Auto Sportive

Auto sportive usate – BMW 130i M Sport

di Francesco Neri -

Un’auto fantastica che oggi si trova a prezzi accessibili, anche se con molti km all’attivo

Belli i tempi in cui le auto compatte montavano grossi motori sei cilindri aspirati. Mi sembra ieri quando sbavavo dietro alla BMW Serie1 130i, ma in realtà (purtroppo) sono passati parecchi anni.
La BMW Serie1 mi è sempre piaciuta, specialmente la prima: così innovativa, scolpita, con personalità da vendere. E mi è sempre piaciuta l’idea di quel sei cilindri in linea aspirato dentro la più piccola delle BMW; una ricetta vincente. Il sound di quel sei cilindri cupo e minaccioso è ormai soffocato dal soffio del turbo. 265 CV e 310 Nm di coppia possono sembrare pochi se paragonati ai 381 CV della moderna Mercedes A45 AMG (che monta un quattro cilindri di solo 2.0 litri) o ai 400 CV della nuova Audi RS3 (sprigionati da un cinque cilindri 2,5 litri), ma il sei in linea della 130i regala altre soddisfazioni. Il sound del motore motore aspirato che allunga fino 7.000 giri è impareggiabile, con la potenza che cresce di pari passo e si incanala nell’assale posteriore, dove è giusto che vada. Questo significa sovrasterzo di potenza, se lo volete, con il vantaggio e la facilità di avere un collegamento diretto tra piede e cavalli senza nessuna turbina di mezzo a rallentare le cose.

VELOCE QUANTO BASTA

Contro le compatte superveloci di oggi, la BMW 130i ci ricorda che non è l’accelerazione a rendere divertente un’auto. A meno che si tratti di una Bugatti. Con uno 0-100 km/h in 6,1 secondi e 250 km/h di velocità massima, è comunque sufficientemente veloce. L’unico difetto è l’assenza di un differenziale autobloccante meccanico, quindi ci si ritrova spesso in uscita di curva con la ruota interna in fumo e il posteriore saldato a terra. Ma tolto questo neo, mi riesce difficile immaginare una hatchback moderna in grado di strapparvi un sorriso più grande. Anche il cambio manuale è una pura gioia: preciso, corto, anche se leggermente gommoso negli innesti, ma comunque gratificante.
La gommatura relativamente modesta (di serie monta pneumatici 205/50 R17 all’anteriore e 225/45 R17 al posteriore) vi fa apprezzare meglio l’equilibrio dell’auto che, grazie agli sforzi di BMW, vanta un bilanciamento dei pesi di 50:50.

BUON PREZZO, MA TANTI KM

Veniamo agli esemplari usati: ci vogliono dai 10.000 ai 16.000 euro per portarsi a casa un buon esemplare; molti contano più di 100.000 km all’attivo, ma il motore 3,0 litri da 265 CV è un “trattore” da questo punto di vista. La BMW 130i esiste sia nell’allestimento Attiva, sia in quello M Sport. Naturalmente quasi tutte sono M Sport, quest’ultime non solo hanno un look più “giusto”, ma anche un assetto che rende giustizia a quel gioiello di motore. Certo è un’auto che consuma (la Casa dichiara gli 8l/100km), ma se cercate una seconda auto con cui togliervi qualche soddisfazione tra le curve, è difficile trovare di meglio a questo prezzo.

Auto Sportive

Auto sportive - Toyota GT86 o Mazda Mx-5?

Due sportive fantastiche con trazione posteriore e prezzo ragionevole, quale fa per voi?

Archivio

Renault Clio Cup Press League, la prova in pista

Abbiamo guidato la Clio Cup da corsa sul Circuito di Modena, e abbiamo passato le selezioni per correre

tag
BMW