Primo contatto

Audi Q7 60 TFSI e: ecologia e tecnologia

di Marco Coletto -

Abbiamo guidato l'Audi Q7 60 TFSI e: la variante ibrida plug-in benzina della seconda generazione della grande SUV di Ingolstadt può percorrere oltre 40 km in modalità elettrica e punta più sul comfort che sul divertimento

Il suo nome ufficiale è Audi Q7 60 TFSI e ma per semplificare possiamo chiamarla Audi Q7 ibrida plug-in. La variante a doppia alimentazione benzina/elettrica ricaricabile attraverso una presa di corrente della seconda generazione della grande SUV di Ingolstadt può percorrere oltre 40 km in modalità elettrica e arriverà nelle nostre concessionarie alla fine del 2019.

Nel nostro primo contatto abbiamo avuto modo di guidare la variante ibrida ricaricabile dell’elegante SUV tedesca a trazione integrale, realizzata sullo stesso pianale dell’ammiraglia A8 e della Sport Utility Q8. Scopriamo insieme i suoi pregi e difetti.

Audi Q7 60 TFSI e: la tecnica

L’Audi Q7 60 TFSI e monta un motore 3.0 V6 turbo benzina TFSI da 340 CV abbinato a un’unità elettrica integrata nel cambio. Il risultato? Una potenza totale di 456 CV e una coppia di 700 Nm.

La batteria agli ioni di litio da 17,3 kWh (tensione nominale di 385 Volt) raffreddata a liquido e posizionata sotto il vano bagagli garantisce un’autonomia di oltre 40 km in modalità elettrica e può essere ricaricata in due ore e mezza con una colonnina in corrente alternata da 7,4 kW (7 ore se si utilizza una presa domestica da 230 V). Il sistema e-tron compact offerto di serie prevede un’unità di comando, un cavo di collegamento lungo 4,5 metri e due differenti cavi di alimentazione (uno con connettore per prese di tipo domestico, l’altro per quelle di tipo industriale).

title

Come funziona il sistema ibrido plug-in

Il sistema ibrido plug-in dell’Audi Q7 60 TFSI e seleziona automaticamente la strategia di marcia ottimale: normalmente si parte in elettrico in modalità EV e l’unità termica viene attivata in funzione della situazione e delle condizioni di guida. Tre i programmi di marcia selezionabili: EV (priorità all’elettrico), Auto (ibrida) e Hold (conserva la batteria per poterla utilizzare in una successiva fase di viaggio).

Il sistema di recupero dell’energia può recuperare in fase di frenata fino a 80 kW di potenza. Il motore elettrico gestisce le decelerazioni lievi mentre i freni tradizionali si occupano delle frenate da 0,2 g in su. Selezionando la gestione sportiva S del cambio il propulsore a emissioni zero è sempre attivo per recuperare energia mentre nelle altre modalità di guida si attiva solo quando risulta più favorevole dal punto di vista energetico rispetto al veleggio.

La trazione integrale è permanente – il differenziale centrale autobloccante ripartisce la coppia 40:60 tra avantreno e retrotreno – e i circuiti di raffreddamento sono due: uno ad alta temperatura per il motore a benzina, i gruppi ausiliari e il cambio e uno a bassa temperatura per la batteria, il sistema di ricarica, il motore elettrico e l’elettronica di potenza.

title

Audi Q7 60 TFSI e: come va il motore ibrido plug-in benzina

Non fatevi ingannare dalla cavalleria generosa: il propulsore 3.0 V6 turbo benzina abbinato all’unità elettrica predilige le andature rilassate anche se sa tirare fuori gli artigli quando serve.

Il cambio automatico tiptronic (convertitore di coppia) a 8 rapporti regala passaggi marcia fluidi e reagisce bene alle accelerazioni improvvise mentre per quanto riguarda i consumi in modalità ibrida con la batteria poco carica abbiamo registrato medie intorno ai 10 km/l.

title

Audi Q7 60 TFSI e: il design

Il recente restyling ha regalato alla seconda generazione dell’Audi Q7 un look più aggressivo che ricorda maggiormente quello della “cugina” modaiola Q8.

Le novità più rilevanti si trovano però all’interno, con una plancia più “matura” impreziosita da due grandi touchscreen nella consolle centrale che hanno preso il posto di buona parte dei pulsanti fisici. Non si sente la mancanza dei tasti tradizionali visto che il feedback (sia acustico sia tattile) di quelli “virtuali” è eccellente.

title
Scheda tecnica
Caratteristiche motore3.0 V6 turbo benzina ibrido plug-in
Potenza456 CV
Coppia700 Nm
Cambioautomatico (convertitore di coppia) a 8 rapporti
Batteria17,3 kWh
Autonomia in elettricooltre 40 km (WLTP)
Consumo medio37,0-40,0 km/l
Trazioneintegrale
title

Dove l’abbiamo guidata

Abbiamo guidato l’Audi Q7 60 TFSI e protagonista del nostro primo contatto nei dintorni di Monaco di Baviera (Germania) in un percorso variegato composto da tratti autostradali e da strade statali percorse a bassa velocità nelle quali abbiamo potuto apprezzare l’eccellente cruise control adattivo della grande SUV dei quattro anelli: un sistema predittivo che analizzando le informazioni dei sensori, del navigatore e della segnaletica stradale adegua l’andatura ai limiti in vigore e riduce automaticamente la velocità prima di curve, svolte e rotatorie.

NON TUTTI SANNO CHE – L’Oktoberfest – celebre festa della birra di Monaco di Baviera – si celebra, nonostante il nome, prevalentemente nel mese di settembre. L’evento include infatti tre fine settimana: gli ultimi due di settembre e il primo di ottobre.

title

Dove vorremmo guidarla

L’Audi Q7 60 TFSI e va acquistata da chi ha bisogno di spazio (lunga oltre cinque metri e contraddistinta da un bagagliaio gigantesco e da un abitacolo spaziosissimo per le gambe e la testa dei passeggeri posteriori) e – come tutte le ibride plug-in – da chi può sfruttare completamente le sue doti: automobilisti che percorrono poche decine di chilometri al giorno e che hanno la possibilità di ricaricare quotidianamente gli accumulatori.

In caso contrario ci si ritroverebbe a dover spendere di più per avere una SUV ibrida normale con un V6 a benzina dai consumi non eccezionali.

Le concorrenti

Land Rover Range Rover Sport PHEV Un'ibrida plug-in che non disdegna i percorsi in fuoristrada.
Land Rover Range Rover PHEV Più che una grande SUV un'ammiraglia rialzata: lusso, opulenza, spazio e un comportamento eccezionale in off-road.
Porsche Cayenne E-Hybrid La vera rivale dell'Audi Q7 60 TFSI e: l'unica del lotto a poter vantare un pregiato motore V6 sotto il cofano (le altre sono tutte a quattro cilindri). Sportiva nell'anima e non solo.
Volvo XC90 T8 La risposta svedese all'Audi Q7: elegante e con finiture curatissime, predilige il comfort al piacere di guida.