Auto Sportive

Le nostre sportive usate preferite sotto i 20.000 euro

di Francesco Neri -

Sportive a poco prezzo, ecco le nostre preferite

Se c’è un pregio delle auto sportive è che (quasi) sempre si svalutano in fretta. Se una compatta diesel tiene il valore come un lingotto d’oro, una sportiva con tanta cavalleria e assetata di benzina è più difficile da rivendere. Ma questo è un vantaggio per chi vuole comprarne una.
Noi passiamo molto tempo a fantasticare sugli annunci delle sportive usate, ma vista la quantità di modelli interessanti, a volte non resistiamo alla tentazione a facciamo la follia.
Ecco secondo noi quali sono le auto per cui vale la pena metter mano la portafogli.

title

Mazda Mx-5

La Miata è una vera e propria scaccia-pensieri. È economica (sia da acquistare che da mantenere), affidabile e divertentissima. Poca potenza, trazione posteriore e gomme piccole sono il segreto di una ricetta equilibrata. Volendo, poi, si può aprire il tetto con un semplice gesto e godersi la domenica a cielo aperto. Insomma alla Mx-5 non manca proprio niente. Eccetto lo spazio. I prezzi? Dipende dalle generazioni. La NA, la prima e “più pura” si trova dai 2.500 euro, mentre la NB (la penultima versione) attorno agli 8.000 – 9.000 euro. Ma di modelli ce ne sono tanti, quindi occhio all’affare.

title

Renault Clio III RS

La terza generazione di Renault Clio RS è il perfetto incontro tra passato e futuro o, meglio, presente. La sua linea è ancora attuale, ben riuscita e parecchio aggressiva; mentre a bordo ci sono i comfort “moderni” necessari. Ma quel che è più importante è che sotto il cofano c’è un 2.0 litri aspirato che tocca gli 8.000 giri. I suoi 200 CV non gridano al miracolo, ma il cambio manuale con rapporti cortissimi, i freni quasi da corsa e una messa a punto del telaio perfetta la rendono una delle compatte sportive più coinvolgenti di sempre. E con un prezzo dell’usato che si aggira tra gli 8.000 e i 9.000 euro, ne vale davvero la pena.

title

Puegeot 208 GTi

La Peugeot 208 GTi ha convinto tutti. È leggera, agile e molto veloce nel misto, ma è anche capace di consumare poco (ricordo di aver fatto i 17 km con un litro guidando “piano”) ed essere una vettura comoda nella vita di tutti i giorni. La sua impostazione è sportiva, ma non esasperata, il che la rende facilmente guidabile al limite anche dai meno esperti. Il suo 1.6 THP ha un’erogazione anche troppo lineare, ma è capace di lanciare la piccola francese con entusiasmo su qualsiasi strada. Il recente restyling poi ha svalutato la prima versione, che rimane tuttavia nuovissima nel look e nella dotazione.
Un esemplare con circa 50.000 km si trova a circa 12.000-14.000 euro.

title

BMW M3 E46

Qui saliamo di livello: non tanto per quanto riguarda il prezzo d’acquisto, ma per quanto riguarda consumi e superbollo. Tuttavia, 18.000-20.000 euro per una BMW M3 E46 sono un affare. È considerata una delle sportive migliori di sempre, questo grazie al suo look muscoloso ma non tamarro, al suo incredibile 3,3 sei cilindri in linea aspirato da 343 CV, e al suo perfetto equilibrio tra grip e capacità di far fumare le ruote posteriori. È magica sotto ogni punto di vista e ha una linea senza tempo. Siete ancora qui?

title

Lotus Elise S1

Qui siamo al limite dei 20.000 euro, nel senso che qualche (buon) esemplare si trova anche a 19.000, ma si tratta di rari casi. Ma la Lotus Elise S1, se volete spendere qualche soldo in più, vale senz’altro la pena. È una vettura speciale da ogni punto la si guardi: esotica, piccola, bassisima; un’auto senza compromessi. I suoi 120 CV potrebbero sembrare pochi ma con un peso poco superiore agli 800 kg l’Elise garantisce sensazioni che nessun’altra auto è in grado di eguagliare.
Niente servosterzo, niente servofreno, nessun tipo di comfort: solo un motore centrale, quattro ruote e il piacere di guidare. Non è per tutti.

title

Renault Mégane RS

È la seconda Renault della lista, ma questi francesi sono maledettamente bravi a fare compatte sportive, e i prezzi dell’usato sono troppo golosi. Lo dico sinceramente: la Mégane RS di penultima generazione (deve uscire tra poco la nuova) mi ha stregato. Sulle strade sconnesse e piene di curve, quelle che mettono in difficoltà la maggior parte delle auto, la Mégane vola. Grazie al suo differenziale autobloccante aggressivo e al suo telaio è in grado di divorare una strada di montagna con una facilità imbarazzante, probabilmente umiliando sportive che costano il triplo.
Ma non è solo un’arma fredda ed efficace, è anche “viva” e coinvolgente. Di contro consuma una follia e non è proprio un salotto. Ma con un po’ di sacrificio, la si può usare tutti i giorni per il casa-ufficio. I prezzi? Tra i 13.000 e i 18.000 euro.