Tuning

ABT Sportsline pompa il Volkswagen Transporter

Tuning meccanico, nuovi cerchi e nuove sospensioni per il furgone di Wolfsburg

Il nuovo Volkswagen Multivan 6.1 è già disponibile sul mercato europeo con una serie di importanti novità tra cui più contenuti tecnologici e nuovi assistenti di sicurezza e una versione elettrica con oltre 400 km di autonomia in arrivo. Nonostante questi miglioramenti ABT Sportsline ha deciso di proporre la sua reinterpretazione del furgone di Wolfsburg.

Sotto il cofano troviamo la prima modifica: il propulsore turbodiesel da quattro cilindri 2.0 TDI che ora eroga 180 CV di potenza e 400 Nm di coppia, ovvero 30 CV e 60 Nm in più rispetto alla versione originale (150 CV e 340 Nm). Ma questa non è l’unica meccanica su cui ABT ha messo le mani, visto che ha sviluppato anche un software ottimizzato per il 2.0 TDI da 200 CV e 450 Nm che ne eleva la potenza a 226 CV e 490 Nm (arriverà sul mercato nei prossimi mesi).

Un altro aspetto su cui ha lavorato ABT Sportsline è stato il miglioramento dell’assetto del furgone di Volkswagen. A questo proposito gli ingegneri del tuner di Kempten hanno installato una sospensione regolabile in altezza firmata Bilstein. Questa opzione permette di ribassare la carrozzeria 40 mm all’asse anteriore e 70 mm al posteriore. Le ruote, inoltre, montano nuovi cerchi ABT da 19 e 20 pollici, con rifinitura in nero lucido o in nero satinato, entrambi diamantati.