Auto Sportive

Abarth: tutti i modelli in listino

di Francesco Neri -

Sportive, sfacciate, dalla spiccata personalità: le Abarth sanno come farsi amare. Vediamo i modelli in listino

Abarth, come Ferrari, nasce come scuderia sportiva che preparava auto da corsa, perlopiù Fiat e Lancia, e che divenne famosa per i suoi successi sportivi, per le sue preparazioni e per i suoi rumorosissimi impianti di scarico.

Fondata da Carlo Abarth (ingegnere italo-austriaco) nel 1949, ha spopolato nei campionati turismo con le sue velocissime Fiat 500. Dal 2007 Abarth è un vero e proprio brand (di proprietà di FCA) che produce vetture sportive basate su modelli FIAT.

I modelli di Abarth 500 sono due: 595 e 695, mentre le versioni speciali si sprecano, con tanto di edizioni limitate super-esclusive.

L’ultima arrivata, invece, è la Abarth 124 Spider con trazione posteriore e cielo aperto.

title

Abarth 500

Agile, scattante, estroversa: la Abarth 500 è una di quelle sportive sfiziose che piacciono a grandi e piccini. Il suo look da 500 steroidata fa simpatia, mentre il rumore del suo 1,4 turbo quattro cilindri è rauco, metallico, molto racing. Il passo corto e il baricentro alto la rendono strana da guidare (anche la seduta è alta), ma è impossibile non divertirsi alla guida di un’auto così carismatica.
La potenza della Abrth 500 va dai 144 CV della 595 standard, che diventano 160 o 180 CV (e addirittura 190 CV) nelle versioni 595 Competizione e 695 Rivale, più corsaiole ed esclusive.

Prezzo da 20.600 euro

Auto Sportive

Abarth 124 Spider - la prova in pista

La 124 Spider firmata Abarth ha grinta da vendere, sarà così anche in pista?

title

Abarth 124 Spider

Basata sulla spider Fiat, la Abarth 124 Spider ne eredita il motore 1.4 turbo ma con 170 Cv di potenza invece che 140. La trazione è posteriore, e sulla versione dello scorpione c’è anche un differenziale a slittamento limitato che ne aumenta la trazione.

Il look si rifà alle 124 Spider da rally degli anni ’70, con il lungo cofano nero, le prese d’aria marcate e i cerchi in lega racing.
Il cambio manuale a sei rapporti è bello da manovrare, ma per chi vuole un maggior comfort c’è anche un automatico – sempre a sei rapporti – di origine Mazda, che però toglie un po’ di divertimento.

Prezzo da 36.000 euro

tag
Abarth