Primo contatto

Audi Q3 Sportback, come va la SUV/coupé compatta di Ingolstadt

di Marco Coletto -

Abbiamo guidato l’Audi Q3 Sportback: la variante coupé della seconda generazione della SUV compatta di Ingolstadt offre un design più sexy – senza togliere centimetri al bagagliaio in configurazione a 5 posti – e una dotazione di serie più ricca

L’Audi Q3 Sportback è la variante “coupé” della seconda generazione della SUV compatta di Ingolstadt. Una “baby Q8” filante e dinamica disponibile a trazione anteriore o integrale.

Nel nostro primo contatto abbiamo avuto modo di guidare la versione 35 TDI S tronic dotata di un cambio automatico a doppia frizione a 7 rapporti nell’allestimento S line edition. Scopriamo insieme i suoi pregi e difetti.

Cosa cambia rispetto alla Q3

L’Audi Q3 Sportback costa 2.700 euro più della Q3 “normale” a parità di motore e allestimento e si distingue dalla “cugina” per il design e per le dimensioni (2 cm in più di lunghezza, 3 in meno di altezza). La crossover/coupé teutonica può inoltre vantare una dotazione di serie più ricca che comprende, tra le altre cose, l’assetto sportivo, l’Audi Drive select, l’Audi virtual cockpit, il climatizzatore automatico bizona, il pacchetto esterno lucido, il portellone elettrico, il servosterzo progressivo, la verniciatura a contrasto Grigio Manhattan e il volante in pelle multifunzione plus.

title

Audi Q3 Sportback: versatile (quasi) come la Q3 normale

L’Audi Q3 Sportback è versatile quasi come la Q3 “standard”: il bagagliaio in configurazione a cinque posti ha la stessa capienza (530 litri) e i 1.400 litri offerti quando si abbattono i sedili posteriori sono comunque notevoli. Senza dimenticare alcune “chicche” solitamente presenti su Sport Utility maggiormente orientate alla praticità come il portellone ad apertura elettrica e l’utile divano scorrevole (per 13 cm) impreziosito da schienali frazionabili nel rapporto 40/20/40 e inclinabili in sette posizioni.

Per quanto riguarda l’abitacolo (costruito con cura ma con qualche lieve imperfezione nella parte bassa della plancia e sui pannelli porta) va detto, invece, che le rivali offrono più centimetri ai passeggeri posteriori: il prezzo da pagare per avere un design filante e sexy.

title

Audi Q3 Sportback: i motori

La gamma motori dell’Audi Q3 Sportback comprende per il momento solo due unità 2.0 turbo: un TFSI a benzina da 230 CV e un diesel TDI da 150 CV. Più avanti vedremo altri quattro propulsori sovralimentati: due TFSI (1.5 da 150 CV e 2.5 a cinque cilindri da 400 CV), un 1.5 TFSI mild-hybrid benzina da 150 CV e un due litri TDI da 190 CV.

title

Audi Q3 Sportback: come va il motore 35 TDI

Il motore 35 TDI montato dalla Q3 Sportback protagonista del nostro primo contatto è una vecchia conoscenza di casa Audi: un 2.0 turbodiesel Euro 6d-Temp da 150 CV ricco di coppia (340 Nm), vivace (205 km/h di velocità massima e 9,3 secondi per accelerare da 0 a 100 chilometri orari) e in grado di offrire una spinta corposa ai bassi regimi.

