Guida all'acquisto

Grandi SUV a benzina: 10 proposte

di Marco Coletto -

Dall'Audi SQ7 alla Volkswagen Touareg 3.0 TSI passando per la BMW X6 M Competition: dieci grandi SUV a benzina

Le grandi SUV a benzina sono una razza in via d’estinzione: le crossover più lunghe di 4,80 metri – acquistate principalmente da chi ha bisogno di spazio e percorre molti chilometri per lavoro o per piacere – sono sempre più elettrificate e i modelli a ciclo Otto “puri” si contano sulle dita di due mani.

In questa guida all’acquisto troverete dieci Sport Utility a benzina (una per marca) molto diverse tra loro accomunate dal fatto di avere la trazione integrale e un propulsore “non ibrido” sotto il cofano.

L’elenco delle dieci grandi SUV a benzina più interessanti in commercio comprende soprattutto modelli tedeschi, anche se non mancano proposte provenienti da altre nazioni.

title

Audi SQ7 sport attitude – 114.950 euro

L’Audi SQ7 sport attitude – variante più “cattiva” della seconda generazione della Q7 – è una grande SUV tedesca sviluppata sullo stesso pianale di A8Q8 spinta da un motore 4.0 V8 TFSI biturbo benzina da 507 CV.

L’unica proposta a 7 posti presente in questa guida all’acquisto può vantare una ricca dotazione di serie.

title

BMW X6 M Competition – 153.050 euro

La BMW X6 M Competition – variante più sportiva della terza generazione della Sport Utility tedesca – è, secondo noi, una delle grandi SUVbenzina più interessanti in circolazione.

Sviluppata sullo stesso pianale della serie 5 e della X5, ospita sotto il cofano un motore 4.4 V8 biturbo benzina da 625 CV.

title

Jeep Wrangler Unlimited 80th Anniversary – 64.000 euro

La Jeep Wrangler Unlimited 80th Anniversary è una grande fuoristrada statunitense (arrivata alla quarta generazione) perfetta per chi frequenta spesso percorsi off-road.

La 4×4 “yankee” – con trazione integrale inseribile – non è adatta a chi cerca il comfort su asfalto: stiamo infatti parlando di un mezzo “duro e puro” spinto oltretutto da un motore 2.0 (una cilindrata contenuta che consente di risparmiare sull’assicurazione RC Auto) turbo benzina da 272 CV a quattro cilindri in linea un po’ ruvido.

title

Lamborghini Urus – 225.730 euro

La Lamborghini Urus è la proposta più costosa tra quelle analizzate in questa guida all’acquisto e anche la più potente: la grande SUV del Toro – sviluppata sullo stesso pianale di numerosi modelli Audi (A8Q7Q8) – monta un motore 4.0 V8 biturbo a benzina da 650 CV che le permette di scattare da 0 a 100 km/h in soli 3,6 secondi.

La crossover di Sant’Agata Bolognese – capace di offrire divertimento e comfort – non offre molto spazio alla testa dei passeggeri posteriori più alti. La dotazione di serie, inoltre, va integrata e per quanto riguarda le finiture segnaliamo qualche leggera imprecisione (niente di preoccupante, però, sia chiaro) negli assemblaggi delle zone più nascoste dell’abitacolo.

title

Land Rover Range Rover 5.0 Supercharged SVAutobiography LWB – 220.900 euro

La Land Rover Range Rover 5.0 Supercharged SVAutobiography LWB è la versione più costosa ed esclusiva della quarta generazione della grande SUV britannica.

Immensa fuori – 5,20 metri di lunghezza, stiamo parlando della variante a passo lungo – e spaziosa dentro (i passeggeri posteriori hanno un mare di centimetri a disposizione delle spalle e delle gambe e il bagagliaio è immenso), ospita sotto il cofano un motore dalla cilindrata impegnativa: un 5.0 V8 Supercharged a benzina sovralimentato (compressore volumetrico) da 566 CV. Il peso elevato e le dimensioni esterne ingombranti incidono negativamente sul piacere di guida nelle curve.

title

Maserati Levante Trofeo – 163.745 euro

La Maserati Levante Trofeo è la versione più grintosa della grande SUV del Tridente.

Il motore? Un 3.8 V8 biturbo benzina da 580 CV che ama molto frequentare la zona rossa del contagiri.

title

Mercedes G 63 AMG – 165.480 euro

La Mercedes G 63 AMG è la variante più brutale della seconda generazione della classe G.

La fuoristrada teutonica – spinta da un motore 4.0 V8 biturbo benzina da 585 CV molto assetato di carburante (6,1 km/l dichiarati) – offre tanto spazio alla testa dei passeggeri posteriori ma non è altrettanto virtuosa alla voce “bagagliaio“.

title

Porsche Cayenne Coupé Turbo – 156.100 euro

La Porsche Cayenne Coupé Turbo monta un motore 4.0 V8 biturbo benzina da 549 CV.

La variante filante della terza generazione della grande SUV di Zuffenhausen non è il massimo per chi cerca la praticità visto che è omologata 4 posti (5 posti optional gratuito).

title

Subaru Outback Premium – 48.750 euro

La Subaru Outback Premium è la versione più costosa della sesta generazione della grande SUV/station wagon giapponese nonché la proposta più accessibile tra quelle analizzate in questa guida all’acquisto.

Agile nelle curve e non troppo assetata di carburante (11,6 km/l il consumo dichiarato), monta un motore 2.0 boxer benzina povero di cavalli (169) e di coppia, poco reattivo ai bassi regimi e non molto scattante (“0-100” in 10,2 secondi). Esistono inoltre rivali in grado di offrire più spazio alle spalle e alle gambe di chi si accomoda dietro.

title

Volkswagen Touareg 3.0 TSI Elegance – 78.000 euro

La Volkswagen Touareg 3.0 TSI Elegance è la variante a benzina della terza generazione della grande SUV di Wolfsburg.

Il motore 3.0 V6 turbo benzina TSI da 340 CV regala un’eccellente risposta ai bassi regimi.