Guida all'acquisto

Dieci SUV compatte economiche

di Marco Coletto -

Dieci SUV compatte economiche per tutti i gusti e tutte le tasche: dalla Dacia Duster alla Suzuki S-Cross

Le SUV compatte sono le auto più amate dagli italiani: le crossover lunghe meno di quattro metri e mezzo (ma più di 4,25 metri) offrono tanta versatilità senza esagerare con le dimensioni esterne e sono sempre più acquistate dalle famiglie.

In questa guida all’acquisto troverete dieci SUV compatte economiche che costano meno di 26.000 euro. L’elenco è composto soprattutto da vetture giapponesi, anche se non mancano proposte di altre nazioni. Scopriamole insieme.

Dacia Duster 1.0 TCe Access – 13.350 euro

La Dacia Duster 1.0 TCe Access non è solo la versione “base” della SUV compatta low-cost rumena ma anche la crossover del “segmento C” più economica del listino.

Una Sport Utility guidabile dai neopatentati estremamente spartana – le finiture sono essenziali e il climatizzatore non si può avere neanche come optional – spinta da un motore 1.0 turbo tre cilindri a benzina TCe poco potente (90 CV), rumorosetto ma pronto ai bassi regimi.

DR 4.0 1.5 - 17.900 euro

La DR 4.0 è una SUV compatta cinese (la Chery Tiggo 5x) riveduta e corretta in Molise che può vantare una ricca dotazione di serie.

Il motore 1.5 a benzina da 116 CV è carente di coppia e beve parecchio e il bagagliaio potrebbe essere più ampio.

DR F35 1.5 Turbo - 23.900 euro

La DR F35 1.5 Turbo è una SUV compatta cinese – la prima generazione della Chery Tiggo 7 – riveduta e corretta a Macchia d’Isernia contraddistinta da una dotazione di serie poco personalizzabile.

Il motore 1.5 turbo benzina da 154 CV è il più potente del lotto.

Kia XCeed 1.0 T-GDi Urban - 23.400 euro

La Kia XCeed 1.0 T-GDi Urban è la versione “entry level” della SUV compatta coreana.

Il design filante toglie un po’ di spazio nella zona della testa di chi si accomoda dietro e il motore – un 1.0 turbo tre cilindri benzina T-GDi da 120 CV – può vantare una cilindrata contenuta che consente di risparmiare sull’assicurazione RC Auto e una spinta interessante ai bassi regimi.

Kia Sportage 1.6 GDI Urban - 25.500 euro

La Kia Sportage 1.6 GDI Urban – vettura che verrà presto rimpiazzata da un nuovo modello – è la proposta più costosa tra quelle analizzate in questa guida all’acquisto.

La versione “base” della quarta generazione della SUV compatta coreana è poco agile nelle curve e ospita sotto il cofano un motore 1.6 a benzina da 132 CV tutt’altro che reattivo ai bassi regimi. Ottimo, in compenso, il divano posteriore: largo a sufficienza per accogliere comodamente tre passeggeri.

Mazda CX-3 2.0L Executive - 23.150 euro

La Mazda CX-3 2.0L Executive è una SUV compatta giapponese piccola fuori – solo 4,28 metri di lunghezza – e anche dentro: i passeggeri posteriori hanno poco spazio nella zona delle gambe.

La crossover nipponica si riscatta sotto il cofano, con un motore 2.0 a benzina da 121 CV silenzioso e scattante: 9,1 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h.

Mitsubishi ASX 2.0 Inform - 22.800 euro

La Mitsubishi ASX 2.0 Inform è la versione più accessibile della SUV compatta giapponese.

Sviluppata sullo stesso pianale della Eclipse Cross e della Outlander, ospita sotto il cofano un motore 2.0 a benzina da 150 CV.

Seat Ateca 1.0 TSI Reference - 24.800 euro

La Seat Ateca 1.0 TSI Reference è la versione “base” della SUV compatta spagnola, sviluppata sullo stesso pianale della Cupra Ateca, della Skoda Karoq e della Volkswagen T-Roc Cabriolet.

Dotata di un ampio bagagliaio, monta un motore 1.0 turbo tre cilindri TSI a benzina da 110 CV.

Subaru XV 1.6i Pure - 24.950 euro

La Subaru XV 1.6i Pure presenta tre punti di forza da non sottovalutare: un motore boxer (un 1.6 da 114 CV poco grintoso: 13,9 secondi sullo “0-100”), la trazione integrale e il cambio automatico.

La versione più accessibile della seconda generazione della SUV compatta giapponese condivide il pianale con la Impreza e la Forester.

Suzuki S-Cross 1.4 Hybrid Cool - 24.990 euro

La Suzuki S-Cross 1.4 Hybrid Cool verrà presto rimpiazzata da un nuovo modello ma resta, a nostro avviso, una delle migliori SUV compatte economiche in circolazione.

La crossover nipponica – unica proposta ibrida in questa guida all’acquisto – è piacevole da guidare nelle curve e monta un motore 1.4 turbo mild hybrid benzina da 129 CV ricco di coppia e poco assetato di carburante.

Leggi l'articolo su Icon Wheels