Guida all'acquisto

Dieci auto per l’inverno

di Marco Coletto -

Dieci auto adatte all'inverno per tutti i gusti e tutte le tasche: dall'Audi SQ5 Sportback TDI alla Volkswagen T-Roc R passando per la Tesla Model 3 Performance

Il listino è pieno di auto adatte all’inverno: mezzi a trazione integrale caratterizzati da un’ottima tenuta di strada su superfici a scarsa aderenza (a patto che siano equipaggiati con pneumatici invernali) e in grado di divertire con prestazioni elevate e/o con un comportamento eccezionale in off-road.

In questa guida all’acquisto troverete dieci auto per l’inverno per tutti i gusti e tutte le tasche. L’elenco è composto soprattutto da vetture tedesche e da SUV compatte, anche se non mancano proposte di altri segmenti provenienti da altre nazioni.

title

Audi SQ5 Sportback TDI sport attitude – 90.200 euro

Per chi vuole affrontare l’inverno con stile la risposta è: Audi SQ5 Sportback TDI sport attitude.

La variante “filante” più cattiva della seconda generazione della SUV media tedesca ha una ricca dotazione di serie e monta un motore 3.0 V6 turbodiesel mild hybrid TDI da 341 CV.

title

BMW M3 Competition xDrive – 104.900 euro

Mostruosa in pista, efficace su strada: la BMW M3 Competition xDrive è perfetta per chi vuole la massima sportività in qualsiasi condizione climatica.

La versione più brutale della settima generazione della serie 3 è una berlina tedesca spinta da un motore 3.0 turbo benzina a sei cilindri in linea da 510 CV. Non eccezionale lo spazio per la testa di chi si accomoda dietro.

title

Dacia Duster 1.5 Blue dCi 4x4 Prestige DP – 23.500 euro

Avete bisogno di un mezzo versatile per l’inverno ma non avete un grosso budget a disposizione? Il nostro consiglio è di prendere in considerazione la Dacia Duster 1.5 Blue dCi 4×4 Presige DP.

La seconda generazione della SUV compatta low-cost rumena supera senza problemi qualsiasi ostacolo grazie alle tre modalità per la trazione integrale2WD (trazione anteriore), Auto (il sistema distribuisce automaticamente parte della coppia alle ruote posteriori a seconda della situazione) e Lock (ripartizione 50:50 tra i due assali). Migliorabili le finiture.

title

Fiat Panda Cross 0.9 TwinAir Turbo – 20.200 euro

Quando si parla di auto adatte all’inverno è impossibile non citare il Pandino: la Fiat Panda Cross 0.9 TwinAir Turbo – variante della terza generazione della citycar torinese che strizza l’occhio al mondo delle SUV – ospita sotto il cofano un motore 0.9 bicilindrico turbo benzina TwinAir da 85 CV un po’ rumorosetto e non molto vivace (“0-100” in 12,7 secondi) ma in grado di portarvi dappertutto.

La proposta più accessibile tra quelle analizzate in questa guida all’acquisto (nonché l’unica guidabile anche dai neopatentati) è una “segmento A” agile nel traffico e sulle mulattiere piccola fuori e dentro: il divano è un po’ stretto e i passeggeri posteriori non hanno molti centimetri a disposizione delle gambe.

title

Jeep Compass S – 49.550 euro

4×4 sì ma nel modo più ecologico possibile: la Jeep Compass S è un mezzo adatto all’inverno che può percorrere (a patto di ricaricare spesso la batteria) diverse decine di chilometri in modalità elettrica.

La seconda generazione della SUV compatta statunitense è spinta da un motore 1.3 turbo ibrido plug-in benzina in grado di generare una potenza totale di 240 CV.

title

Land Rover Range Rover Sport SVR Carbon Edition – 157.700 euro

Pr chi ama esagerare sempre e comunque: in inverno, in primavera, in estate, in autunno, con la pioggia, sotto il sole e sulla neve. La Land Rover Range Rover Sport SVR Carbon Edition non è solo la variante più cattiva della grande SUV britannica ma anche un mezzo estremo nel lusso e nel look destinato a chi detesta l’understatement.

La proposta più costosa tra quelle analizzate in questa guida all’acquisto – velocissima in rettilineo, devastante in off-road ma non molto agile nelle curve per via del peso elevato – condivide il pianale con la Discovery e la Range Rover ed è spinta da 575 CV offerti da un pazzesco motore 5.0 V8 sovralimentato (compressore volumetrico). Un mostro di potenza che non trascura il comfort: nei lunghi viaggi sa essere infatti incredibilmente comoda e può inoltre vantare un divano posteriore ampio e un bagagliaio immenso.

title

Mercedes GLE 53 AMG – 94.480 euro

Cercate un’auto ibrida adatta all’inverno e non vi fidate delle proposte a doppia alimentazione a gasolio per paura di futuri blocchi del traffico? Siete padri di famiglia con elevate capacità di spesa? La Mercedes GLE 53 AMG può fare al caso vostro.

La seconda generazione della grande SUV tedesca – tanto ingombrante quanto spaziosa (i passeggeri posteriori hanno un mare di centimetri a disposizione delle gambe) – ospita sotto il cofano un motore 3.0 turbo mild hybrid benzina a sei cilindri in linea da 457 CV.

title

Tesla Model 3 Performance – 61.970 euro

La Tesla Model 3 Performance è una delle auto più interessanti presenti in questa guida all’acquisto: la variante più cattiva della berlina elettrica statunitense è spinta da due motori elettrici in grado di generare una potenza totale di 489 CV.

Prestazioni da supercar (“0-100” in soli 3,3 secondi) per l’ecologica “segmento D” californiana, penalizzata esclusivamente da una dotazione di serie non molto personalizzabile.

title

Toyota Yaris GR – 39.900 euro

La regina delle “segmento B” pepate è un’auto perfetta per l’inverno: la Toyota Yaris GR è un mostro in miniatura incollato all’asfalto e su qualsiasi superficie a scarsa aderenza.

La variante sportiva della quarta generazione della piccola giapponese monta un motore 1.6 turbo tre cilindri benzina da 261 CV è inadatta a chi ha bisogno di praticità: solo tre porte e, soprattutto, un bagagliaio minuscolo.

title

Volkswagen T-Roc R – 46.450 euro

Trazione integrale, un look sportivo, dimensioni esterne non esagerate, prestazioni al top e un tocco di versatilità: è questa, in sintesi, la Volkswagen T-Roc R.

La variante più cattiva della SUV compatta tedesca monta un motore 2.0 turbo benzina TSI da 300 CV.