Abbinato a un cambio automatico S tronic a doppia frizione che regala le cose migliori quando si viaggia ad andature rilassate, offre consumi contenuti: la Casa di Ingolstadt dichiara percorrenze comprese tra 15,9 e 16,9 km/l, noi siamo riusciti a sfiorare quota 15 con uno stile di guida normale.

title

Prezzo alto, buona dotazione

L’Audi Q3 Sportback 35 TDI S tronic S line edition protagonista del nostro primo contatto ha un prezzo piuttosto alto: 48.000 euro (2.700 più della Q3 normale a parità di motore e allestimento). Il tutto abbinato a una dotazione di serie interessante: assetto sportivo, Audi Drive select, Audi virtual cockpit, cerchi in lega da 19” nel design specifico S line, climatizzatore automatico bizona, dispositivo di assistenza ai proiettori anabbaglianti, divanetto scorrevole di 13 cm frazionabile 40/20/40, elementi interni in look alluminio, inserti in alluminio, look black panel, pacchetto assistenza con sistema di ausilio al parcheggio plus, pacchetto luci interne a LED, pacchetto S line exterior, portellone apribile elettricamente, proiettori full LED con indicatori di direzione posteriori dinamici, radio MMI Plus, sedili anteriori sportivi, sensori di parcheggio posteriori, servizi Audi Connect navigazione & infotainment plus con Google Earth, sistema di navigazione MMI plus con MMI touch, specchietti esterni ripiegabili e regolabili elettricamente, sterzo progressivo, verniciatura a contrasto Grigio Manhattan e volante multifunzione plus in pelle.

Per quanto riguarda la dotazione di sicurezza segnaliamo invece, tra le altre cose, l’Adaptive speed assist (ACC), l’emergency call, il lane departure warning, il pre sense front e il side assist.

title

Audi Q3 Sportback: il design

Lo stile esterno dell’Audi Q3 Sportback è ispirato a quello della “cugina” Q8: coda slanciata, superfici vetrate ridotte (che incidono negativamente sulla visibilità posteriore) e muscolosi profili in corrispondenza dei passaruota.

title

Audi Q3 Sportback: le novità in cinque punti

  • Design più filante
  • Più bassa di 2,9 cm rispetto alla Q3
  • Assetto sportivo di serie
  • Servosterzo progressivo di serie
  • Portellone elettrico di serie
Scheda tecnica
Lunghezza4,50 metri
Larghezza1,84 metri
Altezza1,57 metri
Acc. 0-100 km/h9,3 s
Bagagliaio530/1.400 litri
Caratteristiche motore4 cilindri turbodiesel, 1.968 cc, 150 CV e 340 Nm di coppia
Prezzo48.000 euro

Dove l’abbiamo guidata

Abbiamo guidato l’Audi Q3 Sportback protagonista del nostro primo contatto tra Milano e Casteggio (Pavia) in un percorso caratterizzato da tratti autostradali e da strade statali ricche di curve.

NON TUTTI SANNO CHE – Le scene bucoliche del film “Il ragazzo di campagna” del 1984 con Renato Pozzetto sono state girate in provincia di Pavia e più precisamente in Lomellina.

title

Dove vorremmo guidarla

L’Audi Q3 Sportback si esalta nelle curve: in questa location la SUV compatta teutonica si comporta esattamente come una Q3 “normale” arricchita con l’assetto sportivo e il servosterzo progressivo (cioè molto bene). Agile nel misto stretto, comoda nei lunghi viaggi (merito di una taratura delle sospensioni tendente al soft) e contraddistinta da un ottimo pacchetto sterzo/freni, monta un cambio automatico S tronic a doppia frizione a 7 rapporti fluido nei passaggi marcia che potrebbe essere più reattivo nella guida vivace.

Le concorrenti

BMW X2 sDrive18d Msport Dinamica nel design e nel comportamento stradale: il cambio automatico è optional.
Land Rover Range Rover Evoque 2.0D 150 AWD Rispetto alla Q3 protagonista del nostro primo contatto offre in più la trazione integrale e il motore mild hybrid diesel ma punta più sul comfort che sul piacere di guida.
Volkswagen Tiguan 2.0 TDI DSG Advanced Il motore e il pianale sono gli stessi dell’Audi Q3 Sportback ma il design è meno seducente. Più spazio nell’abitacolo e prezzi più contenuti.
Volvo XC40 D3 Geartronic R-design Secondo noi la vera rivale dell’Audi Q3 Sportback: più pratica, più curata e più spaziosa. Migliorabili i consumi e il piacere di guida.