Guida all'acquisto

Auto low cost: dieci proposte nuove sotto i 23.000 euro

Dalla Citroën C-Elysée alla Suzuki Celerio passando per la Skoda Rapid: 10 modelli senza fronzoli

Le auto low cost non sono quelle con il prezzo più basso ma quelle che costano meno delle rivali a parità di contenuti. Vetture essenziali e senza fronzoli adatte a chi cerca la sostanza.

In questa guida all’acquisto troverete dieci valide proposte low cost nuove che costano meno di 23.000 euro.

L’elenco delle dieci auto low-cost più interessanti del listino comprende soprattutto veicoli europei appartenenti al segmento delle compatte, anche se non mancano mezzi di altri continenti e di altre categorie. Di seguito troverete una breve descrizione e i prezzi di queste vetture.

Citroën C-Elysée PureTech    13.750 euro

La Citroën C-Elysée PureTech è una compatta a quattro porte costruita con cura e in grado di accogliere abbastanza comodamente tre persone sul divano posteriore.

Il motore 1.2 aspirato a benzina da 82 CV è lo stesso già visto sotto il cofano di altri modelli del Double Chevron (C1, C3 e C4 Cactus). La versione da gara ha conquistato sei Mondiali Turismo WTCC (tre Piloti e tre Costruttori) negli ultimi tre anni.

Dacia Sandero 1.0      7.450 euro

La Dacia Sandero 1.0 è l’auto più economica in listino ma ha una dotazione di serie povera: l’autoradio e il climatizzatore, ad esempio, non sono disponibili neanche a pagamento.

Caratterizzata da un buon comportamento stradale, ospita sotto il cofano un motore 1.0 aspirato a benzina da 73 CV (usato anche dalla Logan MCV) non particolarmente pronto ai bassi regimi.

DR dr Zero 1.0       8.480 euro

La DR dr Zero non è altro che la citycar cinese Chery QQ rimarchiata e assemblata in Molise.

Non molto spaziosa (difficile chiedere di più, però, ad un’auto lunga solo 3,56 metri), monta un motore 1.0 aspirato a benzina da 69 CV un po’ rumorosetto.

Fiat Tipo 1.4 4p. Easy     15.200 euro

La Fiat Tipo 1.4 4p. Easy – variante con la coda della compatta torinese – è un’auto low cost perfetta per le famiglie: merito di un bagagliaio immenso.

Il motore 1.4 aspirato a benzina da 95 CV – adottato anche dalla 500L – potrebbe essere però più vispo ai bassi regimi.

Ford Ka+ 1.2        9.750 euro

La Ford Ka+ 1.2 è una piccola low cost realizzata sullo stesso pianale della Fiesta e della B-Max.

Il motore 1.2 aspirato a benzina da 71 CV è poco brioso: ci vogliono infatti 15,3 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h.

Great Wall H6 2.0 One 4×2    22.600 euro

La Great Wall H6 2.0 One 4×2 è la proposta più cara tra le auto low cost analizzate in questa guida all’acquisto.

Questa SUV cinese a trazione anteriore non è molto divertente da guidare ma ospita sotto il cofano un potente motore 2.0 turbodiesel da 143 CV.

Mahindra XUV500 2.2 FWD W6   19.854 euro

La Mahindra XUV500 2.2 FWD W6 è una SUV low cost indiana a trazione anteriore spaziosissima: sette posti e un abitacolo ricco di centimetri per le gambe e la testa dei passeggeri posteriori.

Il motore 2.2 turbodiesel da 140 CV risponde bene ai bassi regimi (grazie alla grande quantità di coppia: 330 Nm) ma “beve” parecchio e ha una cilindrata elevata che non è di grande aiuto quando bisogna stipulare una polizza RC Auto.

Opel Astra 1.4 T 4p.     20.400 euro

La Opel Astra 1.4 T 4p. – variante con la coda della precedente generazione della compatta tedesca – è una vettura comoda, silenziosa e vivace (“0-100” in 10,2 secondi) caratterizzata da una buona dotazione di serie: autoradio Bluetooth CD MP3, climatizzatore e cruise control.

Piuttosto ingombrante (4,66 metri di lunghezza non sono pochi), monta lo stesso motore 1.4 turbo a benzina da 140 CV già visto su GTC, Insignia, Zafira e Mokka X.

Skoda Rapid 1.2 TSI 90 CV    17.480 euro

La Skoda Rapid 1.2 TSI 90 CV è, a nostro avviso, una delle auto low cost più interessanti in commercio.

Una “segmento C” senza fronzoli e ricca di sostanza dotata del motore 1.2 turbo benzina da 90 CV montato anche dalla Fabia e dalla Volkswagen Polo. Migliorabile lo spazio per la testa dei passeggeri posteriori più alti.

Suzuki Celerio 1.0 L     8.990 euro

La Suzuki Celerio 1.0 L è una citycar low cost perfetta per chi vuole risparmiare anche dal benzinaio: il motore 1.0 aspirato a benzina è povero di cavalli (68) e di coppia (90 Nm) ma ha il grande pregio di consumare pochissimo.

Grazie al peso contenuto è inoltre possibile prendersi qualche soddisfazione nel misto stretto: a meno di 10.000 euro è impossibile trovare auto nuove così agili nelle curve.

Guida all'acquisto

Auto a 7 posti economiche: quale scegliere

Dieci proposte sotto i 26.000 euro adatte alle famiglie numerose

Guida all'acquisto

SUV diesel economiche: 10 proposte nuove sotto i 21.000 euro

Dalla Citroën C4 Cactus alla Suzuki S-Cross passando per la Ssangyong Tivoli, qualche idea per l’acquisto