News

Volvo: primo trimestre del 2019 in positivo per il brand premium svedese

In Italia le vendite crescono del 37,8%, grazie soprattutto alla nuova XC40

Volvo Italia ha chiuso il primo trimestre del 2019 in modo positivo con un volume di auto consegnate pari a 5.687 unità, dato che rappresenta una crescita del 37,8% rispetto a quanto ottenuto nello stesso periodo dello scorso anno ( 4.126 vetture consegnate).

Solo il mese di marzo isolato appena concluso, sono state 2.103 le Volvo consegnate rispetto alle 1.879 dello scorso anno, con una crescita pari all’11,9% e una quota di mercato pari all’1,1 percento.

XC40 tira le vendite del marchio svedese

 

A giocare un ruolo importante nel risultato ottenuto da Volvo è senz’altro il SUV compatto XC40, del quale spicca il dato di 1.700 vetture consegnate. Continua a incontrare il favore del pubblico l’accoppiata V40/V40 Cross Country, che ha chiuso il trimestre con oltre 1.300 unità consegnate, mentre la best seller globale XC60 segue a breve distanza con 1.000 vetture consegnate precedendo la station wagon V60, che con i suoi 800 pezzi consegnati conferma il proprio appeal presso il pubblico italiano.

La raccolta ordini indica un dato totale di 8.243 unità – che significa un +16% rispetto al già ottimo risultato di 7.129 unità in orderbook di fine anno scorso – con XC40 che fa segnare un +31% e XC60 che cresce del +20%.

Volvo Car Italia stima di chiudere il 2019 superando le 22.000 unità a cliente finale, contando anche su una produzione aggiuntiva di XC40 annunciata per l’Italia e che dovrebbe, tra le altre cose, ridurre gli attuali tempi di consegna del modello.

Michele Crisci, Presidente Volvo Car Italia, ha detto:

“Quelli che abbiamo ottenuto sono risultati straordinari dei quali siamo ovviamente entusiasti. Ma al di là delle cifre, l’elemento più positivo è che non si tratta di un semplice effetto di quanto venduto nel 2018, penso specialmente al modello XC40. Tutte le car line continuano a performare in maniera corretta senza rallentamenti, segno che il nostro attuale mix di modelli sta funzionando perfettamente. E mi aspetto una ulteriore spinta con l’arrivo, verso la fine dell’anno, di alcune varianti ibride plug-in di grande importanza come ad esempio quella su base XC40.”

tag
Volvo