare il look e aggiornare la gamma motori mantenendo il prezzo invariato è già un ottimo punto di partenza.

Se ci aggiungiamo anche che Dacia cresce costantemente, con volumi di vendita che nel 2016 hanno registrato un incremento dell’11,6% rispetto al 2015, allora la nuova Sandero Stepway 2017 ha già ottime carte da giocarsi in vista del debutto sul mercato.

Che avverrà il 21/22 gennaio prossimi, con un porte aperte delle concessionarie ufficiali che permetterà a tutti di toccare con mano la nuova crossover del marchio del gruppo Renault, aggiornata dentro e fuori, e con un listino che parte sempre da 11.950 euro (la versione Sandero parte invece da 7.450 euro).

Testimonial d’eccezione: Salvatore Esposito, alias Genny Savastano

Il lancio commerciale della vettura beneficia anche del contributo di Salvatore Esposito, meglio conosciuto come Genny Savastano di Gomorra, che si è cimentato in un “video-test social” molto particolare effettuato tra i vicoli della città di Napoli – non esente da polemiche, a mio avviso inutili e fuori luogo – nella notte di capodanno. Lo stesso attore ha poi definito la vettura un mix perfetto tra agilità e robustezza, aspetti che insieme al prezzo d’attacco accattivante sono da sempre i punti di forza della Sandero Stepway. 

Come cambia dentro e fuori

Dal punto di vista estetico la nuova Dacia Sandero Stepway non cambia radicalmente ma si aggiorna con piccole modifiche dove servono. Nella parte anteriore della vettura si nota una nuova calandra con nuovi gruppi ottici, un nuovo paraurti e nuovi fari fendinebbia, mentre dietro spiccano i quattro rettangoli luminosi integrati nel faro. Completano il quadro l’altezza libera rialzata da terra, le protezioni sottoscocca e le barre sul tetto.

Anche l’abitacolo è più curato, ci sono elementi cromati, un nuovo volante a quattro razze soft feel (simile alla pelle) e un nuovo rivestimento 3D per i sedili, con i comandi degli alzacristalli anteriori posizionati ora sulle portiere (quelli posteriori restano invece nella parte bassa della plancia). 

Dotazione più ricca

Equipaggiamento più completo, dicevo in apertura. Perché la versione 2017 della Sandero Stepway è dotata di serie di cruise control, sistema di infotainment Media Nav Evolution, clima manuale e sensori di parcheggio.

Monta dei copriruota in plastica che simulano perfettamente la presenza di cerchi in lega e garantisce spazio a sufficienza per quattro persone (pur essendo omologata per cinque) e un bel po’ di bagagli: sono 320 i litri di capienza, che su un’auto da 4.07 metri non sono affatto male. In opzione, da oggi, ci sono anche la retrocamera di parcheggio e l’Hill Start Assist

Il test al volante della 1.5 dci

Proprio tra le tortuose e trafficate strade di Napoli Dacia ha organizzato il test drive per i giornalisti. E devo ammettere che non poteva essere scelto terreno migliore per mettere alla prova la nuova Sandero Stepway.

Che si è rivelata un’auto agile ed estremamente versatile. Chiaramente è una vettura low cost, per cui sarebbe sbagliato aspettarsi plastiche che non siano dure o rifiniture da premium.

Tuttavia, rispetto al modello precedente è stato fatto comunque un importante passo avanti per quel che riguarda la qualità dei materiali e dei tessuti.

All’interno lo spazio non manca, si sta comodi in quattro, come anticipato, e c’è un bagagliaio decisamente ampio da poter sfruttare.

L’assetto è tarato chiaramente sul morbido e si adatta perfettamente alla “giunga cittadina”: permette di assorbire perfettamente le asperità e le imperfezioni dell’asfalto.

Ho provato il motore 1.5 dCi da 90 CV (da 12.950 euro), che vanta a mio parere una coppia lineare e corposa, e garantisce consumi medi di 3,8l/100 km: è probabilmente la soluzione ideale per questa vettura, a patto che si facciano molti km, altrimenti si può valutare anche il motore benzina. 

I prezzi della nuova Dacia Sandero Stepway 2017

11.950,00 Euro Dacia Sandero Stepway 0.9 TCe 90cv S&S Euro6
 12.450,00 Euro Dacia Sandero Stepway 0.9 TCe 90cv TurboGPL S&S Euro6
 12.950,00 Euro Dacia Sandero Stepway 1.5 dCi 90cv S&S Euro6
 12.450,00 Euro Dacia Sandero Stepway 0.9 TCe 90cv S&S Cambio EASY R Euro6

13.450,00 Euro Dacia Sandero Stepway 1.5 dCi 90cv S&S Cambio EASY R Euro6

Scheda Tecnica
Dimensioni407x173x152
Bagagliaio320/1200 litri
Motore4 cilindri 1.5 dci Start
Stop
Potenza90 CV e 220 Nm
Consumi3,8l/100km nel ciclo misto