Auto Sportive

Il pendolo scandinavo – Glossario di Guida sportiva

di Francesco Neri -

Il pendolo è una delle manovre più divertenti della guida sportiva, principalmente utilizzata nei rally

Il pendolo scandinavo è una tecnica che permette di affrontare una curva “di traverso” riducendo il sottosterzo e diminuendo velocità contemporaneamente.

Il pendolo scandinavo (scandinavian flick, in inglese) è una tecnica che divenne famosa agli inizi degli anni ’60 grazie ai piloti di rally finlandesi e svedesi. Questo perché la Scandinavia è caratterizzata da superfici con scarso grip (neve, sterrato, ghiaia) e il pendolo si presta particolarmente a questo tipo di terreni.

Il suo nome “pendolo” deriva dal movimento dell’auto che spendola con il posteriore nella direzione opposta alla curva, per poi sbilanciare l’auto e farla ruotare nella direzione della curva con maggiore inerzia. In pratica l’assetto dell’auto viene scomposto per provocare una rotazione dell’asse posteriore e quindi un ingresso in curva più “cattivo”.

title

La tecnica del pendolo

Proviamo con un esempio. Quando ci si avvicina ad una curva, il pilota sterza con decisione dalla parte opposta (in modo da caricare il peso sul lato destro dell’auto), dopodiché sterza verso la direzione della curva, lasciando l’acceleratore o anche dando una “toccatina” ai freni.

Questo causa un importante trasferimento di carico che fa letteralmente ruotare l’auto dentro la curva desiderata.

A questo punto, verso l’uscita della curva, il pilota torna sull’acceleratore e (se serve) controsterza per correggere la traiettoria. Occorre una certa pratica per padroneggiare questa tecnica: minore è il grip, più lento e facile sarà da provocare.

title
title Il pendolo è molto utile quando si desidera evitare il sottosterzo in condizioni di scarsa aderenza, per posizionare l’auto già “dritta” verso l’uscita e per limare velocità a centro curva tramite il grip delle gomme.

A che cosa serve

Il pendolo è molto utile quando si desidera evitare il sottosterzo in condizioni di scarsa aderenza, per posizionare l’auto già “dritta” verso l’uscita e per limare velocità a centro curva tramite il grip delle gomme.

Pensare che con il freno a mano si possa ottenere quasi lo stesso risultato, è un errore.
Il freno a mano va bene se utilizzato nelle curve strette e lente, ma utilizzarlo in una curva veloce o corta sarebbe controproducente, visto che destabilizzerebbe l’auto con troppa violenza.

Il pendolo scandinavo, invece, permette al pilota di giocare con i trasferimenti di carico in modo più morbido e accurato, imboccando una sequenza di curve di traverso grazie all’oscillazione della posteriore.
Inoltre permette di sbilanciare l’auto con maggiore naturalezza e precisione, di sentirla ruotare sul suo asse fino all’angolazione desiderata.