News

Volvo: la Polestar 2 sarà la prima con Android

Il sistema operativo di Google gestirà il sistema multimediale delle future Volvo

Lo ha confermato lo stesso Henrik Green, il massimo responsabile del dipartimento di ricerca e sviluppo di Volvo. La rivale della Tesla Model 3 che arriverà nel 2020 sarà il primo modello della Casa scandinava a poter contare sul sistema operativo Android di Google.

Ma la futura Polelstar 2 non sarà l’unica ad arrivare con questa novità tecnologica, anche la nuova XC40 potrà presto contare sulla nuova generazione del sistema di infotainment, così come tutti gli altri modelli basati sulla piattaforma modulare CMA.

Stessa sorte anche per i modelli Link & Co che, così come le S60 e XC60, saranno equipaggiate con questo sistema con i prossimi restyling che arriveranno tra circa tre anni.

Nel Caso delle S90 e V90 l’attesa si prolungherà di qualche mese in più, visto che Volvo ha annunciato che la terza generazione della XC90 potrà godere della piattaforma di Google, approfittando dell’evoluzione della seconda generazione dell’architettura SPA.

La marca svedese ha annunciato los corso mese di maggio che l’assistente vocale sarebbe stato integrato nel sistema di infotainment Sensus della sua generazione attuale di modelli, permettendo di controllare applicazioni dome Google Play Store, Google Maps e Google Assistant.

Henrik Green ha spiegato che:

“C’erano delle resistenze ad accattare che Google entrasse nel computer di bordo dei modelli svedesi, ma ora è diventata una necessità che permetterà di offrire una nuova esperienza ai clienti accedendo da qualsiasi altro dispositivo, oltre ad evitare elevati costi di investimenti per lo sviluppo e disporre di un socio permanente come garanzia di qualità e vantaggio”.

Archivio

Al Salone di Ginevra debutta la Polestar 1

Le fotografie della prima sportiva ibrida plug-in del nuovo marchio autonomo svedese

tag
Volvo