Auto Sportive

Opel riesuma una Corsa GT del 1986

La carrozzeria gialla e i cerchi specifici le davano un certo piglio sportivo. Pesava 750 kg e la spingeva un 1.3 a carburatore da 75 CV

6 generazioni e 13,6 milioni di unità vendute, sono numeri grossi. Parliamo della Opel Corsa, l’utilitaria tedesca oggi figlia del Gruppo francese PSA e sempre in prima linea a battagliare in uno dei segmenti più agguerriti del mercato.

Sarà forse proprio per il suo nuovo DNA transalpino che la piccola di segmento B di Rüsselsheim ci tiene a mantenere un legame con le sue origini. Per questo il marchio Opel ha rispolverato un gioiellino – con una certa tradizione sportiva – parcheggiato in Portogallo da 32 anni: una Opel Corsa (A) GT del 1986.

 

Il dipartimento Opel Classic ha localizzato questa ‘pecorella smarrita’ e se l’è portata a Rüsselsheim per regalarle una seconda vita. Gialla, proprio così come uscì dallo stabilimento di Figuerelas in veste di erede della Corsa SR nel lontano 1986, monta l’originale 1,3 litri a carburatore da 75 CV, abbinato al cambio manuale a 5 marce.

Grazie al peso contenuto, con solo 750 kg, dichiarava e dichiara consumi di soli 6 litri per 100 km. Le prestazioni erano accettabili per l’epoca ma il suo vero punto forte, che le dava un certo piglio sportivo, era proprio quella livrea gialla con una striscia rossa a contrasto abbinata ai cerchi speciali con molto carattere.

Per vedere questo pezzo raro dal vivo i più curiosi potranno recarsi al Salone di Francoforte 2019 dove la Corsa GT del 1986 sarà esposta allo stand della casa tedesca insieme alle altre novità Opel di quest’anno.