Guida all'acquisto

Auto ibride plug-in economiche: 10 proposte nuove sotto i 40.000 euro

di Marco Coletto -

Dalla Cupra Leon e-HYBRID alla Skoda Octavia Plug-In Hybrid passando per la Peugeot 308 Hybrid: dieci auto ibride plug-in economiche che costano meno di 40.000 euro

Le auto ibride plug-in, a differenza delle vetture mild hybrid e full hybrid, permettono di percorrere qualche decina di chilometri in modalità elettrica ma sono modelli che vanno acquistati solo da chi può sfruttarli nel modo migliore: ricaricando spesso la batteria.

Oggi i modelli ibridi ricaricabili rappresentano quasi il 5% del mercato: le Case stanno lanciando sempre più modelli “economici”. In questa guida all’acquisto troverete dieci valide proposte ibride plug-in benzina che costano meno di 40.000 euro.

L’elenco delle dieci auto ibride plug-in più economiche del listino (una per marca) comprende soprattutto compatte e modelli provenienti da Spagna, Corea del Sud e Francia, anche se non mancano mezzi di altre categorie provenienti da altre nazioni.

title

Cupra Leon e-HYBRID 204 CV - 38.400 euro

La Cupra Leon e-HYBRID 204 CV – variante ibrida plug-in “base” della compatta sportiva spagnola – monta un motore 1.4 turbo ibrido plug-in benzina da 204 CV, lo stesso montato dalla Seat Leon e dalla Skoda Octavia analizzate in questa guida all’acquisto.

L’autonomia in modalità elettrica è compresa tra 59 e 62 km.

title

Ford Kuga Plug In Hybrid Connect - 38.800 euro

La Ford Kuga Plug In Hybrid Connect è la proposta più costosa tra quelle presenti in questa guida all’acquisto: la variante ibrida plug-in “entry level” della terza generazione della SUV compatta statunitense può vantare un divano posteriore ampio che accoglie comodamente tre passeggeri ma punta più sul comfort che sul piacere di guida (il peso elevato incide negativamente sull’agilità nelle curve).

Il motore 2.5 ibrido plug-in benzina da 225 CV ha una cilindrata elevata che non aiuta a risparmiare sull’assicurazione RC Auto, è carente di coppia ed è abbinato a un cambio automatico CVT poco reattivo. L’autonomia in modalità elettrica è di 56 km.

title

Hyundai Ioniq Plug-in Hybrid Tech - 37.000 euro

La Hyundai Ioniq Plug-in Hybrid Tech è la versione ibrida plug-in più accessibile della compatta coreana: il motore 1.6 ibrido plug-in benzina da 141 CV è lo stesso montato dalla Kia Niro analizzata in questa guida all’acquisto mentre l’autonomia in modalità elettrica arriva fino a 63 km.

Agile nelle curve ma non molto spaziosa per la testa dei passeggeri posteriori più alti, ha una dotazione di serie povera: il navigatore e il sensore pioggia, ad esempio, non sono disponibili neanche come optional.

title

Kia Niro PHEV Urban - 36.250 euro

La Kia Niro PHEV Urban è la variante ibrida plug-in “base” della SUV compatta coreana (modello a fine carriera) e può vantare un’autonomia in modalità elettrica di 49 km.

La crossover asiatica, penalizzata da sospensioni rigide, monta lo stesso motore 1.6 ibrido plug-in benzina da 141 CV presente sulla Hyundai Ioniq analizzata in questa guida all’acquisto: un propulsore non particolarmente vivace (“0-100” in 10,8 secondi).

title

MG EHS Excite - 35.850 euro

La MG EHS Excite – versione più accessibile della SUV compatta ibrida plug-in britannica – presenta diversi punti di forza da non sottovalutare: finiture curate, un abitacolo spazioso per la testa e le gambe di chi si accomoda dietro e un particolare cambio automatico robotizzato (sei rapporti per l’unità termica e quattro per quella a emissioni zero) fluido nei passaggi marcia.

Il motore 1.5 turbo ibrido plug-in benzina è ricco di cavalli (258) e di coppia ma consuma parecchio quando la batteria è scarica. L’autonomia in modalità elettrica è di 52 km.

title

Opel Astra Hybrid Edition - 35.300 euro

La Opel Astra Hybrid Edition è la versione ibrida plug-in più economica della sesta generazione della compatta tedesca. L’autonomia in modalità elettrica è compresa tra 56 e 58 km.

Sviluppata sul pianale della Grandland, ospita sotto il cofano lo stesso motore 1.6 turbo ibrido plug-in benzina da 181 CV montato anche dalla Peugeot 308 analizzata in questa guida all’acquisto.

title

Peugeot 308 Hybrid 180 Allure - 36.750 euro

La Peugeot 308 Hybrid 180 Allure è, a nostro avviso, l’auto ibrida plug-in economica più interessante in commercio.

La variante ibrida ricaricabile più accessibile della terza generazione della compatta francese condivide il pianale con la 3008 e monta un motore 1.6 turbo ibrido plug-in benzina da 181 CV, lo stesso presente sulla Opel Astra analizzata in questa guida all’acquisto. L’autonomia in modalità elettrica arriva fino a 60 km.

title

Renault Captur Plug-in Hybrid Intens - 33.500 euro

La Renault Captur Plug-in Hybrid Intens è l’ibrida plug-in più economica del listino. La variante ibrida “alla spina” più accessibile della piccola SUV francese condivide il pianale con la Nissan Juke, monta un motore 1.6 ibrido plug-in benzina da 160 CV e può percorrere 65 km in modalità elettrica.

L’ecologica crossover della Régie può vantare dimensioni esterne contenute (solo 4,23 metri di lunghezza) mentre per quanto riguarda la praticità segnaliamo l’utile divano posteriore scorrevole, che però va avanzato parecchio (sacrificando lo spazio a disposizione delle gambe di chi si accomoda dietro) se si vuole un bagagliaio ampio.

title

Seat Leon e-HYBRID - 35.950 euro

La Seat Leon e-HYBRID – variante ibrida plug-in della quarta generazione della compatta spagnola – condivide il pianale con la Volkswagen Golf e monta lo stesso motore 1.4 turbo ibrido plug-in e-HYBRID da 204 CV presente sulla Cupra Leon e sulla Skoda Octavia analizzate in questa guida all’acquisto.

Una “segmento C” contraddistinta da una ricca dotazione di serie che comprende, tra le altre cose, il navigatore in grado di percorrere oltre 50 km in modalità elettrica.

title

Skoda Octavia Plug-In Hybrid Executive - 37.700 euro

La Skoda Octavia Plug-In Hybrid Executive è la variante ibrida plug-in “entry level” della quarta generazione della berlina ceca.

L’ingombrante (4,69 metri di lunghezza) “segmento D” esteuropea – sviluppata sullo stesso pianale delle Cupra LeonFormentor – ha un’autonomia in modalità elettrica di 60 km e monta un motore 1.4 turbo ibrido plug-in benzina TSI da 204 CV, lo stesso delle Leon (Cupra e Seat) analizzate in questa guida all’acquisto.