Guida all'acquisto

Alfa Romeo Giulia: modelli, prezzi, dotazioni e foto

di Marco Coletto -

Tutto sull'Alfa Romeo Giulia: prezzi, motori, pregi e difetti della seconda generazione della berlina del Biscione

La seconda generazione dell’Alfa Romeo Giulia – nata nel 2016 e sottoposta a un leggerissimo restyling nel 2019 – è una berlina italiana a quattro porte disponibile a trazione posterioreintegrale.

In questa guida all’acquisto dell’Alfa Romeo Giulia – una delle migliori proposte della categoria – analizzeremo nel dettaglio tutte le versioni presenti in listino della “segmento D” con la coda del Biscione (tranne le varianti esagerate GTAGTAm, affronteremo questi due modelli in un secondo momento): prezzimotori, accessori, prestazionipregidifetti e chi più ne ha più ne metta.

Le foto dell’Alfa Romeo Giulia

Alfa Romeo Giulia: le caratteristiche principali

La seconda serie dell’Alfa Romeo Giulia è una berlina costruita con cura caratterizzata da dimensioni esterne non esagerate (meno di 4,70 metri di lunghezza). Difficile trovare in commercio una “segmento D” più coinvolgente nelle curve.

Il divano posteriore è largo ma i centimetri a disposizione delle gambe di chi si accomoda dietro sono pochi.

title

Alfa Romeo Giulia: gli allestimenti

Gli allestimenti dell’Alfa Romeo Giulia sono otto: Rosso EdizioneBusiness, SprintExecutiveTiVeloceVeloce Ti Quadrifoglio.

Alfa Romeo Giulia Rosso Edizione

L’Alfa Romeo Giulia Rosso Edizione – costosa e con una dotazione di serie povera – offre:

Interni

  • Nuovi sedili in tessuto nero con cuciture rosse
  • Batticalcagno in alluminio
  • Cornici interne nere
  • Volante in pelle con comandi multifunzione e tasto di avviamento integrato
  • Sedili anteriori con 6 regolazioni manuali
  • Quadro strumenti con display TFT a colori da 7″
  • Specchio retrovisore interno elettrocromico

Esterni

  • Cerchi in lega da 18″ a turbina
  • Fari anteriori Bi-Xenon 25W
  • Doppio terminale di scarico cromato
  • Lavafari
  • Fari posteriori LED
  • Pinze freno rosse by Brembo

Tecnologia/sicurezza/comfort

  • Nuovo Alfa Connect 8,8″ Multitouch (Radio, Mp3, Aux-in, Bluetooth)
  • Sintonizzatore radio DAB
  • Sensori di parcheggio posteriori
  • Alfa Connected Services
  • Accensione automatica degli anabbaglianti con sensore crepuscolare
  • Sensore pioggia
  • Climatizzatore automatico bizona
  • Start & Stop
  • Alfa DNA Drive Mode System
  • Autonomous Emergency Brake (AEB) con riconoscimento pedoni
  • Lane Departure Warning (LDW)
  • Forward Collision Warning (FCW)
  • Integrated Brake System (IBS)
  • Specchietti esterni ripiegabili elettricamente
  • Integrazione Apple Car Play – Android Auto
  • Sensori di parcheggio anteriori
  • Telecamera posteriore con griglie dinamiche

Alfa Romeo Giulia Business

L’Alfa Romeo Giulia Business ha un prezzo interessante (costa 1.000 euro più della Rosso Edizione a parità di motore) e ha una dotazione di serie povera:

Interni

  • Batticalcagno standard (no alluminio)
  • Specchio retrovisore interno elettrocromico

Esterni

  • Cerchi in lega da 16″ a doppie razze

Tecnologia/sicurezza/comfort

  • Nuovo Alfa Connect 8,8″ Multitouch
  • Adaptive Cruise Control
  • Bocchette climatizzazione sedili posteriori
  • Dispositivo rilevamento odori
  • Parabrezza atermico
  • Vano portaoggetti su plancia refrigerato
  • Ingresso USB posteriore
  • Presa di corrente 12V
  • Keyless entry (porte anteriori)

Alfa Romeo Giulia Sprint

L’Alfa Romeo Giulia Sprint – cara e povera – costa 2.000 euro più della Business a parità di motore e ha una dotazione di serie che comprende:

