Guida all'acquisto

Dieci auto sfiziose che costano 20.000 euro

di Marco Coletto -

Dieci auto sfiziose che costano 20.000 euro: dalla Citroën C3 alla Volkswagen Polo

Credits: Post-production : Astuce Productions

Le auto stanno diventando sempre più care per via dell’inflazione ma è ancora possibile trovare diversi modelli interessanti a prezzi relativamente contenuti.

In questa guida all’acquisto troverete dieci auto sfiziose che costano 20.000 euro. L’elenco è composto soprattutto da vetture francesi e da piccole, anche se non mancano proposte di altri segmenti e di altre nazioni. Scopriamole insieme.

Citroën C3 BlueHDi C-Series – 20.350 euro

La Citroën C3 BlueHDi C-Series è, a nostro avviso, una delle migliori auto acquistabili con 20.000 euro.

La terza generazione della piccola francese è perfetta per chi percorre tanti chilometri: il motore 1.5 turbodiesel BlueHDi da 102 CV – lo stesso montato dalla Opel Corsa presente in questa guida all’acquisto – regala infatti consumi bassissimi.

Dacia Duster 1.5 Blue dCi Prestige Up – 20.300 euro

La Dacia Duster 1.5 Blue dCi Prestige Up monta un motore 1.5 turbodiesel Blue dCi ricco di cavalli (116) e di coppia ma l’agilità nelle curve è penalizzata dal peso elevato.

La seconda generazione della SUV compatta low-cost rumena è tanto ingombrante – 4,34 metri di lunghezza non sono pochi – quanto spaziosa: l’abitacolo (deludente alla voce “finiture“) offre tanto spazio alla testa e alle gambe di chi si accomoda dietro e il bagagliaio è ampio. Ultima – ma non meno importante – la ricca dotazione di serie che comprende, tra le altre cose, il navigatore e la telecamera 360°.

Fiat Panda Cross 4x4 - 20.300 euro

La Fiat Panda Cross 4×4 – variante a trazione integrale della citycar torinese che strizza l’occhio al mondo delle SUV – è una “cittadina” sviluppata sullo stesso pianale della 500 piccola fuori e anche dentro: chi si accomoda dietro ha poco spazio nella zona delle spalle e delle gambe.

Il motore 0.9 bicilindrico TwinAir Turbo benzina da 85 CV della terza generazione della “segmento A” piemontese è un po’ rumorosetto e beve parecchio.

Hyundai i20 1.0 T-GDI - 20.800 euro

La Hyundai i20 1.0 T-GDI è l’auto più costosa tra quelle presenti in questa guida all’acquisto.

La terza generazione della piccola coreana – sviluppata sullo stesso pianale della Bayon – ospita sotto il cofano un motore 1.0 turbo tre cilindri a benzina T-GDI da 100 CV contraddistinto da una spinta corposa ai bassi regimi.

Lancia Ypsilon 0.9 TwinAir Metano Gold - 20.550 euro

La Lancia Ypsilon 0.9 TwinAir Metano Gold è la variante più costosa della seconda generazione della piccola torinese, caratterizzata da un bagagliaio piccolino.

Il motore è uno 0.9 bicilindrico turbo TwinAir a metano da 84 CV.

Opel Corsa 1.5 D Design & Tech - 20.000 euro

La Opel Corsa 1.5 D Design & Tech non è solo l’auto più accessibile tra quelle analizzate in questa guida all’acquisto ma anche la più briosa: 10,2 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h.

La sesta generazione della piccola tedesca condivide il pianale con la Peugeot 208 e monta lo stesso motore 1.5 turbodiesel da 102 CV presente anche sulla Citroën C3 di questo elenco.

Peugeot 208 PureTech 75 Allure Pack - 20.050 euro

La Peugeot 208 PureTech 75 Allure Pack è una piccola francese – arrivata alla seconda generazione – sviluppata sullo stesso pianale della Opel Corsa.

Il motore 1.2 tre cilindri a benzina è poco potente (75 CV) e tutt’altro che scattante: “0-100” in 13,2 secondi.

Renault Clio TCe Business - 20.050 euro

La Renault Clio TCe Business è una piccola francese arrivata alla quinta generazione.

Il motore? Un 1.0 turbo tre cilindri a benzina TCe da 90 CV.

Suzuki Swift 1.2 Hybrid 4WD Easy Top - 20.250 euro

La Suzuki Swift 1.2 Hybrid 4WD Easy Top è la variante “base” a trazione integrale della sesta generazione della piccola mild hybrid giapponese.

Una “segmento B” assemblata con cura e agile nelle curve penalizzata da un motore – un 1.2 mild hybrid benzina da 83 CV – carente di coppia e poco grintoso ai bassi regimi e da una dotazione di serie povera. Il Bluetooth, il navigatore e la telecamera posteriore non si possono infatti avere neanche come optional.

Volkswagen Polo 1.0 TSI Life - 20.750 euro

La Volkswagen Polo 1.0 TSI Life è la versione “entry level” della sesta generazione della piccola tedesca.

Sviluppata sullo stesso pianale della T-Cross e della Taigo, ospita sotto il cofano un motore 1.0 turbo tre cilindri a benzina TSI da 95 CV.

Leggi l'articolo su Icon Wheels