Guida all'acquisto

Auto economiche: 10 proposte nuove e sotto i 10.000 euro

di Marco Coletto -

Dalla Volkswagen up! alla Dacia Sandero passando per la Renault Twingo, qualche idea per un acquisto low-cost

Acquistare auto economiche è la soluzione migliore in tempi di crisi per chi non ha un grosso budget a disposizione ma non vuole rinunciare ad un mezzo nuovo.

In questa guida all’acquisto troverete dieci proposte interessanti che costano meno di 10.000 euro (alla data di redazione di questo contenuto).

L’elenco delle nostre auto più economiche è composto soprattutto da citycar (otto) ma non mancano veicoli più spaziosi appartenenti al segmento delle piccole e addirittura delle multispazio. Di seguito troverete una breve descrizione e i prezzi di queste auto.

Chevrolet Spark 1.0 LS – 9.275 euro

La Chevrolet Spark 1.0 LS ha un design gradevole e monta un motore dalla cilindrata contenuta ma i suoi difetti sono parecchi.

Nonostante l’omologazione per cinque il divano posteriore è troppo stretto per accogliere tre passeggeri e alle alte velocità si avverte una rumorosità eccessiva.

Il propulsore è tutt’altro che scattante (15,5 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h) e oltretutto va spremuto a fondo per ottenere un briciolo di brio visto che la spinta ai bassi regimi è molto debole.

Citroën C1 1.0 5p. Attraction – 9.900 euro

La Citroën C1 1.0 5p. Attraction è l’unica del trio di gemelle composto anche dalla Peugeot 107 e dalla Toyota Aygo a poter essere acquistata a cinque porte rimanendo sotto la soglia dei 10.000 euro.

Nonostante gli otto anni di vita si difende bene: merito soprattutto di un propulsore particolarmente parco. Le finiture – caratterizzate da una plancia ricoperta interamente di una plastica rigida poco gradevole al tatto – potrebbero essere invece più curate.

Dacia Sandero 1.2 GPL Lauréate – 9.900 euro

La Dacia Sandero 1.2 GPL Lauréate consente di risparmiare dal concessionario e anche dal benzinaio visto che è l’unica del lotto a montare un impianto a gas.

Ben dotata (autoradio e fendinebbia sono compresi nel prezzo) e ricca di optional, non brilla alla voce “consumi” quando si viaggia a benzina.

Dacia Dokker 1.6 Ambiance – 9.900 euro

Quando si dice che Dacia è sinonimo di auto economiche: una multispazio sotto i 10.000 euro non è facile da trovare.

La Dacia Dokker 1.6 Ambiance è la soluzione ideale per chi ha bisogno di tanto spazio: i passeggeri posteriori hanno a disposizione un mare di centimetri per spalle, gambe e testa e il bagagliaio è talmente grande che è praticamente impossibile riempirlo completamente.

Il propulsore potente (82 CV), ricco di coppia e vivace ai bassi regimi, ha una cilindrata un po’ troppo elevata per chi è abituato alle classiche utilitarie. Le dimensioni ingombranti (4,36 metri) non aiutano nelle manovre di parcheggio mentre l’agilità nelle curve è penalizzata dal peso eccessivo del corpo vettura.

Ford Ka+ 1.2 – 9.500 euro

La Ford Ka+ 1.2 è un’alternativa economica alla Fiat 500 visto che sono realizzate sullo stesso pianale. Una citycar chic e cheap poco adatta a chi ha bisogno di versatilità.

I passeggeri posteriori stanno scomodi e il bagagliaio è il più piccolo quando si abbatte il divano tra quelli delle vetture analizzate.

Hyundai i10 1.1 Like – 8.950 euro

Un tempo, per chi era alla ricerca di auto economiche, il marchio coreano era qualcosa da guardare con curiosità e diffidenza. Ma ora le cose sono cambiate.

La Hyundai i10 1.1 Like è perfetta per chi vuole risparmiare e viaggiare senza altri pensieri. I suoi due punti di forza sono infatti il prezzo (il più basso del lotto) e la garanzia lunghissima: ben cinque anni di copertura a chilometraggio illimitato.

Non mancano altri pregi – il design piacevole e la versatilità – mentre il comportamento stradale rtischia di deludere tutti quelli che non considerano l’automobile un semplice mezzo per spostarsi da A a B.

Peugeot 107 1.0 3p. Access – 9.950 euro

La Peugeot 107 1.0 3p. Access ha, a nostro avviso, il design più riuscito nella famiglia composta da Citroën C1 e Toyota Aygo.

Agile in città e in grado di divertire nelle statali (merito del peso contenuto), non è amica dei benzinai visto che consuma davvero poco.

Renault Twingo 1.2 Wave – 9.850 euro

La Renault Twingo 1.2 Wave è senza dubbio la citycar più comoda in circolazione: merito della taratura soft delle sospensioni e di un ottimo lavoro alla voce “insonorizzazione”.

Il motore è affidabile ed elastico ma non molto vivace e lo spazio a bordo è da record: nessuna citycar a tre porte è in grado di offrire un abitacolo così ampio.

Toyota Aygo 1.0 3p. Edition – 9.950 euro

La Toyota Aygo 1.0 3p. Edition è più “parcheggiabile” rispetto alle gemelle francesi Citroën C1 e Peugeot 107. Il motivo? È più corta di due centimetri. Un divario minimo che però in qualche caso può fare la differenza.

La citycar più divertente in commercio – difficile trovare un assetto così ben riuscito unito ad un’agilità impressionante – non è però prova di difetti: il prezzo, ad esempio, è un po’ alto in rapporto alla dotazione di serie poco personalizzabile.

Volkswagen up! 1.0 3p. take up! – 9.750 euro

Potrebbe sembrar strano vedere il marchio tedesco in un elenco dedicato alle auto più economiche, e invece la Volkswagen up! 1.0 3p. take up! è, secondo noi, la scelta migliore per chi cerca un’auto nuova sotto i 10.000 euro.

Monta il motore meno potente del lotto (60 CV) ma dentro ha un abitacolo rifinito in maniera egregia per la categoria.

Spaziosa in rapporto alle dimensioni esterne e trendy grazie ad un look tanto essenziale quanto raffinato, è destinata a mantenere un valore dell’usato elevato grazie alla presenza di un marchio blasonato.