Interni

  • Sedili techno-leather/tessuto
  • Pedaliera sportiva in alluminio
  • Nuovo volante sportivo in pelle
  • Inserti in alluminio su plancia, tunnel centrale e pannelli porta
  • Specchio retrovisore interno elettrocromico

Esterni

  • Cerchi in lega da 18″ bruniti a 5 fori
  • Finiture esterne Dark miron su calandra, terminali di scarico, logo Giulia
  • Pinze freno nere by Brembo

Tecnologia/sicurezza/comfort

  • Sensori di parcheggio anteriori
  • Telecamera posteriore con griglie dinamiche
  • Adaptive Cruise control
  • Presa 12V nel bagagliaio

Alfa Romeo Giulia Executive

L’Alfa Romeo Giulia Executive, cara e povera, costa 3.000 euro più della Business a parità di motore e aggiunge:

Interni

  • Sedili techno-leather/tessuto
  • Nuovo volante sportivo in pelle
  • Batticalcagno in alluminio

Esterni

  • Cerchi in lega da 18″ design

Tecnologia/sicurezza/comfort

  • Active Blind Spot
  • Driver Attention Assist
  • Traffic Sign Recognition (TSR)
  • Lane Keep Assist
  • Sensori di parcheggio anteriori
  • Telecamera posteriore con griglie dinamiche
  • Accensione automatica degli abbaglianti
  • Specchi retrovisori esterni elettrocromici

Alfa Romeo Giulia Ti

L’Alfa Romeo Giulia Ti, non molto ricca, costa 4.500 euro più della Executive a parità di motore e aggiunge:

Interni

  • Sedili in pelle “Pieno Fiore”
  • Plancia e pannelli porta rivestiti in pelle
  • Sedili anteriori con regolazione elettrica a 8 vie riscaldati
  • Inserti in vero legno quercia o noce su plancia e tunnel centrale
  • Nuovo volante in pelle Lusso riscaldato
  • Pedaliera in alluminio
  • Sedile posteriore abbattibile 40/20/40 con poggiabraccio integrato

Esterni

  • Cerchi in lega da 18″ a raggi
  • Cornice cristalli esterna cromata

Tecnologia/sicurezza/comfort

  • Traffic Jam Assist
  • Highway Assist System
  • Intelligent Speed Control
  • Wireless Charger

Alfa Romeo Giulia Veloce

L’Alfa Romeo Giulia Veloce – costosa e povera – aggiunge alla dotazione della Sprint:

Interni

  • Sedili sportivi in pelle
  • Sedile guidatore con regolazioni elettriche a 6 vie e memoria
  • Sedile passeggero con regolazioni elettriche a 6 vie
  • Sedili anteriori con fianchetti regolabili
  • Sedili anteriori riscaldati
  • Nuovo volante in pelle sportivo riscaldato
  • Palette cambio in alluminio al volante
  • Imperiale scura
  • Sedile posteriore abbattibile 40/20/40 con poggiabraccio integrato

Esterni

  • Cerchi in lega bruniti da 19″ Performance
  • Paraurti anteriore e posteriore specifici Veloce
  • Nuovi paraurti e passaruota in tinta vettura
  • Cerchi posteriori differenziati
  • Dischi freno maggiorati

Tecnologia/sicurezza/comfort

  • Nuovo Alfa Connect Navi 8,8″ Multitouch (Radio, Navigatore, Mp3, Aux-in, Bluetooth)
  • Keyless entry (porte anteriori)
  • Luce di cortesia su maniglie porte
  • Accensione automatica degli abbaglianti
  • Specchi retrovisori esterni elettrocromici
  • Active Blind Spot
  • Driver Attention Assist
  • Lane Keep Assist

Alfa Romeo Giulia Veloce Ti

L’Alfa Romeo Giulia Veloce Ti – cara ma ricca – costa 6.000 euro più della Veloce a parità di motore e aggiunge:

Interni

  • Sedili sportivi Quadrifoglio in pelle e Alcantara
  • Paraurti anteriore e posteriore sportivo
  • Plancia e pannelli porta rivestiti in pelle
  • Sedili anteriori con 6 regolazioni manuali

