Auto Sportive

Abarth 595 VS Suzuki Swift Sport: Icon Wheels Face-OFF

di Francesco Neri -

Sportive piccole e poco potenti, simili nella potenza ma concettualmente diverse. Vediamo le differenze sulla carta

La Abarth 595 e la Suzuki Swift Sport possono sembrare auto molto diverse, ma in realtà hanno tanto in comune. Hanno quasi lo stesso peso, la stessa potenza, un motore 1.4 turbo e la trazione anteriore. Anche il prezzo è simile, ma se la Abarth è una piccola casinista ed estroversa, la Suzuki risulta più timida, equilibrata, e anche comoda.

Entrambe sono divertenti da guidare su una strada ricca di curve, la Suzuki perché è precisa e bilanciata, la 595 più per il rombo del suo motore e per il suo temperamento da ribelle.
Vediamo insieme sulla carta le differenze tra queste due sportivette.

title

Dimensioni

La Suzuki Swift Sport, con 389 cm di lunghezza e 174 di larghezza, è di mezza taglia più grande rispetto alla Abarth 595, che misura rispettivamente 366 e 163 cm. La Swift è anche più alta e spaziosa: 174 cm contro i 166 cm dell’italiana. Di conseguenza, il passo dell’italiana è davvero corto, con soli 230 cm, mentre quello della giapponese conta 245 cm, rendendola più stabile e abitabile.

Nessuna delle due ha un bagagliaio da record, ma la Swift con 265 litri batte di parecchio quello da 185 litri della Abarth.
La 595 nonostante le minori dimensioni pesa di più, con 1.120 kg contro i 1.045 kg della Sport.

title

Potenza

Entrambe montano un motore quattro cilindri turbo 1,4 litri. Quello della Suzuki eroga 140 CV a 5500 giri e 230 Nm di coppia a 2500 giri/min; mentre quello della Abarth 145 CV a 5500 giri e 206 Nm a 3000 giri. Quindi l’italiana è più potente di qualche cavallo, ma ha meno coppia e ad un regime più basso rispetto alla giapponese.

title

Prestazioni

La piccola Abarth 595 però si rifà nello scatto da 0 a 100 km/h, dove batte il tempo della Swift di 3 decimi (7,8 secondi contro 8,1). Le velocità massima, invece, è la stessa per entrambe: 210 km/h.
I consumi invece vanno a favore della giapponese, con una media dichiarata di 5,6 l/100 km contro i 6,6 l/100 km della Abarth.