Primo contatto

Audi Q2 restyling: auto che vince cambia poco

di Marco Coletto -

Abbiamo guidato l'Audi Q2 restyling: la piccola SUV dei quattro anelli - molto amata dal pubblico - ha guadagnato con il lifting un look più moderno e una dotazione di serie leggermente più ricca ma avremmo voluto vedere più novità (come ad esempio il touchscreen, ancora non disponibile)

Auto che vince non si cambia (o si cambia poco). Dev’essere stato questo il motto degli ingegneri Audi durante lo sviluppo del restyling della Q2, una delle vetture più amate della Casa tedesca.

La piccola SUV di Ingolstadt – nata quattro anni fa per sfidare la Mini Countryman – ha vinto il premio del pubblico (leggi immatricolazioni) contro la rivale britannica mentre la critica (giornalisti, per intenderci) si è divisa, pur riconoscendo alla baby crossover tedesca il primato alle voci “finiture” e “piacere di guida“.

Nel nostro primo contatto abbiamo avuto modo di guidare l’Audi Q2 restyling 35 TDI dotata del motore 2.0 turbodiesel TDI da 150 CV e della trazione integrale nell’allestimento S line Edition. Scopriamo insieme i suoi pregidifetti.

Cosa è cambiato con il restyling

Poco. Una dotazione di serie leggermente più ricca – ora su tutta la gamma troviamo la frenata automatica, lo sterzo progressivo, l’Audi music interface, la radio DAB e l’ausilio al parcheggio posteriore – e qualche modifica estetica.

Il frontale ridisegnato valorizza le superfici al di sotto dei gruppi ottici e la calandra single frame – collocata in una posizione lievemente ribassata rispetto a prima – è impreziosita da feritoie nella parte superiore che omaggiano l’Audi Sport quattro del 1984. All’esterno spiccano inoltre le cinque nuove tinte (verde Mela, grigio Manhattan, blu Navarra, grigio Zinco e blu Turbo) e l’inedito estrattore posteriore con cinque inserti pentagonali mentre nell’abitacolo troviamo qualche cambiamento allo stile delle bocchette d’aerazione e del pomello della leva del cambio.

Avremmo voluto cambiamenti più sostanziosi: la presenza di un touchscreen, ad esempio, al posto della scomoda manopola per gestire l’infotainment avrebbe reso a nostro avviso l’abitacolo (come sempre costruito con grande cura) meno “datato”.

title

Audi Q2 restyling: come va il motore 2.0 TDI

Come sempre, cioè molto bene. Il propulsore 2.0 turbodiesel TDI da 150 CV – ricco di coppia (360 Nm) e caratterizzato da un’eccellente risposta ai bassi regimi – è più grintoso (210 km/h di velocità massima e 8,2 secondi per accelerare da 0 a 100 chilometri orari) che parco: la Casa dei quattro anelli dichiara percorrenze comprese tra 17,2 e 18,9 km/l e durante il nostro primo contatto siamo riusciti a stare sopra quota 15 guidando in modo normale. Il cambio automatico S tronic a doppia frizione a sette rapporti regala passaggi marcia rapidi (ma non molto fluidi).

La piccola SUV di Ingolstadt predilige il piacere di guida al comfort: una crossover agile e coinvolgente nel misto un po’ duretta di sospensioni (“colpa” dell’assetto sportivo di serie) e con qualche rumore di troppo alle alte velocità proveniente dal propulsore e dai fruscii aerodinamici.

title

Audi Q2 restyling: la gamma motori

La gamma motori dell’Audi Q2 restyling è per il momento composta da quattro unità sovralimentate:

  • un 1.0 turbo tre cilindri benzina TFSI da 110 CV
  • un 1.5 turbo benzina TFSI da 150 CV
  • un 2.0 turbo benzina TFSI da 300 CV
  • un 2.0 turbodiesel TDI da 150 CV

Nel primo trimestre del 2021 vedremo anche un 2.0 turbodiesel TDI da 116 CV e il due litri a gasolio da 150 CV abbinato alla trazione anteriore mentre nel secondo trimestre del prossimo anno sarà la volta del 2.0 diesel TDI da 190 CV.

title

Audi Q2 restyling: prezzo (alto) e dotazione di serie

L’Audi Q2 35 TDI S line edition protagonista del nostro primo contatto è piuttosto cara – 41.900 euro – e può vantare una dotazione di serie che comprende:

