Auto Sportive

De Tommaso P72, con un V8 sviluppato da Roush

In Europa prezzo orientativo di 750.000 euro (tasse escluse). Le prime consegne previste a fine 2020

Qualche mese fa (a luglio a Goodwood) avevamo conosciuto la nuova De Tommaso P72, erede spirituale della P70 del 1965, creata in occasione dei 60 anni del marchio italiano, ora sotto la cinese Ideal Team Ventures Limited. Ma fino ad ora non conoscevamo dati importanti di questa serie limitata che verrà prodotta in soli 72 esemplari, come quelli meccanici, ad esempio, o il prezzo. 

Ora però la De Tommaro P72 ha una sorta di scheda tecnica. A spingerla ci penserà un V8 sviluppato da Roush che dovrebbe raggiungere i 700 CV di potenza e 825 Nm di coppia massima, con un tetto di 7.500 giri. In abbinamento all’otto cilindri ci sarà una trasmissione manuale a sei marce.

A tal proposito Norman Chi, presidente di De Tommaso, ha dichiarato:

“Nella ricerca di questo aspetto importante del programma, non abbiamo avuto dubbi nell’instaurare una collaborazione cotecnica con Jack Roush e il suo team. Roush ha una lunga lista di riconoscimenti nel mondo dellautomotive e una profonda storia legata a Ford. Tra i vari progetti partecipò allo sviluppo del powertrain della Ford GT 550 del 2005, come a quello della seconda generazione della GT del 2017”.

Da parte sua Greg White, vicepresidente di Roush Powertrain Engineering Group a detto:

“Siamo orgogliosi di questa collaborazione tecnica e strategica con De Tommaso per portare la nostra esperienza nei processi di sviluppo e certificazione del powetrain e per la sua omologazione”.

Per il momento la De Tommaso P72 ha un prezzo provvisorio per l’Europa di 750.000 euro, tasse escluse. Le prime consegne dovrebbero avvenire alla fine del 2020 e per acquistarla bisognerà mettersi in contatto con la società olandese Louwman Exclusive.