Guida all'acquisto

Dieci auto per l’autostrada

di Marco Coletto -

Dieci auto adatte all'autostrada per tutti i gusti e tutte le tasche: dall'Audi A4 allroad alla Volvo XC60

Quali caratteristiche deve possedere un’auto per essere adatta all’autostrada? Essere comoda, garantire bassi consumi alle alte velocità e – soprattutto – percorrere tanti chilometri con un pieno di carburante in modo da ridurre il più possibile le soste dal benzinaio.

In questa guida all’acquisto troverete dieci auto adatte all’autostrada per tutti i gusti e tutte le tasche. L’elenco è composto soprattutto da vetture tedesche e da SUV medie, anche se non mancano proposte di altri segmenti e di altre nazioni.

title

Audi A4 allroad 40 TDI Identity Contrast – 58.100 euro

Non fatevi ingannare dal look che strizza l’occhio al mondo delle SUV e dalla trazione integrale (un plus da non sottovalutare in autostrada quando il clima è inclemente): l’Audi A4 allroad 40 TDI Identity Contrast è un’auto perfetta per i macinatori di chilometri su asfalto.

La variante “offroad” della quinta generazione della A4 Avant – la proposta più cara tra quelle presenti in questa guida all’acquisto – è una station wagon tedesca spinta da un motore 2.0 turbodiesel mild hybrid TDI da 204 CV.

title

BMW 420d 48V Coupé Sport – 52.500 euro

Percorrete molti chilometri in autostrada ma non potete rinunciare al piacere di una sportivatrazione posteriore? La BMW 420d 48V Coupé Sport può essere l’auto che fa per voi.

La seconda generazione dell’ingombrante, 4,77 metri di lunghezza, coupé bavarese (sviluppata sullo stesso pianale della serie 3) non è l’ideale per chi ha bisogno di praticità – solo 4 posti, niente porte posteriori e pochi centimetri a disposizione della testa di chi si accomoda dietro – ma si riscatta con un motore 2.0 turbodiesel mild hybrid da 190 CV silenzioso e vivace.

title

Citroën Grand C4 SpaceTourer BlueHDi 130 Shine Pack – 36.900 euro

Passate le giornate in autostrada? Avete una famiglia numerosa o, più semplicemente, avete bisogno di tanto spazio? La Citroën Grand C4 SpaceTourer BlueHDi 130 Shine Pack è stata creata per soddisfare le vostre esigenze.

La monovolume francese – spinta da un motore 1.5 turbodiesel BlueHDi da 131 CV – offre sette posti e un bagagliaio immenso.

title

Dacia Duster 1.5 Blue dCi Prestige DP – 21.300 euro

I macinatori di chilometri che non hanno un grosso budget a disposizione possono optare per la Dacia Duster 1.5 Blue dCi Prestige DP: la seconda generazione della SUV compatta low-cost rumena è la proposta più accessibile tra quelle presenti in questa guida all’acquisto ma può vantare una ricca dotazione di serie.

Comoda in autostrada e con qualche imprecisione di troppo per quanto riguarda le finiture, ospita sotto il cofano un motore 1.5 turbodiesel Blue dCi da 116 CV.

title

Fiat 500L Wagon 1.3 MJT Business – 23.600 euro

Chi va piano va sano e va lontano: la Fiat 500L Wagon 1.3 MJT Business non è un fulmine di guerra ma offre un eccellente comportamento stradale e macina chilometri senza difficoltà.

La monovolume piemontese è spinta da un motore 1.3 turbodiesel MJT (una cilindrata contenuta che consente di risparmiare sull’assicurazione RC Auto) un po’ rumoroso a freddo, poco potente – 95 CV – e abbinato a un cambio manuale a cinque marce che avrebbe bisogno di un sesto rapporto per bere meno in autostrada. Capitolo praticità: i passeggeri posteriori hanno tanto spazio a disposizione nella zona della testa ma il divano è un po’ strettino e la terza fila di sedili (optional) è adatta solo a dei bambini.

title

Mercedes C 200 d Mild hybrid Premium – 55.014 euro


Consumi ridotti all’osso (22,7 km/l) e un motore 2.0 turbodiesel mild hybrid da 163 CV abbinato a un eccellente cambio automatico (convertitore di coppia) a nove rapporti.

Sono questi i punti di forza della Mercedes C 200 d Mild hybrid Premium: la quinta generazione della berlina della Stella è nata per l’autostrada.

title

Renault Arkana Hybrid R.S. Line – 33.650 euro

Non di sola autostrada vive l’automobilista: per chi si ritrova anche a dover gestire anche il traffico nelle città la soluzione può essere la Renault Arkana Hybrid R.S. Line.

La SUV media francese – costruita con cura ma con una dotazione di serie poco personalizzabile – è spinta da un motore 1.6 ibrido benzina da 145 CV povero di coppia ma adatto a chi pensa che presto le amministrazioni locali bloccheranno anche i diesel mild hybrid.

title

Toyota RAV4 Lounge – 44.850 euro

Percorrete tanti chilometri in autostrada ma non solo? Non vi fidate a comprare un diesel (anche mild hybrid) per paura di possibili blocchi del traffico in futuro? Avete bisogno di spazio? Prendete in considerazione la Toyota RAV4 Lounge.

La quinta generazione della SUV media giapponese condivide il pianale con la Suzuki Across e ospita sotto il cofano un motore potente (218 CV) dalla cilindrata “impegnativa”: si tratta infatti di un 2.5 ibrido benzina.

title

Volkswagen Golf 2.0 TDI 150 CV R-Line – 34.400 euro

Per chi viaggia spesso in autostrada e vuole rimanere sul classico la Volkswagen Golf 2.0 TDI 150 CV R-Line resta la scelta migliore.

L’ottava generazione della compatta tedesca – sviluppata sullo stesso pianale di Audi A3Seat Leon – può vantare dimensioni esterne contenute (4,28 metri di lunghezza) ma anche un bagagliaio non eccezionale. Il motore? Un 2.0 turbodiesel TDI da 150 CV.

title

Volvo XC60 B4 (d) R-design – 56.050 euro

La Volvo XC60 B4 (d) R-design è, secondo noi, la scelta migliore per chi percorre tanti chilometri in autostrada.

La SUV media svedese – sviluppata sullo stesso pianale di S60V60V60 Cross Country – può vantare un divano posteriore ampio a sufficienza per accogliere comodamente tre passeggeri e un motore 2.0 turbodiesel mild hybrid da 197 CV ricco di coppia che non brilla alla voce “consumi” (16,7 km/l). Colpa soprattutto del peso elevato, che incide negativamente sull’agilità nelle curve.