Blade

  • Blade in argento selenite

Cerchi e pneumatici

  • Cerchi in lega da 18″ pollici, 5 razze design dinamico, grigio grafite, torniti lucidi (in grigio a contrasto, parzialmente lucidi con pneumatici 215/50 R18 92W, non è possibile il montaggio delle catene da neve)
  • Attrezzi di bordo
  • Sistema di controllo pressione pneumatici (allarme visivo e acustico se la pressione scende in uno o più pneumatici)
  • Verniciatura completa in tinta carrozzeria

Fari

  • Gruppi ottici posteriori a LED
  • Proiettori a LED

Design esterno

  • Denominazione modello senza indicazione della tecnologia
  • Gusci specchietti retrovisivi esterni in colore carrozzeria
  • Modanature nere ai finestrini
  • Elementi estetici S line

Vetratura

  • Vetri atermici in tonalità verde, parabrezza acustico in vetro stratificato e lunotto termico con temporizzatore

Comfort

  • Specchietti retrovisivi esterni regolabili e riscaldabili elettricamente
  • Appoggiabraccia centrale anteriore con regolazione dell’inclinazione e regolazione in senso longitudinale
  • Chiave comfort
  • Dispositivo antiavviamento elettronico (immobilizer Audi integrato nell’unità di controllo motore)
  • Cofano vano bagagli a sblocco automatico, tramite il telecomando o il tasto della porta o il portellone stesso
  • Sedili del sedile posteriore ribaltabile (divisibile in rapporto 40:60 o ribaltabile completamente)
  • Specchietto retrovisivo interno schermabile manualmente
  • Presa 12V nella consolle centrale anteriore

Climatizzazione

  • Climatizzatore automatico comfort a 2 zone
  • Parabrezza con fascia antiriflesso in grigio

Equipaggiamento funzionale

  • Sistema di ancoraggio Isofix e 3° punto di ancoraggio Top Tether per i seggiolini dei bambini sui sedili posteriori laterali
  • Sistema di ancoraggio Isofix per i seggiolini dei bambini sul sedile del passeggero
  • Sicura per bambini ad azionamento elettrico
  • Airbag full-size conducente e passeggero anteriore, con disattivazione airbag passeggero
  • Airbag laterali anteriori e sistema di airbag laterali per la testa
  • Kit riparazione pneumatico con compressore da 12V e sigillante; velocità massima consentita 80 km/h
  • Materiale di pronto soccorso con triangolo di emergenza

Telaio

  • Impianto frenante a doppio circuito con ripartizione diagonale, sistema anti-bloccaggio delle ruote (ABS) con ripartitore elettronico della forza frenante (EBD), controllo elettronico della stabilità (ESC) con dispositivo di assistenza alla frenata, dischi freno anteriori e posteriori
  • Freno di stazionamento elettromeccanico
  • Assetto sportivo (l’assetto sportivo offre un settaggio più dinamico di molle e ammortizzatori e riduce l’altezza da terra della vettura di 10 mm)
  • Sospensioni anteriori MacPherson all’anteriore e schema multilink a 4 bracci al posteriore
  • Servosterzo progressivo

Infotainment

  • Audi connect Remote & Control (per MMI Radio Plus)
  • Audi Phone Box Light
  • Audi music interface (2 prese USB con funzione di ricarica e trasferimento dati per la riproduzione di file musicali da un dispositivo mobile compatibile)
  • Sistema di informazioni per il conducente con display a colori (con display a colori da 3,5″ ad alta risoluzione per la visualizzazione di velocità/tachimetro digitale, ora, contachilometri, temperatura esterna, avvertimento livello carburante con autonomia rimanente, indicazione cambio marce in modalità manuale, stazione radio o titolo del brano in ascolto, lista stazioni radio o lista brani, menu telefono, informazioni di navigazione se disponibile, istruzioni dei sistemi di assistenza alla guida se disponibili)
  • Altoparlanti passivi (8), anteriori
  • Ricezione radio digitale (DAB)
  • Pacchetto connectivity (aggiunge schermo ad alta risoluzione da 8,3 pollici, include Audi Smartphone Interface e predisposizione per MMI Navigation Plus)
  • Audi smartphone interface
  • Audi connect Safety&Service