Esterni

  • Cornice cristalli nero lucida
  • Fari anteriori Bi-Xenon 35W con Adaptive Frontlight System
  • Lavafari

Tecnologia/sicurezza/comfort

  • Alfa Dynamic Suspension
  • Traffic Jam Assist
  • Highway Assist System
  • Intelligent Speed Control
  • Wireless Charger
  • Traffic Sign Recognition (TSR)

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio

L’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio, la versione che ci sentiamo di consigliare, ha un prezzo interessante in rapporto alle prestazioni offerte e una dotazione di serie non molto ricca:

Interni

  • Sedili sportivi Quadrifoglio in pelle e Alcantara
  • Sedili anteriori con 6 regolazioni manuali
  • Nuovo volante Quadrifoglio in pelle con tasto di avviamento integrato di colore rosso
  • Inserti in fibra di carbonio
  • Plancia e pannelli porta rivestiti in pelle
  • Palette cambio al volante in alluminio
  • Pedaliera sportiva in alluminio
  • Omologazione 5 posti

Esterni

  • Cerchi in lega da 19″ Quadrifoglio
  • Fari anteriori Bi-Xenon 35W con Adaptive Frontlight System (AFS)
  • Pinze freno con finitura anodizzata
  • Finiture esterne Dark miron su calandra, terminali di scarico, logo Giulia
  • Vetri posteriori privacy
  • Cornice cristalli nero lucido
  • Quattro terminali di scarico Quadrifoglio
  • Paraurti specifici Quadrifoglio
  • Minigonne Quadrifoglio
  • Badge Quadrifoglio
  • Sottoscocca coperto
  • Fari posteriori bruniti LED

Tecnologia/sicurezza/comfort

  • Nuovo Alfa Connect Navi 8,8″ Multitouch (Radio, Navigatore, Mp3, Aux-in, Bluetooth)
  • Apple CarPlay/Android Auto
  • Accensione automatica degli anabbaglianti con sensore crepuscolare
  • Accensione automatica degli abbaglianti
  • Sensori di parcheggio anteriori e posteriori
  • Telecamera posteriore con griglie dinamiche
  • Adaptive Cruise Control
  • Climatizzatore automatico bizona
  • Keyless entry (porte anteriori)
  • Portellone elettrico
  • Parabrezza atermico a infrarossi
  • Specchio retrovisore interno elettrocromico
  • Specchietti retrovisori esterni elettrocromici e ripiegabili elettricamente
  • Active Blind Spot
  • Driver Attention Assist
  • Traffic Sign Recognition (TSR)
  • Lane Keep Assist
  • Traffic Jam Assist
  • Highway Assist System
  • Intelligent Speed Control
  • Wireless Charger
  • Alfa Chassis Domain Control (CDC)
  • Alfa Active Suspension – Sospensioni attive
  • Hill Descent Control – Sistema di controllo in discesa
  • Lane Departure Warning (LDW)
  • Forward Collision Warning (FCW)
  • Autonomous Emergency Brake (AEB) con riconoscimento pedoni
  • Integrated Brake System (IBS)
title

Alfa Romeo Giulia: modelli e prezzi di listino

Di seguito troverete tutte le caratteristiche delle versioni dell’Alfa Romeo Giulia. La ganma motori della berlina lombarda è composta da sette unità sovralimentate, tutte abbinate a un cambio automatico (convertitore di coppia) a 8 rapporti più orientato al comfort che al piacere di guida.

  • un 2.0 Turbo benzina da 201 CV
  • un 2.0 Turbo benzina da 250 CV
  • un 2.0 Turbo benzina da 280 CV
  • un 2.9 V6 biturbo benzina da 510 CV
  • un 2.2 Turbodiesel da 160 CV
  • un 2.2 Turbodiesel da 190 CV
  • un 2.2 Turbodiesel da 210 CV

Alfa Romeo Giulia 2.0 Turbo 200 CV (da 47.500 euro)

L’Alfa Romeo Giulia 2.0 Turbo 200 CV (prezzi fino a 55.000 euro) – versione “base” a benzina della berlina del Biscione – ospita sotto il cofano un motore ricco di cavalli e di coppia (330 Nm) molto scattante (6,6 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h). Migliorabili il sound, l’erogazione (debole ai bassi regimi e non eccezionale in allungo) e i consumi.

