Guida all'acquisto

Supercar “economiche”: 10 proposte nuove a meno di 75.000 euro

di Marco Coletto -

Dalla Alpine A110 S alla Toyota Supra 3.0B passando per l’Audi TTS: dieci supercar che costano meno di 75.000 euro

Le supercar sono le auto più desiderate dagli appassionati di motori ma spesso hanno un prezzo alto alla portata di ben poche tasche.

In questa guida all’acquisto troverete dieci valide coupé e spider che raggiungono una velocità massima di 250 km/h e che costano meno di 75.000 euro.

L’elenco delle dieci supercar “economiche” più interessanti in commercio comprende soprattutto vetture tedesche, anche se non mancano proposte di altre nazioni.

title

Alpine A110 S – 68.200 euro

La Alpine A110 S è la variante più grintosa della coupé francese a trazione posteriore. Nonostante un motore carente di cavalli (292) e di coppia (320 Nm) se paragonato alle unità montate dalle altre vetture analizzate in questa guida all’acquisto la supercar transalpina sa essere divertentissima nelle curve: merito del peso contenuto (che incide positivamente anche sui consumi) e del propulsore (un 1.8 turbo benzina dalla cilindrata contenuta che consente di risparmiare sull’assicurazione RC Auto e che non paga l’ecotassa) montato in posizione posteriore-centrale.

La praticità non è il punto di forza della sportiva d’oltralpe (l’abitacolo è angusto e i due bagagliai sono piccoli) e la dotazione di serie è povera: accessori utili come il cruise control adattivo, l’head-up display, il monitoraggio angolo cieco e il riconoscimento pedone non sono disponibili neanche come optional.

title

Audi TTS sport attitude – 64.600 euro

L’Audi TTS sport attitude è la TT a quattro cilindri più potente in circolazione: il motore 2.0 turbo benzina TFSI genera 306 CV.

La versatile (merito del portellone) coupé tedesca a trazione integrale è la proposta più accessibile tra quelle analizzate nella nostra guida all’acquisto e secondo noi è anche la migliore supercar economica in commercio.

title

Audi TTS Roadster sport attitude – 67.300 euro

L’Audi TTS Roadster è la variante scoperta della sportiva a trazione integrale di Ingolstadt.

Due posti secchi, capote in tessuto e – sotto il cofano – un motore 2.0 turbo benzina da 306 CV.

title

BMW M2 Competition – 67.100 euro

La BMW M2 Competition è una delle varianti più “cattive” (ma non la più brutale) della serie 2 Coupé. Dotata della trazione posteriore, monta un motore 3.0 biturbo benzina a sei cilindri in linea ricco di cavalli (411) e di coppia (550 Nm) che ama molto bere carburante e frequentare la zona rossa del contagiri.

Più pesante di quanto si potrebbe immaginare (ci sono diverse rivali più agili nel misto stretto), si riscatta con un abitacolo spazioso per la testa e le gambe dei passeggeri posteriori.

title

BMW Z4 M40i – 66.800 euro

La BMW Z4 M40i è la versione più grintosa della spider tedesca a trazione posteriore.

Il pianale è lo stesso della Toyota Supra, così come il motore: un 3.0 turbo benzina a sei cilindri in linea da 340 CV.

title

Jaguar F-Type 2.0 R-Dynamic – 69.100 euro

La Jaguar F-Type 2.0 R-Dynamic è una pratica supercar britannica a trazione posteriore caratterizzata da un ampio bagagliaio.

Il motore è un 2.0 turbo benzina da 300 CV.

title

Jaguar F-Type Convertibile 2.0 – 73.500 euro

La Jaguar F-Type Convertibile 2.0, variante scoperta della sportiva inglese, è la versione più accessibile della spider del Giaguaro ma anche il modello più costoso tra quelli presenti in questa guida all’acquisto.

Il motore? Un 2.0 turbo benzina da 300 CV.

title

Porsche 718 Cayman T – 69.501 euro

La Porsche 718 Cayman T è una coupé tedesca a trazione posteriore.

Il motore è un 2.0 turbo boxer benzina da 300 CV montato in posizione centrale.

title

Porsche 718 Boxster T – 71.575 euro

La Porsche 718 Boxster T è la variante scoperta della 718 Cayman.

Capote in tela, trazione posteriore e un motore centrale 2.0 turbo boxer benzina.

title

Toyota Supra 3.0B – 67.900 euro

La Toyota Supra 3.0B è la variante più sportiva della coupé giapponese a trazione posteriore: una supercar economica scattante (“0-100” in 4,3 secondi) e costruita con cura che condivide il pianale e il motore – 3.0 turbo benzina da 340 CV – con la BMW Z4 M40i.

La dotazione di serie è completissima. Qualche esempio? Cruise control adattivo, head-up display, monitoraggio angolo cieco e riconoscimento pedone.