Sistemi di assistenza

  • Sistema di ausilio al parcheggio posteriore
  • Audi pre sense front
  • Cruise control

Sedili

  • Sedili anteriori normali
  • Rivestimento dei sedili in tessuto Script
  • Volante sportivo multifunzionale in pelle a 3 razze
  • Cielo dell’abitacolo in tessuto
  • Inserti in vernice effetto diamante grigio argento al cruscotto e alle portiere
  • Tappetini anteriori e posteriori in velours, abbinati al colore della moquette
  • Illuminazione interna d’ambiente
  • Listelli sottoporta anteriori con inserto in alluminio, illuminati con logo S

Tanti, troppi, gli optional. Il prezzo di listino è molto alto ma vanno comunque pagati a parte accessori normalissimi: ad esempio ci vogliono 1.075 euro per gli abbaglianti automatici abbinati obbligatoriamente al pacchetto comfort plus (retrovisori ripiegabili elettricamente e schermabili automaticamente su entrambi i lati, retrovisore interno senza cornice schermabile automaticamente e supporto lombare a 4 vie per i sedili anteriori). Senza dimenticare il pacchetto assistenza al parcheggio (670 euro) con telecamera posteriore, sistema di ausilio al parcheggio plus e hill holder.

title

Audi Q2 restyling: le novità in 5 punti

  • Design leggermente rivisto
  • Matrix LED optional
  • Servizi Audi connect ampliati
  • Dotazione più ricca
  • Nuove tinte
Scheda tecnica
Lunghezza4,21 metri
Larghezza1,79 metri
Altezza1,54 metri
Acc. 0-100 km/h8,2 s
Bagagliaio355/1.000 litri
Caratteristiche motoreturbodiesel 4 cilindri, 1.968 cc, 150 CV e 360 Nm di coppia
Prezzo41.900 euro

Dove l’abbiamo guidata

Abbiamo guidato l’Audi Q2 restyling tra MilanoTorino su un percorso caratterizzato in prevalenza da strade statali ma anche da tratti cittadini e autostradali. Nel misto abbiamo apprezzato – come scritto in precedenza – il comportamento stradale: merito di un motore scattante, di un assetto ben studiato, della trazione integrale e delle sospensioni posteriori multilink (presenti solo sulle varianti quattro della piccola Sport Utility teutonica).

Una valida compagna di viaggio poco adatta alle famiglie: l’abitacolo, infatti, non è molto spazioso per i passeggeri posteriori e il bagagliaio delle versioni 4×4 è un po’ piccino (355 litri che diventano 1.000 quando si abbattono i sedili dietro).

NON TUTTI SANNO CHE – I nove grattacieli più alti d’Italia si trovano a Milano o a Torino.

title

Dove vorremmo guidarla

Abbiamo avuto la massima libertà nella scelta del percorso e per questo motivo abbiamo testato l’Audi Q2 restyling in quasi tutte le situazioni di guida possibili (abbiamo escluso in pratica solo la pista e l’off-road).

La baby crossover dei quattro anelli è una vettura sfiziosa e costosa rivolta a chi ama il brand di Ingolstadt ed è alla ricerca di un mezzo compatto ma al tempo stesso in grado di cavarsela senza problemi in città – grazie alle dimensioni esterne contenute (solo 4,21 metri di lunghezza) – e nei lunghi viaggi (motore diesel e un coinvolgimento da prima della classe). Per la versatilità, invece, meglio rivolgersi altrove: magari verso il Regno Unito…

Le concorrenti

DS 3 Crossback BlueHDi 130 Business Comfort ed eleganza in dimensioni ridotte. La trazione, però. è solo anteriore.
Hyundai Kona 1.6 CRDi 136 CV 4WD Exellence Trazione integrale e cambio automatico a doppia frizione come la Q2 ma meno cavalli e un prezzo decisamente più basso. Presto arriverà il restyling.
Mini Countryman Cooper D ALL4 Northwood Edition L'unica vera rivale dell'Audi Q2: più spaziosa e più parca nei consumi ma meno briosa e con qualche imprecisione di troppo nelle finiture.
Peugeot 2008 BlueHDi 130 GT Line Nonostante il design sportivo punta più sul comfort: cambio automatico, trazione solo anteriore e prezzi molto più bassi della Q2.