Alfa Romeo Giulia 2.0 Turbo 250 CV (55.400 euro)

L’Alfa Romeo Giulia 2.0 Turbo 250 CV ospita sotto il cofano un motore 2.0 turbo benzina da 250 CV.

Alfa Romeo Giulia 2.0 Turbo 280 CV (da 58.900 euro)

L’Alfa Romeo Giulia 2.0 Turbo 280 CV (prezzi fino a 65.900 euro) è una berlina vivace (solo 5,2 secondi sullo “0-100” per la variante Q4 a trazione integrale) penalizzata da un’erogazione poco pronta ai bassi regimi e da un sound non molto coinvolgente.

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio (91.000 euro)

L’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio è la variante a benzina che ci sentiamo di consigliare: una “segmento D” sportivissima in grado di essere comoda e silenziosa quando la si guida in modo tranquillo. Il motore 2.9 biturbo ha dei costi di gestione non esagerati – merito della cilindrata contenuta e dei consumi interessanti in rapporto alla cavalleria – ma avremmo gradito più coppia (600 Nm), una risposta più reattiva ai bassi regimi e un sound più cattivo nell’uso “normale”.

Alfa Romeo Giulia 2.2 Turbodiesel 160 CV (da 45.000 euro)

L’Alfa Romeo Giulia 2.2 Turbodiesel 160 CV (prezzi fino a 48.000 euro) è la versione diesel “entry level” della berlina tricolore. Il motore 2.2 ha una cilindrata elevata che non aiuta a risparmiare sull’assicurazione RC Auto, non brilla alla voce “consumi” ed è un po’ rumoroso al minimo ma si riscatta con una grande quantità di coppia (450 Nm). Poco convincente l’erogazione, debole ai bassi regimi e poco pimpante in allungo.

Alfa Romeo Giulia 2.2 Turbodiesel 190 CV (da 48.500 euro)

L’Alfa Romeo Giulia 2.2 Turbodiesel 190 CV (prezzi fino a 56.000 euro) – la versione diesel che ci sentiamo di consigliare – è una berlina ricca di coppia (450 Nm), grintosa (“0-100” in 7,1 secondi) e poco assetata di gasolio (20,8 km/l). Il motore 2.2 ha una cilindrata elevata che non aiuta chi vuole risparmiare sull’assicurazione RC Auto ed è un po’ rumorosetto, come il “cugino” da 160 cavalli. Anche in questo caso l’erogazione concentrata in un numero ridotto di giri non è il massimo.

Alfa Romeo Giulia 2.2 Turbodiesel 210 CV (58.700 euro)

L’Alfa Romeo Giulia 2.2 Turbodiesel 210 CV (prezzi fino a 64.700 euro) è disponibile esclusivamente a trazione integrale: una berlina potente, ricca di coppia (470 Nm), comoda, silenziosa nei lunghi viaggi e in grado di offrire prestazioni molto interessanti (6,8 secondi sullo “0-100”). Va detto, però, che diverse rivali offrono propulsori con una cilindrata più contenuta e con un’erogazione migliore ai bassi e agli alti regimi. Consumi altini.

 

title

Alfa Romeo Giulia: gli optional

La dotazione di serie dell’Alfa Romeo Giulia andrebbe a nostro avviso arricchita con la vernice metallizzata (1.100 euro). Sull’allestimento Rosso Edizione aggiungeremmo il sistema di allarme perimetrale e volumetrico (500 euro) e il Bi-Xenon Lighting Pack (500 euro: fari anteriori Bi-Xenon 35W con Adaptive Frontlight System e lavafari).

Quest’ultimo pacchetto starebbe bene anche sugli allestimenti BusinessSprintExecutiveTiVeloce insieme al tetto panoramico apribile elettricamente (1.700 euro), optional che andrebbe acquistato anche sulla Veloce Ti insieme all’allarme perimetrale e volumetrico (accessorio che starebbe bene anche sulla Quadrifoglio).

Alfa Romeo Giulia usata

Le Alfa Romeo Giulia usate sono facilissime da trovare e hanno prezzi interessanti: bastano meno di 15.000 euro per una 2.2 Turbodiesel 180 CV automatica Super del 2016.