Auto Sportive

Bugatti: i trucchi della Chiron del record

Tutte le modifiche dell'hypercar francese da 490 km/h rispetto alla versione Sport di serie

La scorsa settimana Bugatti proclamava il nuovo record di velocità assoluto ottenuto con la Chiron.

Sul circuito di Ehra-Lessein l’hypercar francese ha sfondato il muro delle 300 miglia orarie, 490 km/h.

Non tutti forse sanno, però, che la Chiron usata per il record di velocità non è proprio esattamente identica a quella di serie. Tanto per cominciare la base di partenza usata dagli ingegneri Bugatti è la Chiron Sport, svelata lo scorso anno al Salone di Ginevra 2018 e a sua volta più radicale ed estrema della Chiron convenzionale.

Ecco le differenze tra la Chiron del record e quella ‘normale’…

Potenza

Il motore della Bugatti Chiron Sport e di quella dei famosi 490 km/h è lo stesso: il W16 con quattro turbo, da 8 litri di cilindrata. Nel caso della Super Sport eroga 1.500 CV e 1.600 Nm di coppia.  Per arrivare a sfiorare i 500 km/h però la Chiron del record ha subito un leggero upgrade meccanico che ha innalzato la potenza del 16 cilindri di altri 78 CV, raggiungendo quota 1.578 CV.

Carrozzeria

Al di là del motore, anche l’aspetto della Chiron di Ehra-Lessein ha subito modifiche abbastanza profonde.  La calandra leggermente modificata, le enormi prese d’aria sul paraurti anteriore, una carrozzeria con un balzo posteriore leggermente allungato – per migliorare il coefficiente aerodinamico – passaruota modificati e terminali di scarico ottimizzati sempre dal punto di vista dell’aerodinamica sono gli elementi nuovi visibili, insieme alle sospensioni ribassate e ai due spoiler anteriore e posteriore. 

Peso

Non è ben chiaro in termini di kg quanto si astata alleggerita la Bugatti più veloce di sempre. Stando a quanto dichiarato dalla Casa francese e confermato dalle immagini, la Chiron i questione è stata svuotata all’interno di tutto il superfluo. Fuori l’infotainment, i comfort di lusso, l’aria condizionata a anche il sedile del passeggero. In compenso però montava una roll-bar di sicurezza.

Una versione dedicata

Per celebrare il nuovo record, poi, dalla Chiron modificata per raggiungere i 490 all’ora Bugatti ha ricavato una serie limitata che andrà in produzione, denominata Super Sport 300+, con 1.600 CV ma una velocità limitata a 440 km/h e tutti i comfort di bordo, sedile del passeggero compreso. Ce ne saranno solo 30 unità che saranno vendute a 4 milioni di euro l’una.