Primo contatto

Abarth 595 Turismo, divertimento puro

di Ilaria Brugnotti -

I primi spiragli di primavera ce li siamo goduti a bordo della rinnovata Abarth 595 Turismo, rigorosamente cabrio. Si tratta della versione che assieme a Competizione ed Esseesse è stata resa ancora più irriverente

Non è ancora la stagione per viaggiare “en plein air”, ma i primi spiragli di primavera ce li siamo goduti a bordo della rinnovata Abarth 595, rigorosamente cabrio. Si tratta della versione “Turismo” che assieme a Competizione ed Esseesse è stata resa ancora più irriverente.

La 595 Turismo è legata ai valori di stile e comfort tipici delle granturismo italiane ed è una vettura godibile anche in città, con quel tocco di grinta in più tipico dello stile Abarth.

Sotto il cofano del nostro esemplare in prova si nasconde il propulsore 1.4 T-jet da 165 CV (Euro 6d Final) abbinato al cambio robotizzato Abarth a cinque marce con palette al volante. Per i puristi della sportività risulta certamente meno efficace e immediato, rispetto a quello tradizionale, e un po’ meno reattivo soprattutto in fase di accelerazione. Non è di serie, ma optional.

La 595 Turismo è comunque una vettura divertente da guidare, con il selettore “Scorpion Mode”, pronto a regalare quel tocco di sportività in più, che ci si aspetta di trovare su una Abarth. Quando viene inserito agisce sull’erogazione della coppia massima, sulla taratura del servosterzo e sulla risposta pronta del motore al pedale dell’acceleratore.

A bordo della 595 Turismo si viaggia comodi: i sedili in pelle non sono particolarmente rigidi e risultano ben rifiniti e avvolgenti, con la possibilità di scegliere fra varie opzioni di colore. La nostra vettura è equipaggiata con il nuovo “Helmet Brown”, che dona un tocco di eleganza. Di serie, touch screen da 7”, con possibilità di Apple CarPlay e Android Auto e impianto BeatsAudio con una potenza totale di 480 Watt.

Già disponibile nelle concessionarie, al prezzo di 29.200 euro.