Guida all'acquisto

Dieci SUV medie ibride diesel

di Marco Coletto -

Dall'Audi Q5 alla Volvo XC60 passando per la BMW X3: dieci SUV medie ibride diesel (mild e plug-in)

Le SUV medie ibride diesel sono auto rivolte ai macinatori di chilometri che non possono rinunciare al motore a gasolio ma che al tempo stesso vogliono mettersi al riparo dai blocchi del traffico.

Attualmente in commercio non esistono vetture full hybrid diesel: le uniche due soluzioni a disposizione sono quindi l’ibrido leggero mild e il plug-in, che permette di percorrere diverse decine di chilometri in modalità elettrica (a patto di ricaricare spesso la batteria).

L’elenco delle dieci SUV medie ibride diesel (mildplug-in) a trazione integrale comprende soprattutto modelli tedeschi, anche se non mancano proposte di altre nazioni. Scopriamole insieme.

Audi Q5 50 TDI S line plus – 73.850 euro

L’Audi Q5 50 TDI S line plus è la variante mild hybrid diesel intermedia della seconda generazione della SUV media tedesca.

Sviluppata sullo stesso pianale di A4A4 allroadA5 Sportback, ospita sotto il cofano lo stesso motore 3.0 V6 mild hybrid turbodiesel TDI da 286 CV presente anche sulla Q5 Sportback analizzata in questa guida all’acquisto.

Audi Q5 Sportback 50 TDI S line plus – 75.650 euro

L’Audi Q5 Sportback 50 TDI S line plus è la variante filante della seconda generazione della SUV media di Ingolstadt.

Il motore 3.0 V6 mild hybrid turbodiesel TDI da 286 CV è lo stesso adottato dalla Q5 analizzata in questa guida all’acquisto.

BMW X3 xDriveM40d 48V – 75.600 euro

La BMW X3 xDriveM40d non è solo la variante mild hybrid diesel più potente della terza generazione della SUV media tedesca ma anche, secondo noi, la vettura più interessante tra quelle presenti in questa guida all’acquisto.

Una Sport Utility tanto sportiva (“0-100” in 4,9 secondi) quanto comoda nei lunghi viaggi, spinta da un motore 3.0 turbodiesel mild hybrid a sei cilindri in linea molto potente: 340 CV. Il pianale è lo stesso di serie 4 Gran CoupéX4i4iX3.

BMW X4 xDrive30d 48V Msport – 74.050 euro

La BMW X4 xDrive30d 48V Msport – variante mild hybrid diesel della seconda generazione della SUV media bavarese – ha una dotazione di ADAS da integrare attingendo al listino degli optional.

Sviluppata sullo stesso pianale di serie 4 Gran CoupéX3i4iX3, ospita sotto il cofano un motore 3.0 mild hybrid turbodiesel a sei cilindri in linea da 286 CV.

Jaguar F-Pace 3.0 D R-Dynamic Black – 77.860 euro

La Jaguar F-Pace 3.0 D R-Dynamic Black – variante mild hybrid diesel più potente della SUV media britannica – è una Sport Utility costruita con cura più spaziosa per le valigie che per i passeggeri.

Il motore? Lo stesso 3.0 mild hybrid turbodiesel a sei cilindri in linea da 300 CV montato anche dalle Land Rover Defender 110Range Rover Velar analizzate in questa guida all’acquisto.

Land Rover Defender 110 3.0D I6 X-Dynamic S – 78.500 euro

La Land Rover Defender 110 3.0D I6 X-Dynamic S è una 4×4 che offre un mare di spazio ai passeggeri e ai bagagli.

La variante mild hybrid diesel della seconda generazione della SUV media inglese monta lo stesso motore 3.0 ibrido leggero a gasolio a sei cilindri in linea da 300 CV adottato dalla Jaguar F-Pace e dalla Land Rover Range Rover Velar analizzate in questa guida all’acquisto. Il peso elevato incide però negativamente sul piacere di guida nelle curve e sui consumi.

Land Rover Range Rover Velar 3.0D I6 S – 76.300 euro

La Land Rover Range Rover Velar 3.0D I6 S è la variante mild hybrid diesel più potente dell’ingombrante SUV media “british”.

Il motore 3.0 turbodiesel mild hybrid a sei cilindri in linea da 300 CV è lo stesso montato dalla Jaguar F-Pace e dalla Land Rover Defender 110 analizzate in questa guida all’acquisto.

Mercedes GLC 300 de Premium – 78.752 euro

La Mercedes GLC 300 de Premium –  variante ibrida plug-in diesel della SUV media tedesca – è la proposta più costosa di questo elenco.

Relativamente compatta (solo 4,66 metri di lunghezza) e agile nelle curve, ospita sotto il cofano un motore 2.0 turbodiesel ibrido plug-in diesel da 306 CV – lo stesso presente anche sulla GLC Coupé analizzata in questa guida all’acquisto – che punta più sull’elasticità che sulla grinta.

Mercedes GLC Coupé 300 de Sport – 77.208 euro

La Mercedes GLC Coupé 300 de Sport è la variante filante della SUV media ibrida plug-in diesel della Stella.

Il design seducente costringe a rinunciare a un po’ di praticità (lo spazio a disposizione della testa dei passeggeri posteriori non è molto e il bagagliaio è poco sfruttabile) mentre il motore 2.0 turbodiesel ibrido plug-in da 306 CV è lo stesso montato dalla GLC analizzata in questa guida all’acquisto.

Volvo XC60 B5 (d) Inscription – 63.400 euro

La Volvo XC60 B5 (d) Inscription è la proposta più “accessibile” tra quelle presenti in questa guida all’acquisto.

La variante mild hybrid diesel più potente della seconda generazione della SUV media svedese condivide il pianale con S60V60V60 Cross Country e ospita sotto il cofano un motore 2.0 ibrido “leggero” a gasolio B5 (d) da 235 CV rumorosetto a freddo. Non eccezionale il bagagliaio.

Leggi l'articolo su Icon Wheels