Auto Sportive

Glossario di Guida Sportiva: “sottosterzo” e “sovrasterzo”, cosa sono?

di Francesco Neri -

Sono due aspetti fondamentali della guida che vanno compresi e corretti: vediamoli insieme

Sottosterzo e sovrasterzo, due fenomeni che nella guida sportiva si verificano frequentemente; saperli gestire al meglio è la chiave per una guida precisa e sicura.
Entrambi si manifestano in curva, indipendentemente dalla trazione della vettura. Vediamo insieme quando quali sono le cause e come correggerli.

title

Sottosterzo

Cos’è il sottosterzo?

C’è chi ha definito il sottosterzo come “quel momento in cui vai a sbattere contro l’albero con il muso dell’auto”.

Quasi vero, se non fosse per il fatto che, per fortuna, il sottosterzo non implica un incidente.

Sottosterzo è quando la macchina non segue la traiettoria impostata, ma tende ad allargarla. Quando percorrete una curva, infatti, le ruote anteriori cominciano a “cedere” e l’auto tenderà a scivolare verso l’esterno.

Le cause del sottosterzo solitamente sono due: o siete entrati in curva con troppa velocità, oppure state dando troppo sterzo, ovvero girando il volante più del necessario.

Correggere il sottosterzo

Fortunatamente il sottosterzo è facile da controllare: quando la vettura comincia ad allargare la traiettoria basta alleggerire il pedale dell’acceleratore, in modo da trasferire peso alle ruote anteriori e consentirle di riacquistare grip.

Se invece l’angolo di sterzo è eccessivo – in parole povere: se state sterzando troppo – allora bisogna compiere un’azione che potrà sembrare innaturale: “aprire” lo sterzo (ruotare il volante dalla parte opposta della curva, raddrizzarlo) in modo da riallineare la direzione delle ruote con la traiettoria.

title

Sovrasterzo

Cos’è il sovrasterzo?

Il sovrasterzo invece è quando l’auto tende a chiudere la traiettoria, scivola con il posteriore e rischia di farvi andare in testa coda.

Questo succede quando il posteriore si alleggerisce e le ruote perdono di grip; capita quando si rilascia di colpo l’acceleratore in curva o si frena nel mentre.

Correggere il sovrasterzo

Correggere il sovrasterzo richiede un po’ di sensibilità e conoscenza in più rispetto a quanto visto per il sottosterzo:

  • se l’auto è a trazione anteriore, basterà correggere con lo sterzo controsterzando dalla parte opposta della direzione della curva, dando contemporaneamente gas
  • se l’auto ha la trazione posteriore, il controsterzo dovrà essere più preciso e bisognerà dosare il pedale del gas finché le ruote non riprenderanno grip